Sir Safety Perugia: via alla volata per i play-off

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 19, 2013 14:24

Sir Safety Perugia: via alla volata per i play-off

Sir Safety Perugia (tifosi)

la tifoseria della Sir Safety Perugia sempre al fianco dei bianconeri al palasport Giuseppe Evangelisti

È tornata stamattina al lavoro la Sir Safety Perugia. Smaltite le scorie ed il rammarico per la sconfitta di domenica scorsa in casa con Piacenza, capitan Vujevic e compagni hanno ripreso gli allenamenti in vista dell’importantissima trasferta di domenica 24 febbraio a Ravenna. Kovac ed il suo staff hanno esaminato con cura lo stop dell’altro ieri, analizzando con la squadra le cose che non sono andate tatticamente e tecnicamente, mentre lo staff sanitario ha preso sotto cura le situazioni ed i problemi di ordine fisico. Il rush finale della regolar season non consente passi falsi e tutto in casa bianconera viene trattato con occhi di riguardo. A proposito di rush finale, con tre turni ancora da disputare per la conclusione del campionato, diventa importante fare un quadro di quello che potrebbe succedere da qui al 10 marzo, data dell’ultima giornata. Tre settimane che decideranno la griglia dei playoff e quindi nove punti in palio decisivi. Con le prime quattro, cioè Trento, Macerata, Piacenza e Cuneo, già staccate e che si giocheranno i piazzamenti in vetta, molto interessante è la lotta nella seconda fascia per le posizioni dal quinto posto in giù e per gli accoppiamenti migliori. Lotta che interessa da vicino i block-devils. Il tutto partendo dalla classifica che vede al momento Modena (quinta per miglior quoziente set) e Perugia (sesta) a quota 30 punti, Latina (settima) a quota 28, Vibo Valentia (ottava) a quota 26 e Castellana Grotte (nona) a quota 23. Il secondo elemento dal quale partire è considerare che, oltre alle prime quattro, anche la quinta e la sesta al termine della regular season salteranno di diritto gli ottavi di finale entrando nel tabellone direttamente dai quarti (gli accoppiamenti degli ottavi sono 7?-10? ed 8?-9?). Tradotto in soldoni, vuol dire avere, terminando quinti o sesti, due settimane di ‘riposo’ al termine del campionato e, visto il ritmo frenetico della serie A1, è evidente l’importanza di poter lavorare con tranquillità e senza gare e spostamenti. Partendo dal presupposto che nelle prossime tre giornate ogni match sarà carico di tensione, per i ragazzi cari al presidente Sirci il cammino, oltre la trasferta di Ravenna, prevede lo scontro diretto a Perugia con Vibo Valentia e la difficile trasferta di Cuneo. Modena e Latina, al momento le squadre più a contatto dei bianconeri, affronteranno un tragitto altrettanto impegnativo con gli emiliani in casa con Macerata e San Giustino ed i pontini in casa con Castellana Grotte ed in trasferta a Piacenza, per poi sfidarsi a Latina nell’ultima giornata. Vibo Valentia, oltre alla trasferta di Perugia, dovrà fronteggiare fuori casa Verona ed in casa Macerata, mentre Castellana Grotte, dopo la gara di domenica prossima a Latina, avrà Ravenna in casa e San Giustino fuori. Insomma, scontri diretti e match al cardiopalma in pratica ogni settimana, cosa che rende difficile anche solo provare a fare qualche calcolo. E non parlate a Kovac di argomentazioni simili perché il tecnico bianconero, per abitudine, non guarda mai oltre l’avversario di domenica. Ma realisticamente, per rimanere nelle prime sei e quindi evitare gli ottavi di finale, Perugia potrebbe aver bisogno almeno di cinque o sei punti. Punti che renderebbero la stagione eccezionale. Punti che i perugini cercheranno di fare già da domenica prossima, contro un Ravenna ferito ed ormai tagliato fuori dalla lotta, ma che certamente onorerà al meglio l’impegno e da non sottovalutare assolutamente. Lo sanno bene dalle parti di Pian di Massiano e la concentrazione in settimana, c’è da crederci, sarà massima. Perché i calcoli, per dirla sempre con le parole del tecnico bianconero, si fanno solo alla fine…
(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 19, 2013 14:24