Slobodan Kovac: «Perugia ha nel mirino Piacenza»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 12, 2013 17:05

Slobodan Kovac: «Perugia ha nel mirino Piacenza»

Kovac-Daldello-Sirci

Slobodan Kovac, Nicola Daldello e Gino Sirci

Di nuovo in palestra la Sir Safety Perugia. Dopo due giorni di riposo, susseguenti alla fantastica vittoria ottenuta sabato scorso a Modena, i block-devils si ritrovano oggi al Pala-Evangelisti. Obiettivo resettare immediatamente quanto successo in Emilia e cominciare la preparazione in vista del prossimo turno, altrettanto importante, che vedrà i ragazzi del presidente Sirci affrontare domenica 17 febbraio in casa il Piacenza, terzo della classe. Morale ovviamente altissimo in casa bianconera, e non potrebbe essere altrimenti vista l’ottima classifica (quinto posto a pari merito proprio con Modena) e soprattutto l’ottima costanza di rendimento dei ragazzi di Kovac. Lo staff medico comincerà la settimana con l’obiettivo di recuperare per domenica i vari infortunati della rosa. In primis Semenzato, ancora alle prese con qualche problema fisico e non utilizzabile, seppure a referto, nel blitz di Modena. Insieme ad ‘Iron’ verranno valutate le condizioni degli altri compagni perché in questo rush finale di stagione è fondamentale avere l’apporto di ogni singolo elemento della rosa. Oggi pomeriggio, come di consueto dopo un successo, premiazione nello spogliatoio bianconero del Man of the Match. I tre nominati dal presidente Sirci sono stati Petric, Vujevic e Daldello ed il riconoscimento è andato a ‘Lupin’! Il regista dei perugini si è infatti distinto per come ha giostrato il gioco offensivo bianconero, su percentuali altissime, e per ben tre muri punto. Il tutto dopo una settimana in pratica senza allenamenti per via di un virus influenzale. Tornando a parlare del finale di stagione, si preannuncia un periodo elettrizzante per chi ha a cuore le sorti della squadra. Con quattro gare ancora da disputare, Perugia gioca infatti per l’importantissimo traguardo di rimanere nelle prime sei della classifica. Posizione che permetterebbe di approdare di diritto ai quarti di finale dei play-off, saltando così il primo turno ad eliminazione diretta. In questo momento i bianconeri, sesti rispetto a Modena per quoziente set, vantano rispettivamente quattro, cinque e sette punti sulle inseguitrici Vibo Valentia, Latina e Castellana Grotte. Da oggi in avanti ogni singolo set, ogni singolo punto avranno importanza capitale. Ma quello che stanno facendo i ragazzi, e soprattutto lo spirito di sacrificio e l’abnegazione con le quali ogni giorno si ritrovano in palestra, sono una base ottimale dalla quale partire. Lo si è visto a Modena dove il gruppo si è compattato alla grande. Proprio da lì parte un visibilmente soddisfatto Slobodan Kovac: «Abbiamo vinto contro un’ottima squadra, giocando una buona pallavolo. E la vittoria è ancora più importante ricordandoci come siamo arrivati alla gara dopo quasi un mese di piccoli acciacchi fisici che hanno creato problemi in allenamento. Avevo qualche timore nell’affrontare la partita, invece alla fine è andato tutto benissimo e posso essere solo contento. Potrei dire di essere sorpreso dalla interpretazione dei ragazzi, ma credo fortissimamente in tutti loro ed avevo ragione». Il tecnico bianconero non è solito fare molti calcoli per la classifica. Ed anche ora che le partite diminuiscono mantiene fede al suo credo. «I nostri calcoli sono su come ci alleneremo durante questa settimana e su come affrontare Piacenza». E allora parliamo di Piacenza, squadra dalle enormi potenzialità. «Hanno tantissime qualità, questo è evidente. Dovremo cercare di sfruttare il fatto che loro giocano la coppa europea in questa settimana e giocare tante gare ravvicinate non è mai facile. Tutti noi abbiamo ancora l’amaro in bocca per il match d’andata e specialmente per il terzo set nel quale potevamo raccogliere di più. Proveremo a rifarci domenica».
(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 12, 2013 17:05
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<