Spoleto suda le sette camicie con la Sir Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 18, 2013 10:43
Mariani Massimiliano

Massimiliano Mariani

E sono quattro. Col successo di sabato la Monini Spoleto dei tecnici Restani e Gori allunga la striscia positiva blindando il sesto posto di classifica di serie C maschile con 31 punti (7 in più del Monteluce). Privo di Fiori (problema alla spalla) e Segoni (infortunio al ginocchio), e con Trombettoni influenzato e Falchi out per motivi personali, il tecnico Restani schiera Serafini in cabina di regia, Pagliacci opposto, Mariani e Magrini in banda, Di Titta e Preziosi al centro e Santini libero. Il ritmo della partita contro la Sir Safety Perugia fa fatica a decollare, con la Monini che non fa nulla per accelerarlo e anzi si adegua a quello degli avversari. Gli oleari conquistano comunque il primo set, grazie anche ad un’ottima prova in attacco di Pagliacci. Nel secondo set però, gli errori in casa biancoverde aumentano, con i padroni di casa che invece cominciano ad ingranare e a galvanizzarsi per qualche buona giocata. A decidere le sorti di questo parziale è un break di quattro punti dei perugini, bravi poi ad amministrare il vantaggio fino alla fine e chiudere. La musica è più o meno la stessa anche nella terza frazione, che i piccolo block-devils si aggiudicano. I locali cominciano a crederci, salendo di ritmo in tutti i fondamentali. Dall’altra parte della rete gli oleari sono ancora troppo fallosi e non riescono a migliorare il livello della propria pallavolo. Dal quarto set però inizia tutta un’altra partita. Spoleto diminuisce il numero degli errori e di conseguenza alza le percentuali in ricezione e attacco, fondamentale in cui cambia qualcosa con lo spostamento in banda Pagliacci (appunto per farlo ricevere) e l’inserimento di Ingenito da opposto. Anche l’ingresso al centro di Binaglia si rivela una mossa azzeccata per gli ospiti, che macinano punti fino al 25-22 che li riporta in parità nel conto dei parziali. Nel tie-break gli oleari sono praticamente perfetti, commettono solo due errori e chiudono d’autorità. L’allenatore Paolo Restani a fine gara commenta così: «E’ stato un errore adeguarci al ritmo degli avversari perché nella pallavolo anche le squadre sulla carta inferiori possono metterti in difficoltà se non le affronti con la giusta intensità. Alla fine comunque la reazione c’è stata, ed è arrivata la vittoria, la cosa che più contava». Perugia è la squadra più giovane del girone, composta per il 90% dai giocatori che disputano il campionato di under 19. «Ecco perché aver sofferto così tanto oggi rende ancora più bella ed importante la netta vittoria ottenuta qui con la nostra under 19».
SIR SAFETY PERUGIA – MONINI SPOLETO = 2-3
(19-25, 25-22, 25-20, 22-25, 10-15)
PERUGIA: Giannetto 28, Cricco 18, Guerrini 7, Radicioni 6, Skuodis 4, Bucciarelli 3, Malizia (L), Pisciella 3, Maracchia 3, Dionigi 2. All. Romano Giannini.
SPOLETO: Mariani 14, Pagliacci 13, Preziosi 11, Magrini 10, Di Titta 5, Serafini, Santini (L), Ingenito 10, Binaglia 4. All. Paolo Restani.
Arbitri: Valentina Ledda e Rosa Gessone.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 18, 2013 10:43