Spoleto kappao in casa contro Monteluce

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 11, 2013 20:00
Fiori Emanuele

Emanuele Fiori

Con Restani in campo a palleggiare (complici la squalifica di Serafini e l’infortunio di Segoni) è toccato a Gianluca Gori guidare la Monini Spoleto nella gara di serie C maschile contro la Promovideo Monteluce. Una partita sfortunata per gli oleari, che hanno ceduto al termine di quattro set comunque combattuti, in cui gli ospiti sono stati quasi perfetti in difesa e gli arbitri, soprattutto nell’ultimo parziale, sono apparsi un po’ troppo protagonisti. Schierati in campo con Ingenito opposto a Restani, Fiori e Mariani a schiacciare e ricevere, Preziosi e Binaglia ad attaccare al centro e Santini libero, i biancoverdi si sono trovati subito a dover rincorrere. Sul 19-22 due battute vincenti di Ingenito hanno riportato il punteggio in equilibrio, ma alla fine Monteluce ha saputo mantenere la calma portandosi a casa il primo parziale. Diversa la musica nel secondo, dove gli oleari hanno lasciato agli avversari solo le briciole. Con un turno di dieci battute consecutive, Mariani ha allungato il vantaggio fino all’11-2, che poco dopo è diventato addirittura 15-3. Un set senza storia, che i padroni di casa hanno chiuso agevolmente grazie ad un servizio vincente di Preziosi (positiva la sua prova a muro). Dopo essere tornati così bene in carreggiata però, gli oleari non hanno dato la necessaria continuità al loro gioco e, complice anche l’ottima prova degli ospiti in fase di difesa, sono andati sotto anche di otto punti nella terza frazione. La reazione è arrivata sul 17-24, un po’ tardiva. Mariani e compagni hanno infatti inanellato cinque punti consecutivi e recuperato fino al 22-24, ma poi è arrivato l’errore decisivo in attacco che ha fatto chiudere i perugini. Nel quarto parziale è successo un po’ di tutto. Con Pagliacci in campo al posto di Ingenito, la Monini ha provato a rientrare in partita, ma la difesa degli ospiti è stata praticamente perfetta (e, a volte, anche un po’ fortunosa). Poi, è iniziato il ‘siparietto’ degli arbitri, autori di qualche decisione quantomeno dubbia. Una battuta di Fiori in campo chiamata out, un fallo di doppia fischiato a Restani che probabilmente non c’era e un presunto tocco del muro su un attacco out degli ospiti. Decisioni che hanno scatenato la rabbia degli oleari (cartellino giallo a Fiori e addirittura rosso a Santini) e irrimediabilmente compromesso le possibilità di rimonta. Gli ospiti, infatti, non hanno dovuto strafare per vincere la partita. Evidente la delusione sui volti di giocatori e tecnici biancoverdi a fine partita, anche se il sesto posto è ancora al sicuro. Erano sette infatti i punti che separavano Spoleto e Monteluce prima della gara. Ora è importante ritrovare la giusta concentrazione e serenità per affrontare al meglio il delicato impegno di settimana prossima in casa della Rossi Ascensori Foligno.
MONINI SPOLETO – PROMOVIDEO MONTELUCE = 1-3
(23-25, 25-16, 22-25, 19-25)
SPOLETO: Mariani 13, Preziosi 11, Fiori 7, Ingenito 6, Binaglia 5, Restani 2, Santini (L1), Pagliacci, Falchi (L2). All. Paolo Restani.
MONTELUCE: Tini 22, Ferraro 13, Polidori 11, Paffarini 6, Nacci 6, Monteneri 3, Schippa (L), Beoni, Cataldi. N.E. – Trampolini, Giannoni. All. Mariano Pauselli.
Arbritri: Natalia Bernardino ed Azzurra Marani.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 11, 2013 20:00
  • luca

    Ma che partita avete visto?
    Chi ha scritto questo articolo, magari si firmi, perchè sicuramente non ha visto la partita in questione oppure è soltato un “dirigente fazioso” visto che sono presenti molte inesattezze.

    Partiamo dall’inizio:
    1)La battuta di Fiori non è stata data come “out” ma è stata fatta ripetere.
    2)In quale partita avete visto il cartellino rosso? Stavate vedendo per caso una partita di calcio su sky? perchè sono stati dati due cartellini gialli e nessun rosso, ripeto: NESSUN ROSSO!!!
    3) Troppo facile scaricare la colpa sugli arbitri, quando le cose non vanno bene, anche perchè l’ultimo set è terminato 19-25…..è stata una giornata storta, siate più umili e ripartite da questa sconfitta, non cercate scuse campate in aria.
    4) C’è da sottolineare invece il brutto episodio di cui si è reso protagonista il pubblico “e non solo”: Insulti gravi di ogni tipo ai due arbitri che nemmeno in una partita di calcio tra le peggiori tifoserie della terza categoria si sono mai sentiti.

    Per concludere, se dovete fare un articolo che racconti la gara, anche se di parte, per lo meno scrivete le cose che sono accadute VERAMENTE.

    cordiali saluti

    Luca.