Spoleto parte bene ma poi si blocca ad Orvieto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 10, 2013 11:44

Spoleto parte bene ma poi si blocca ad Orvieto

Grechi Daniele (attacco)

un attacco dello schiacciatore Daniele Grechi

Da sogno ad incubo. C’è amarezza in casa Monini Spoleto per la rocambolesca sconfitta contro la Ciotti Luciano Autotrasporti Orvieto nel derby umbro di serie B2 maschile. Dopo aver vinto i primi due set, gli oleari subiscono la rimonta degli avversari che alla fine riescono a vincere una gara dalle emozioni infinite. Ora le due squadre sono appaiate al sesto posto, condiviso anche con San Marino, a 31 punti. Nel primo set gli ospiti vanno in campo con Costanzi alzatore, Segoni, Grechi e Trombettoni in banda, Battistelli e Servettini centrali e Romanò libero mentre Orvieto schiera Marini in diagonale con Belli, Fuganti, Pasquini, Petruzzo, Vergoni e Marchetti. I padroni di casa, spinti dal proprio pubblico, partono subito forte e si portano sull’8-5 ma i biancoverdi non ci stanno ed effettuano il sorpasso con un ace di Segoni (15-16). Orvieto è sorpresa da questa reazione ed è costretta a chiedere il time-out dopo un lungo scambio concluso con una bordata di Trombettoni. Con il punteggio di 20-21 per gli ospiti è tempo di cambi: Travicelli per Trombettoni e Sirci per Grechi. Il muro di Battistelli permette agli oleari di andare sul 22-24 ma il set-point viene annullato da Orvieto che riduce le distanze (23-24). È un momento decisivo e a risolverlo è capitan Grechi, appena rientrato in campo, che fissa il risultato ai vantaggi. La musica non cambia nel secondo parziale. Spoleto, che nel frattempo inserisce Vigilante nel ruolo di opposto e sposta Segoni di banda, continua a controllare il match (5-8), gli attacchi di Vigilante e Trombettoni si dimostrano devastanti per la difesa avversaria (13-16). Il monologo prosegue nei minuti successivi e gli spoletini conquistando punti su punti, raddoppiano senza incontrare particolari problemi. Nella terza frazione di gara, di fatto, inizia un’altra partita. Orvieto rientra in campo più decisa, conscia del fatto che l’inerzia dell’incontro è tutta in favore dei ‘cugini’. Una risposta che produce subito i primi risultati. Avanti 8-7, gli uomini della Rupe impongono il proprio ritmo e giocano in maniera più fluida. Belli da seconda linea regala il punto del 16-15. Il vantaggio aumenta poco dopo e nei minuti successivi Orvieto accorcia le distanze. Sulle ali dell’entusiasmo per aver riaperto un match che sembrava a senso unico, gli uomini di Lisei nel quarto set ricominciano ad attaccare senza sosta e si portano sul 6-2. La Monini, che cambia Trombettoni con Lattanzi, prova a risalire la china ma al secondo time-out tecnico in vantaggio ci sono ancora i padroni di casa (16-13) che pareggiano i conti e rimandano il verdetto. Si arriva così al tie-break. Orvieto sente vicino il successo finale e va sul 5-2. Gli oleari tentano di resistere ma purtroppo non basta, i padroni di casa, già avanti 8-3, approfittano del momento favorevole e vincono la partita. Questo il commento a caldo dell’allenatore Alejandro Romanò: «Ci dispiace veramente tanto per questa sconfitta perché nei primi due set abbiamo giocato alla grandissima ma poi all’improvviso ci si è spenta la luce e non siamo più riusciti a giocare come sappiamo. Peccato, perché ce la potevamo fare. All’inizio non abbiamo potuto contare su Lattanzi e Vigilante perché hanno avuto alcuni problemi all’auto e sono quindi arrivati al palazzetto a partita iniziata ma la squadra ha reagito bene a questo imprevisto sfoderando una prestazione di alto livello. Nel terzo set siamo calati molto e gli avversari sono stati bravi a crederci fino alla fine. La delusione c’è ma comunque, guardando il lato positivo della cosa, abbiamo preso un punto che smuove la classifica e da lunedì ricominceremo ad allenarci in vista della prossima gara».
CIOTTI AUTOTRASPORTI ORVIETO – MONINI SPOLETO = 3-2
(24-26, 21-25, 25-19, 25-21, 15-10)
ORVIETO: Belli 23, Fuganti 18, Vergoni 13, Pasquini L. 9, Petruzzo 6, Marini, Marchetti (L), Pasquini A. 5, Antonelli. N.E. – Franzini, Spagnoli, Palmucci. All. Fabrizio Lisei.
SPOLETO: Segoni 13, Trombettoni 12, Servettini 9, Battistelli 8, Grechi 4, Costanzi 3, Romanò (L1), Vigilante 16, Lattanzi 1, Travicelli, Sirci. N.E. – Mancanelli (L2). All. Alejandro Romanò.
Arbitri: Alessandra Apicella e Serena Salvati.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 10, 2013 11:44