Bastia Umbra sfiora l’impresa ad Acquasparta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 23, 2013 00:08

Bastia Umbra sfiora l’impresa ad Acquasparta

Rustici Camilla

Camilla Rustici

Bella gara per le giovani della One Investigazioni Bastia che impegnano duramente la capolista della serie D femminile, squadra già promossa, Cmp Acquasparta, sfiorando la vittoria al tie-break, che con merito si aggiudica la formazione di casa con il mino scarto. Le due formazioni danno vita ad una gara davvero avvincente sotto ogni aspetto, sia tecnico che agonistico, divertendo il pubblico del palasport Mauro Liti. Partono bene le ragazze di coach Petrocchi che mostrano poche incertezze con una solida ricezione e degli ottimi colpi in attacco con Testasecca e Ubaldi a far la voce grossa. Le ragazze allenate da Raspa subiscono il colpo e incassano un pesante 15 a 6. Uccellani prova a riportare sotto Bastia Umbra facendo riaccendere le speranze di rimonta (19-15). La gara si riaccende ma il gap di Acquasparta è troppo. Le ospiti cedono. Il secondo set è molto equilibrato anche Ercolani e Spadini iniziano a macinare punti. Alessandretti e Mariucci migliorano il rendimento del muro al centro rendendo la difesa di Coltorti più efficace. Bastia cresce in difesa e lo dimostrano le lunghe e faticose azioni, che conquistano gli applausi degli spettatori. Acquasparta sembra accusare il colpo ma i troppi errori al servizio delle ragazze bastiole permettono alle locali di rimanere a galla nel punteggio (8-10). Una bella difesa a terra di Fastellini viene vanificata dal direttore di gara, che assegna il punto ad Acquasparta e il cartellino giallo alla stessa alzatrice che protesta per l’interruzione del gioco. L’episodio dà forza alle bastiole che si ricompattano ed esprimono al massimo il loro potenziale. Guerreschi prova a rilevare Guerrini, ma causa una caviglia malconcia non ce la fa e lascia il campo. Sale la ricezione bastiola e si va ai vantaggi. Ancora due errori delle giovani di Bastia Umbra consegnano il raddoppio alle padrone di casa che chiudono ai vantaggi. La rabbia dei coach Raspa e Berrettoni per i troppi errori commessi si fa sentire e le ragazze si scuotono. Il rientro in campo è rabbioso. Capitan Ercolani spinge la One Investigazioni sul punteggio di 8-13. Alessandretti al servizio crea il panico alla retroguardia ternana. Petrelli prova a scuotere le sue compagne di squadra ma ormai è troppo tardi e le bastiole accorciano. La quarta frazione è di nuovo un monologo bastiolo. Acquasparta sembra aver perso sicurezza e Bastia affonda i suoi colpi in attacco con Spadini e Uccellani. Una Fastellini in giornata di grazia firma due colpi vincenti di seconda intenzione prima di fermare a muro Ubaldi e allungare il divario sul 13-19. Alessandretti con due palloni vincenti in attacco si porta al servizio e crea ancora problemi alla ricezione del libero Toni. Acquasparta prova la rimonta con Testasecca (22-24) ma è Bastia a chiudere e raggiungere il tie-break con un attacco vincente di Uccellani. Quinto set molto sentito da entrambe le parti. Acquasparta vuole mantenere l’imbattibilità in campionato. Bastia vuole  ottenere la vittoria in vista del miglior piazzamento possibile per i play-off. Il servizio di Michini porta la formazione di casa sul 3-0. Alessandretti non ci sta e firma la rimonta momentanea. Mariucci non riesce a contenere Testasecca che dimostra di meritare categorie superiori. Dopo il cambio di campo Acquasparta è avanti 9-5. Ercolani e Spadini recuperano due punti ma è ancora Ubaldi a siglare il 10-7. Spadini con potenza sigla il cambio palla. Sale l’adrenalina ma la formazione di coach Petrocchi sembra portare a termine l’ennesima vittoria. Petrelli al servizio porta la propria formazione sul 14-10. Bastia reagisce con una rabbiosa Uccellani. Alessandretti al servizio sigla prima un ace e poi costringe Acquasparta a rigiocare facile ed  Ercolani mette la firma sul 14-13. Il time-out di Petrocchi non sortisce effetti. E’ un errore in attacco avversario a firmare la parità. Da qui la formazione capolista non concede nessuna palla match alle bastiole che escono sconfitte con onore. Ottima la prestazione di squadra delle giovani della società Libertas Bastia che ora guardano avanti verso la prossima sfida che le vedrà ricevere in casa Nocera Umbra, terza forza del campionato a sei lunghezze dalla quinta piazza detenuta dalle biancoazzurre.
CMP ACQUASPARTA – ONE INVESTIGAZIONI BASTIA = 3-2
(25-20, 29-27, 18-25, 22-25, 19-17)
ACQUASPARTA: Guerreschi, Guerrini, Persichetti, Romani, Testasecca, Petrelli, Toni C. (L), Carpinelli J., Carpinelli G., Toni E., Michini, Todini, Ubaldi. All. Consuelo Petrocchi e Francesco Nicolao.
BASTIA UMBRA: Uccellani 19, Ercolani 15, Alessandretti 14, Spadini 10, Fastellini 9, Mariucci 4, Coltorti (L1), Rustici 1, Brufani, Tosti, Bergamasco, Barite. All. Fabrizio Raspa e Fabio Berrettoni.
Arbitro: Massimiliano Materazzini.
(fonte Libertas Bastia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 23, 2013 00:08