Chiusi, capolavori in corso

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 6, 2013 10:34

Chiusi, capolavori in corso

Cme Chiusi (team)

la compagine della Cme Chiusi di serie D maschile

Nello sport possono verificarsi cadute rovinose e rimonte inusitate, ma anche salti di qualità, miracoli o capolavori costruiti con sapienza e tenacia. Lasciamo perdere i miracoli che attengono ad altra sfera e limitiamoci a salti di qualità e capolavori. Un salto di qualità è certamente quello che ha compiuto la Emma Villas Chiusi di coach Massimo Marchettini e del main sponsor diventato presidente Giammarco Bisogno. Presa in mano la squadra della Vitt Chiusi i due l’hanno rafforzata con innesti importanti come Bastianini e Bittoni (quest’ultimo cavallo di ritorno cresciuto nella scuderia) e poi Camardese, Sabatini, Alessandro Marchettini, il giovane e promettentissimo Santilli, l’altro giovane Scarponi, l’olimpico Lione, una sorta di Big Jim del volley (sia esso da spiaggia o da parquet) i quali, insieme all’eterno e immarcescibile Benicchi e al solidissimo Bartolucci sono diventati in due stagioni la squadra da battere, la Corazzata Potemkin della serie C umbra. Al momento la Emma Villas guida la graduatoria, da sola, e si appresta a giocare i play-off promozione da assoluta protagonista. Certo, i play-off sono un campionato a sé, e non è detto che la prima della regular season sia prima anche dopo gli spareggi. Nel caso della squadra chiusina, però, per quanto si è visto finora in campo, il pronostico è tutto dalla sua parte. L’obiettivo è la serie B2 e quest’anno sembra l’anno buono. Degli avversari solo Terni pare in grado di tenere botta. Ma la truppa Marchettini è apparsa comunque un gradino più su. Più individualità e più squadra. E un salto di qualità lo hanno fatto anche le ragazze della Mb Immobiliare Chiusi (sempre holding Bisogno) che puntavano alla salvezza e stanno riuscendo nell’intento, anzi, le ragazze dell’allenatore Marco Gobbini giocheranno probabilmente anche i play-off promozione, in un campionato più equilibrato di quello maschile e zeppo di squadre piuttosto attrezzate. Ottimo risultato. E’ un vero e proprio capolavoro sportivo invece quello che stanno costruendo Marco Monaci e Massimo Tassi, con la formazione di serie D maschile. La Cme Chiusi, infatti è ad un soffio dalla promozione diretta in serie C. E’ prima in classifica a +9 su Assisi e Marsciano che domani, dopo la sosta pasquale, farà visita alla capolista. Mancano solo tre gare al termine. La Cme deve giocare contro Marsciano, in casa, e contro la cenerentola Bastia Umbra che è ancora a zero punti, fuori. Poi turno di riposo. A Lorenzoni e soci basterà un punto per non essere più raggiungibili. Un obiettivo che sembra alla portata della squadra che anche nell’ultima gara, contro il Clt Terni ha mostrato di avere un altro passo. Contro Marsciano i ragazzi di Monaci e Tassi vorranno vendicare la sconfitta dell’andata e cogliere una vittoria che consentirebbe di festeggiare la promozione con un turno di anticipo davanti al proprio pubblico. Ce la metteranno tutta, di sicuro, per riuscire nell’intento. Con i ternani, la formazione chiusina ha giocato una buona partita: bene in attacco Meconcelli, Scricciolo e Guarino, buona la regia di Lorenzoni che ha ormai acquisito anche il piglio del leader che si prende la responsabilità di suonare la carica e mettere a terra palloni importanti nei momenti più complicati; buono il rientro di Faleri, come le prove di Giannotti, del sempre più sicuro Meoni, di Fuccello ormai titolare aggiunto e di Diego Guarino nella fase difensiva. Domenica 7 aprile, contro Marsciano sarà una bolgia. Una vittoria o anche una sconfitta al tie-break sancirebbero la promozione diretta in serie C, prima ancora di giocare la partita sulla carta facile contro il fanalino di coda. Un vero e proprio capolavoro sportivo, dicevamo, per una compagine nata per scommessa e diventata nel giro di due campionati una squadra vera, solida, unita e che si diverte a giocare a pallavolo.
(fonte Prima Pagina Chiusi)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 6, 2013 10:34