Elena Costantini: «A San Sisto il clima è positivo»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 4, 2013 13:55

Elena Costantini: «A San Sisto il clima è positivo»

Costantini Elena (ok)

Elena Costantini

La Unogas San Sisto proviene da tre sconfitte consecutive ma mantiene il settimo posto della serie D femminile. La corsa ai play-off non rischia di annoiare i fedelissimi del Pala-Paltriccia che vede le ragazze perugine in piena lotta per le posizioni che contano, anche se le ultime partite sono state avare di soddisfazioni. Il libero Elena Costantini lo testimonia: «La stagione si è presentata da subito impegnativa ma stimolante, una buonissima ‘palestra’ di confronto e miglioramento. Ultimamente siamo state alle prese con influenza, infortuni più o meno gravi, inoltre eravamo reduci da giornate non molto felici, il tutto ha fatto sì che perdessimo i tre punti». La categoria è ben equilibrata e molto competitiva, in essa influiscono tutti i fattori esistenti in questo sport, anche una sottile sfumatura può fare la differenza. «Il nostro gruppo è coeso e affiatato, molto diversificato ma forte proprio di questa sua varietà, proveniamo da ambiti diversi, ma ci siamo amalgamate in fretta e bene. Gli obiettivi per noi si riducono semplicemente a uno: vincere tutte le partite rimaste! Sembrerà apparentemente presuntuoso, ma è un’aspirazione spontanea che ci serve ad approcciare bene ogni incontro e ad avere l’atteggiamento giusto all’interno del campionato in generale, nonché a sperare di allontanare la zona pericolosa della classifica». Un campionato che riserva continue sorprese, rimescolando spesso le carte in tavola. «Con la mutazione delle situazioni i giochi sono molto diversi, ma il livello è piuttosto uniforme. Questo porta a lotte ancor più avvincenti e con risultati anche imprevedibili… si può dire che, qualche volta, in questo campionato, la classifica non fa le squadre»! Del suo rendimento personale non le piace parlare. «Posso dire solamente che mi sto impegnando per contribuire al massimo alla crescita della mia squadra e per una mia crescita personale; il mio obiettivo costante è quello di migliorare più che posso! La squadra alterna ottime prestazioni ad occasionali ricadute, ma è una volubilità che dipende principalmente dall’inesperienza dalla gioventù e, diciamo, dalla impulsività! Talvolta però l’atteggiamento è quello di una compagine già matura che affronta ogni situazione con il piglio più agguerrito che si può». I risultati sono dunque lo specchio dei fattori elencati, ma gli obiettivi sono chiari. «Noi dobbiamo sicuramente migliorare dal punto di vista della precisione e, per così dire, del cinismo. Purtroppo infatti tendiamo a fare molti ‘regali’ alle avversarie e un obiettivo importante sarà di certo quello di limitare al massimo gli errori, che spesso rovinano anche le nostre performance migliori. Di armi, sul piano tecnico, ne abbiamo diverse, ma il nostro punto di forza è l’approccio emotivo alle partite, questo spesso si può rivelare un’arma a doppio taglio, ma quando l’afferriamo dal verso giusto, la nostra grinta è letale». Il clima agli allenamenti è sempre positivo, di aneddoti simpatici le perugine ne hanno tanti, dalle imitazioni, agli scherzi, ai concerti sul pulmino durante le trasferte. «Spesso mi diverto in prima persona a mettere un po’ di pepe agli allenamenti, alle volte improvviso un muro al centro, oppure chiedo che mi si faccia provare una attacco pipe o ancora incoraggio le mie compagne con epiteti inusuali. Mettere allegria tra una concentrazione e l’altra secondo me è fondamentale»! Ora però è tempo di tornare a concentrarsi, il prossimo impegno delle ragazze allenate da Bellavita è sabato ad Amelia contro la seconda della classe.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 4, 2013 13:55