La Ecomet Marsciano non fallisce a Roma

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 8, 2013 09:37

La Ecomet Marsciano non fallisce a Roma

Piccari Martina (attacco)

Ecomet Marsciano in attacco con la schiacciatrice Martina Piccari

Ecomet Marsciano impegnatissima per sperare ancora, non deve fallire questa ultima fase del campionato. Avversaria di turno, da affrontare nella sua tana, il Nautilus Roma, che sembra ormai condannata alla retrocessione. Le ragazze di Sanna, sono decise a cogliere l’occasione, e dopo una partenza incerta, sul 4-3 Carboni prima e Tiberi poi, mettono a segno un parziale cinque a zero, andando alla sosta tecnica sul 4-8, Cesari e Provaroni si rifanno sotto, ma Caputo non fa sconti, e sull’attacco del 9-14, il tecnico Grechi interrompe, ma le ospiti mantengono saldamente il comando. Piccari trova due ace e Tiberi affonda ulteriormente le locali 12-22. Razzi interrompe, ma è poca cosa Crisanti apre il finale, che arriva su errore delle padrone di casa. Secondo set con Piccari e Rocci, che si contendono il primato, ma dal 3-4, capitan Tiberi alza muro e Santi fissa il 4-8, che manda le due squadre alla prima sosta tecnica. Avanti ancora 5-11 le umbre subiscono un break di quattro punti da parte di Provaroni e del muro di Cesari, riducendo il gap a soli due punti. A ristabilire le distanze contribuisce vistosamente il libero Cavalagli, che permette alle sue compagne di contrattaccare, accompagnandole alla seconda sosta tecnica, sul punteggio di 12-16. Tiberi e Crisanti, quest’ultima in serata ottimale, allungano ancora fino al 14-20, poi la reazione delle ragazze di Grechi, Provaroni in testa, costringe il tecnico marscianese ad intervenire sul 18-20. Galvanizzate dal successivo errore locale, le umbre volano di nuovo alla conclusione, propiziata da Carboni ed ancora una volta, conclusasi con un errore avversario. Il terzo set, nonostante otto battute sbagliate dalle ospiti, rimane sempre ad appannaggio delle stesse. Soltanto la fase finale, riaccende il pubblico locale quando, dopo il 12-18 di Tiberi, Razzi s’impossessa della palla e due ace di Izworska aggiornano il tabellone sul 16-18, ma ancora puntuale l’intervento del tecnico ospite, al quale risponde Carboni, rispedendo le padrone di casa a meno quattro, lasciando il finale a Piccari.
NAUTILUS ROMA – ECOMET MARSCIANO = 0-3
(16-25, 18-25, 20-25)
ROMA: Provaroni 10, Cesari 9, Rocci 7, Razzi 5, Izworska 2, Genna, Folco (L1), Arcieri. N.E. – Faienza, Martinelli, Alesiani, Ricci (L2). All. Pietro Grechi e Marco Frasca.
MARSCIANO: Caputo 12, Piccari 11, Tiberi 9, Carboni 8, Crisanti 4, Santi 3, Cavalagli (L1), Grandi. N.E. – Zampini, Segoloni, Volpi, Rumori (L2). All. Dario Sanna e Giuseppe Castellano.
Arbitri: Danilo Benigni ed Antonio Sicignano.
NAUTILUS (b.s. 12, v. 3, muri 7, errori 16).
ECOMET (b.s. 13, v. 8, muri 4, errori 7).
(fonte Media Umbria Marsciano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 8, 2013 09:37