La Emma Villas Chiusi fa suo il big-match

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 21, 2013 20:10

La Emma Villas Chiusi fa suo il big-match

Bittoni Alessandro (attacca)

il chiusino Alessandro Bittoni in attacco ed i ternani Dario Bregliozzi e Stefano Coccetta a muro

In una bella cornice di pubblico, si conclude la regular season della serie C maschile che assegna alla Emma Villas Chiusi la vittoria e la testa di serie migliore per gli spareggi promozione in partenza già dal prossimo fine settimana. Una partita dai buoni contenuti tecnici ma sicuramente di eccezionale livello agonistico quella contro la Henkel Terni che ha dimostrato di essere una degna avversaria per la lotta promozione che renderà avvincente il mese di competizione a venire. Un risultato importante per il club toscano che, con una sessantina di tifosi al seguito, festeggia per la prima volta nella sua storia il raggiungimento di questo traguardo certamente provvisorio ma comunque importante. Il match comincia con le formazioni base, i padroni di casa sono sempre a condurre di un paio di lunghezze che si annullano grazie alla crescente prova di Bittoni solo sul 17-17, ma dura poco perché qui i muri (saranno ben sei nel set d’apertura) di Michienzi fanno il break portando sul 22-18 e alla conseguente chiusura. Dopo il cambio dei campi gli ospiti si portano al comando sul 3-6 e mantengono il margine che si riduce sul 18-19, a risolvere è Bastianini che con undici palle a terra risulta determinante per il pareggio momentaneo dei conti. Terzo frangente di gioco che vede i ternani scappare immediatamente sfruttando Bisonni (7-3), la ricezione dei toscani non arriva più precisa e gli schemi d’attacco mancano di fluidità; dalla parte opposta Bregliozzi insiste giustamente su Pacciaroni che incide e riporta in vantaggio i suoi. La quarta frazione è quella determinante per definire la classifica finale della stagione regolare, a mettersi in evidenza è Bartolucci che torna ad essere un cecchino a rete, i chiusini restano in fuga ma sul 19-23 un guizzo d’orgoglio della Henkel riaccende il finale, si arriva sul 23-24 ed è l’ex di turno Sabatini a mettere giù la palla che vale il matematico primo posto nella griglia play-off. C’è una quinta frazione da giocare ma scattano ugualmente i festeggiamenti della Emma Villas che verranno interpretati male, il nervosismo sfocia in un parapiglia e per sedare gli animi ci vuole circa un quarto d’ora, alla fine ne fanno le spese un elemento per parte con espulsioni per il tecnico Marchettini e per il libero Fiore. Il tie-break riprende senza mordente, ormai il risultato non conta più nulla ma Bittoni continua a tirare senza risparmiarsi e trascina al successo i biancoblu. A fine match l’allenatore Massimo Marchettini ha tenuto a precisare: «Mi spiace per ciò che è successo tra il quarto e quinto set ma assicuro che sono stato equivocato, ho esultato per la vittoria del parziale che valeva la prima posizione ma senza offendere nessuno. Chi mi conosce sa che non è nel mio stile, io sono un uomo di sport e non ho mai insultato gli avversari in carriera. Poi quando però la tensione è salita e sono stato pesantemente offeso ho avuto una reazione esagerata e mi scuso, giusta la decisione degli arbitri». Sarà Monteluce l’avversaria da affrontare nei quarti di finale e la Emma Villas si prepara per iniziare nel migliore dei modi la post season.
HENKEL TERNI – EMMA VILLAS CHIUSI = 2-3
(25-20, 22-25, 25-20, 23-25, 9-15)
TERNI: Michienzi 20, Pacciaroni 14, Kelmendi 12, Bisonni 8, Coccetta 7, Bregliozzi 2, Fiore (L), Serpetti 2, Massari 1, Fratini. N.E. – Cesaroni, Pllana. All. Matteo Moroni e Francesco Longo.
CHIUSI: Bittoni 23, Bastianini 23, Bartolucci 10, Sabatini 7, Santilli 1, Camardese, Benicchi (L), Lione 5, Marchettini A. 3. N.E. – Falluomini, Monni, Nofroni. All. Massimo Marchettini e Marco Monaci.
Arbitri: Michele Lotito e Marco Dionigi.
HENKEL (b.s. 11, v. 4, muri 11, errori 22).
EMMA VILLAS (b.s. 20, v. 6, muri 6, errori 20).
(fonte Vitt Chiusi)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 21, 2013 20:10
  • Geronimo Storringer

    Che pena!

  • Forse avrò visto male forse ma io le mano addosso non le ho messe a nessuno non come te mio caro adoratore del volley.

  • Forse avrò visto male forse ma io le mano addosso non le ho messe a nessuno non come te mio caro adoratore del volley.

  • massimo@ediltoscoumbra.it

    Caro Fiore…insultare pesantemente ed in modo immotivato e senza aver capito nulla (chiedi al tuo Presidente…) di quanto successo un avversario (per di più l’Allenatore avversario) quanto meno più grande di te di almeno 10 anni, è una cosa altrettanto sbagliata e maleducata del mio brutto gesto, certamente esagerato. Sappi che quando si offende tanto stupidamente una persona, la cosa comporta dei rischi che trovo superfluo stare qui ad elencare e spiegare. Intanto, come prima conseguenza ci prenderemo entrambi una squalifica e già questo, giacchè mi tiene lontano dalla panchina (che io adoro…proprio come il volley) è una cosa molto grave e che induce ad attente riflessioni. Comunque…se vuoi continuare con questa sterile polemica fai pure,ma sappi che non esiterò a risponderti per le ‘rime’. Se invece, come preferirei io e come lo sport ‘richiede’, la vogliamo finire qui, ritiriamo entrambi le rispettive ‘offese’ e ritorniamo semplici e leali avversari come eravamo prima del match di sabato. Massimo marchettini

  • massimo@ediltoscoumbra.it

    Caro Fiore…insultare pesantemente ed in modo immotivato e senza aver capito nulla (chiedi al tuo Presidente…) di quanto successo un avversario (per di più l’Allenatore avversario) quanto meno più grande di te di almeno 10 anni, è una cosa altrettanto sbagliata e maleducata del mio brutto gesto, certamente esagerato. Sappi che quando si offende tanto stupidamente una persona, la cosa comporta dei rischi che trovo superfluo stare qui ad elencare e spiegare. Intanto, come prima conseguenza ci prenderemo entrambi una squalifica e già questo, giacchè mi tiene lontano dalla panchina (che io adoro…proprio come il volley) è una cosa molto grave e che induce ad attente riflessioni. Comunque…se vuoi continuare con questa sterile polemica fai pure,ma sappi che non esiterò a risponderti per le ‘rime’. Se invece, come preferirei io e come lo sport ‘richiede’, la vogliamo finire qui, ritiriamo entrambi le rispettive ‘offese’ e ritorniamo semplici e leali avversari come eravamo prima del match di sabato. Massimo marchettini

  • Infatti mettere le mani a dosso è da gran signore bravo!!!!

  • Infatti mettere le mani a dosso è da gran signore bravo!!!!