Marsciano vince e spera ancora

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 21, 2013 09:14

Marsciano vince e spera ancora

Santi-Piccari (muro)

Veronica Santi e Martina Piccari a muro

Causa l’indisponibilità del Pala-Pippi la Ecomet Marsciano è costretta ad ospitare la Pallavolo Fabriano alla palestra Comunale di Deruta, la cosa non fa che complicare la corsa finale alla salvezza, ma le ragazze di Sanna sono decise a vendere cara la pelle. Partenza a razzo per le padrone di casa che con la fast di Santi e poi la battuta della stessa volano sul 6-3, prima che Piccari  mandi le squadre alla prima sosta tecnica (8-4). Avanti 13-7, le marscianesi subiscono il rientro ospite, con Santoni, ma Carboni, prima interrompe il tentativo, poi manda alla seconda sosta tecnica sul 16-11. Anche Cacciamani tenta la risalita, ma Crisanti serve prima Tiberi e poi Caputo, è proprio quest’ultima, dopo l’ace di Santi, a chiudere il primo set. Alla ripresa equilibrio fino al 3-3, le locali ritrovano compattezza e prendono il comando, Caputo mette a terra l’8-5, Carboni mantiene le distanze fino al 12-9, poi Santi allunga fino al 15-10. Sonaglia riportandosi sotto, costringe Sanna a ricorrere alla sosta facoltativa sul 16-14, dopodiché la difesa si ricompatta, e Tiberi e Piccari, respingono a cinque lunghezze le avversarie, il finale del set, è facilitato da qualche errore ospite e due di questi, danno il doppio vantaggio alla Ecomet. Un calo di attenzione, complica la vita alle marscianesi, che si trovano a dover risalire la china, dopo un traumatico 1-10, dovuto sì, a Santoni e Ciccolini, ma soprattutto a troppi errori. Cerini ben servita da Sonaglia, mantiene a distanza le padrone di casa 6-14, poi a riaccendere il pubblico ci pensa capitan Tiberi e Piccari, rimontando fino al 14-16. Le ragazze di Rossini reagiscono costringendo il tecnico marscianese ad intervenire dopo l’ace di Sonaglia del 14-19. La sosta sembra rigenerare le umbre, che con Santi in battuta e Caputo, riaprono il set sul 21-22, ma l’illusione di chiudere finisce qui, Pellicciari con il suo ace, apre alla conclusione di Santoni, che riapre così la gara. L’occasione di far bottino, riaccende le marscianesi che tornano ad essere precise in ricezione con Rumori, ed in difesa con Cavalagli, ma nonostante il bel gioco, Cerini non si fa sfuggire il 7-7, la regia marscianese di Crisanti, torna ad essere impeccabile, permettendo ai suoi attaccanti di vincere le difese avversarie, quando Santi alza muro è 16-10, poi Carboni fino al 18-11 e Caputo 20-13, a seguire Piccari fino all’acclamazione, per l’intera posta conquistata, su ace di Tiberi.
ECOMET MARSCIANO – PALLAVOLO FABRIANO = 3-1
(25-17, 25-18, 21-25, 25-17)
MARSCIANO: Caputo 19, Piccari 15, Carboni 13, Tiberi 13, Santi 11, Crisanti 5, Cavalagli (L1), Segoloni, Rumori (L2). N.E. – Pucciarini, Antonelli, Gierek, Grandi. All. Dario Sanna e Giuseppe Castellano.
FABRIANO: Santoni 14, Cerini 9, Ciccolini 7, Sonaglia 7, Cacciamani 6, Mancini 1, Capomagi (L), Pellicciari 3, Palazzi 1, Vincenti. N.E. – Lametti, Fattorini. All. Porfirio Rossini e Gabriele Rossini.
Arbitri: Laura De Siati e Dalila Villano.
ECOMET (b.s. 12, v. 10, muri 8, errori 17).
FABRIANO (b.s. 7, v. 3, muri 8, errori 13).
(fonte Media Umbria Marsciano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 21, 2013 09:14