Monini Spoleto battuta a San Marino

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 14, 2013 15:52
Travicelli Marco (alza)

il regista Marco Travicelli in palleggio

Non ce l’ha fatta la Monini Spoleto a centrare la seconda vittoria consecutiva. Gli oleari, in campo con Costanzi, Vigilante, Lattanzi, Segoni, Battistelli, Servettini e Grechi, sono infatti stati battuti tre ad uno dalla Royal Catering San Marino nonostante un primo set da stropicciarsi gli occhi. Sull’onda dell’entusiasmo per aver sconfitto in casa un colosso come la Castelfranco, gli uomini di Romanò  partono subito forte e nel giro di pochi minuti si portano sul 12-17 travolgendo la difesa avversaria. I padroni di casa, che schierano Crociani, Venzi, i gemelli Tabarini in zona-quattro, Zonzini, Bacchini e Celetti, tentano la rimonta sul 15-21 ma è tutto inutile visto che la pratica viene chiusa. Nel secondo parziale l’allenatore Stefano Maestri prova a mischiare le carte in tavola, mandando sul rettangolo di gioco Benvenuti e Vanucci al posto di Alfredo Tabarini e Bacchini, una scelta che si rivelerà vincente. Gli ‘stranieri’ dopo un avvio da incubo si scuotono e giocano in maniera più sciolta e concreta. Tutt’altra cosa rispetto alla formazione che aveva iniziato la gara. I padroni di casa, avanti 8-5, continuano a macinare punti su punti e si arriva così al secondo tempo tecnico sulla situazione di 16-8. Gli umbri non riescono ad opporsi agli attacchi degli avversari e sono costretti a cedere. Nel terzo set coach Romanò fa entrare Sirci al posto di Servettini ma l’inerzia della gara è sempre in favore di San Marino, che conduce 8-6. I biancoverdi non ci stanno e sotto 13-10 rimontano fino ad effettuare il sorpasso (15-16). I titani dimostrano però di essere in gran giornata e con una serie di giocate convincenti portano il risultato sul due ad uno. Nel quarto parziale gli oleari non mollano e reagiscono portandosi sul 5-8. La partita è una vera battaglia, si lotta su ogni palla e sul 20-19 Romanò decide di chiamare time-out per cercare di riorganizzare le idee. La tensione è altissima (24-24) e a rompere l’equilibrio, facendo esplodere di gioia i propri tifosi, è Crociani che con un ace regala alla sua squadra una vittoria fortemente voluta. Il tecnico Alejandro Romanò ha detto: «Purtroppo non è andata come volevamo ed è un vero peccato perché avevamo iniziato davvero alla grande poi però all’improvviso ci siamo spenti e non siamo più riusciti a recuperare. Dobbiamo imparare a gestire meglio queste situazioni. Il gruppo c’è, siamo uniti e tutti sono pronti a mettersi a disposizione fino alla fine ma paghiamo il fatto di avere ancora poca esperienza e nei momenti difficili poi questo fattore incide non poco. In ogni caso sono sicuro che miglioreremo perché ho a disposizione ragazzi di qualità». Spoleto tornerà in campo sabato 20 per affrontare, alle 18 al Pala-Rota, Offagna
ROYAL CATERING SAN MARINO – MONINI SPOLETO = 3-1
(17-25, 25-16, 25-23, 27-25)
SAN MARINO: Tabarini F. 18, Venzi 13, Zonzini 5, Bacchini 2, Crociani 1, Tabarini A., Celetti (L), Vanucci 10, Benvenuti 7. N.E. – Piscaglia, Lombardi, Pari, Raggi. All. Stefano Maestri.
SPOLETO: Vigilante 22, Lattanzi 15, Segoni 15, Servettini 4, Battistelli 1, Costanzi 1, Grechi (L1), Sirci 2, Travicelli, Trombettoni. N.E. – Mancanelli (L2). All. Alejandro Romanò.
Arbitri: Sergio Materdomini e Fabio Ubaldi.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 14, 2013 15:52