Per la Libertas Perugia Venus è già promozione

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 9, 2013 19:00

Per la Libertas Perugia Venus è già promozione

Libertas Perugia Venus (team)

la formazione della Libertas Perugia Venus di seconda divisione femminile

La vittoria del campionato di seconda divisione femminile è già matematicamente acquisita per le ragazze della Libertas Perugia Venus guidate da coach Marco Palomba, dopo che la diretta inseguitrice San Feliciano ha lasciato un punto, nella precedente giornata, proprio contro la Pallavolo Perugia 2012 odierna avversaria delle neo campionesse. Chi pensava alla partita odierna come ad una semplice passerella delle ragazze per festeggiare in casa davanti al loro pubblico, si è sbagliato, prima della festa c’è l’ennesima gara da affrontare e vincere, senza fare sconti a nessuno, continuando nel tacito progetto di chiudere imbattute il campionato. La centrale Nardi con un primo tempo servito bene dalla palleggiatrice Lignini apre le danze. Oltre loro, mister Palomba, schiera sulla diagonale opposta all’alzatrice troviamo Marinelli, l’altro centro è la Scorzoni, le bande sono la Fanfano e la Morganti chiude il settetto titolare il libero Patrizia Nenci. Nella prima parte della partita Lignini sembra preferire il gioco al centro servendo ripetutamente Nardi e Scorzoni che mettono in difficoltà le avversarie, sul 9-4 il tecnico Giappesi chiama il suo primo time-out. Le tante imprecisioni delle giovani ragazze ospiti permette alle padrone di casa di amministrare ed incrementare il vantaggio, sul 15-6 è di nuovo sospensione per le ospiti. Al rientro un break di quattro punti per le ospiti frena la corsa della Libertas, è infine la Morganti con un bel diagonale stretto da posto due a riprendere il servizio. Nel finale c’è spazio per la giovane Ceppi che sostituisce la Marinelli, le padrone di casa continuano ad amministrare e chiudono agevolmente il set sul punteggio di 25 a 12. La secondoa frazione inizia con l’unico cambio al centro di Bencivenga su Scorzoni, infallibile nel primo parziale. Partono meglio le ragazze di Giappesi che tengono punto a punto e sul turno di battuta della Vagnetti si portano in vantaggio, 7-5 per loro e tempo chiamato da Palomba. Sono gli errori più che i punti fatti a farla da padrone in questo frangente, tre consecutivi in attacco delle ospiti riportano sopra la Libertas, nelle fasi successive è un susseguirsi di palle battute oltre la linea di fondo, invasioni a muro e ancora errori in attacco da una parte e dall’altra e il set rimane ancora in parità. Sul 20-18 per le padrone di casa è Giappesi a chiamare il suo primo tempo di sospensione. Al rientro due ricezioni sbagliate della Libertas sul buon servizio della Mencaroni riportano nuovamente tutto in parità e oltre, infatti sul 22-20 per le ospiti è Palomba a dover chiedere tempo. Il frangente prosegue ancora con un testa a testa, sul 24-23 con ancora un piccolo vantaggio delle ospiti Giappesi chiama il suo secondo tempo. Al rientro le magliette nere sfruttano la loro esperienza, si riportano in vantaggio e chiudono grazie all’ennesimo errore del set, con un pallone alzato lungo e attaccato fuori asta da Perugia. Due a zero per Libertas. Ultimo frangente con il rientro di Scorzoni su Nardi e Galaverni su Fanfano. La Libertas ha intenzione di chiudere presto l’incontro e prende subito un break di vantaggio (10-6), che costringe Giappesi a chiedere la prima sospensione. Si riprende ma il distacco resta invariato, sul 18-13 c’è spazio per le giovani della Libertas, la Morganti viene sostituita dalla Rusu, la Marini entra sulla Nenci e la Ceppi sulla Marinelli. Le padrone di casa continuano a gestire il vantaggio acquisito e portano a casa anche questa ennesima vittoria. «Sono molto felice, per me ma soprattutto per le ragazze che hanno combattuto partita dopo partita – dice il tecnico Marco Palomba nel post gara che prosegue indicando il suo momento più bello del campionato –. La mia soddisfazione più grande l’ho avuta nella partita conto San Feliciano, era decisiva sia per noi che per loro, eravamo in testa a pari punti, io sono riuscito a dare alle mie ragazze i giusti stimoli e la giusta carica, ricordo che erano tutte pronte e tese come corde di violino, ne è uscita una gran partita che ci ha consegnato il primo posto in solitaria». Ora spazio ai festeggiamenti prima dell’ultimo impegno stagionale, il 21 aprile ancora in casa, proprio contro San Feliciano.
(fonte Libertas Perugia)

Libertas Perugia Venus (esultanza)

l’esultanza della Libertas Perugia Venus

Libertas Perugia Venus (promozione)

la gioia promozione della Libertas Perugia Venus

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 9, 2013 19:00