La Sir Safety Perugia mura il Gubbio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 7, 2013 02:24

La Sir Safety Perugia mura il Gubbio

Maracchia-Radicioni (muro)

Luca Maracchia e Luca Radicioni a muro

La ventiquattresima giornata del massimo campionato regionale maschile manda in scena lo scontro in coda della classifica e registra la prima affermazione stagionale della Sir Safety Perugia che riesce a rompere il ghiaccio tra le mura della palestra Capitini e festeggia tra l’entusiasmo dello staff. Per la New Font Prep Mori Gubbio si tratta di una doccia fredda, una occasione mancata per muovere la classifica con un grande rammarico per non aver portato a termine il lavoro in quel quarto set dove aveva accumulato un vantaggio di 9-18, prima di rovinarsi da sola. Una gara con andamento ad elastico e con tanti errori a caratterizzare ampi tratti del suo svolgimento. Un successo che è frutto della miglior correlazione muro-difesa dei giovani perugini guidati dal tandem tecnico formato da Giannini e Piacentini. Si parte con Giannetto in evidenza ed i padroni di casa che restano avanti sino al 6-5. Il cambio di ritmo dei rossoblu comincia dal servizio che crea problemi ai giovani block-devils che vanno sotto di tre colpiti da Uccellani, salvo poi vedersi piovere regali che rimettono tutto in asse (13-13). Quando sale Maracchia in battuta le maglie nere fanno il break che poi consolidano con due ace di Skuodis (23-17). Per l’uno a zero c’è da attendere poco. Invertiti i campi la situazione è diametralmente opposta, a cominciare meglio sono gli ospiti che sfruttano le ricezioni precise di Radicchi Saldi ma poi Maracchia trascina sull’11-7. Anche stavolta peró il gap viene annullato da Pascolini e gli svarioni locali ribaltano (12-15). Coach Giannini pesca a piene mani dalla panchina ma il margine cresce per mezzo di un Rosetti inarrestabile (17-23). Il pareggio è inevitabile e lo decreta il tredicesimo errore perugino. Nella terza frazione si distingue Skuodis che mette a terra subito tre palloni provando la fuga (8-4). Il duello non è di quelli che si decidono rapidamente ma Gubbio sonnecchia e dopo essere tornata a ridosso, perde ancora contatto (15-11). L’ultimo tentativo di rimonta è di Bianchi da fondo campo ma sul 16-14 finisce la benzina e l’attacco ospite si infrange sul solido muro di Maracchia che porta sul due ad uno. Il quarto frangente comincia nel segno di Gubbio che vola sull’1-5 dove c’è la prima interruzione, la strigliata non sortisce effetti e sul 3-8 Giannini consuma il suo secondo time-out. Bianchi e Pascolini sfruttano la loro vena e così entra Pisciella per spostare Cricco in attacco (3-12). A neutralizzare gli affondi di Perugia ci pensa Uccellani con due muri, Rosetti rende il divario più pesante (9-18). Quando tutto sembra far presagire il tie-break, ecco sei punti consecutivi che danno nuovo coraggio alla Sir che sul 15-18 comincia a crederci mentre i rivali si sgonfiano e sprecano venendo clamorosamente sorpassati (22-21). L’arrivo è in volata e viene deciso da un errore, il quattordicesimo degli ospiti in questo set. E’ festa nel quadrato locale.
SIR SAFETY PERUGIA – NEW FONT PREP MORI GUBBIO = 3-1
(25-18, 18-25, 25-18, 26-24)
PERUGIA: Maracchia 15, Skuodis 11, Giannetto 8, Cricco 7, Bucciarelli 6, Guerrini 6, Baldassarri (L1), Pisciella 1, Radicioni 1, Dionigi. N.E. – Pecci, Marquez, Malizia (L2). All. Romano Giannini.
GUBBIO: Rosetti 12, Pascolini 12, Bianchi 11, Uccellani 9, Cipriano 1, Fanelli, Saldi (L), Radicchi, Mayer, Monarchi. N.E. – Ruspi, Ercoli. All. Daniele Corradini.
Arbitri: Marco De Orchi e Vittorio Santabarbara.
SIR SAFETY (b.s. 13, v. 4, muri 12, errori 26).
NEW FONT PREP MORI (b.s. 11, v. 4, muri 3, errori 25).
httpv://www.youtube.com/watch?v=ZtFEYo-hwhk
httpv://www.youtube.com/watch?v=s1ydrH4qn84

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 7, 2013 02:24