Francesco Margaritelli: «Perugia tenta la scalata»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 2, 2013 01:16

Francesco Margaritelli: «Perugia tenta la scalata»

Margaritelli Francesco

Francesco Margaritelli

Buona la prima per la Grifo Volley Perugia che si è imposta in gara-uno dei quarti di finale dei play-off tra le mura amiche contro la Monini Spoleto. Nella riedizione della finale di un anno fa sono i biancorossi padroni di casa ad avere la meglio, dimostrando di avere una solidità tecnica e mentale in grado di recuperare anche la partenza falsa nel primo set. Tra i protagonisti in campo c’è lo schiacciatore perugino Francesco Margaritelli che commenta così: «L’ultima partita contro Spoleto ha mostrato che i grifoni sono competitivi, nonostante il roster sia decisamente ringiovanito rispetto all’anno scorso. Dopo una partenza contratta, merito anche della squadra avversaria che ha approcciato la gara con percentuali altissime, ci siamo sciolti e abbiamo fatto vedere di saper stare in campo anche in partite decisive come i play-off, una fase del campionato che molti dei giovani non avevano mai affrontato prima d’ora. Il risultato è sicuramente frutto dell’ottimo lavoro che stiamo facendo in palestra, grazie ai tecnici De Paolis e Sordini e al recupero di tutti i giocatori da acciacchi vari (uno su tutti Stefano Bondini, ndr)». L’atleta nato il 6 febbraio 1995 rivolge lo sguardo avanti. «Per quanto riguarda le nostre aspettative, la stagione è stata un susseguirsi di emozioni e c’è stato tanto da imparare dai membri più esperti che hanno ‘mangiato’ molta più pallavolo di noi, tutto quello che ci resta è mettere sul tavolo i risultati del lavoro di una stagione. L’obiettivo è e sarà sempre quello di vincere il campionato, anche se al momento ci sono squadre sulla carta nettamente più favorite di noi, d’altronde, si gioca per vincere indipendentemente dalla forza degli avversari e vada come deve andare». Alla richiesta di giudicare i punti di forza della sua squadra, il giocatore di 189 cm. non ha esitazioni. «Abbiamo la possibilità di avere sempre a disposizione elementi validi da mandare in campo, come è apparso chiaro anche sabato, infatti abbiamo sopperito a cali di concentrazione con l’inserimento di forze fresche che hanno mantenuto un alto livello di gioco. Da ricordare che abbiamo vinto la prima, ma Spoleto ha dato prova di essere un avversario molto fastidioso nonostante l’assenza di alcune pedine importanti. Personalmente sono soddisfatto della mia prestazione, ma sono sicuro di poter dare di più a supporto della squadra e so che tutti faremo il massimo per migliorarci anche durante queste settimane di gioco che si preannunciano molto intense. Urbani ha fatto ancora più punti di me, e questo è inaccettabile»! Scherza con il compagno Margaritelli che in conclusione torna serio. «Adesso è il momento di tirare fuori tutto quello che abbiamo per raggiungere il miglior risultato possibile, la montagna è alta e ripida, ma comunque sia, la consapevolezza è che la scaleremo insieme».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 2, 2013 01:16