Magione non sbaglia contro la Libertas Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 23, 2013 20:24

Magione non sbaglia contro la Libertas Perugia

Bertinelli Federica (muro)

la schiacciatrice perugina Giorgia Di Giandomenico in attacco e la regista magionese Federica Bertinelli a muro

In una partita ad altissima tensione e vietata ai deboli di cuore, l’Avis Magione espugna il campo della Libertas Perugia, assicurandosi la certezza del secondo posto nel girone ed il diritto a giocarsi la salvezza in gara secca nella finale play-out di serie C femminile. Alla palestra Galilei si gioca in un clima infuocato, il tifo dei sostenitori locali è assordante ed entrambe le squadre sanno che perdere significherebbe dare l’addio alla massima categoria regionale. Coach Silvia Tamburi deve rinunciare nelle ore precedenti alla gara ad Elisa Orsini e Laura Travaglini e lancia così dall’inizio Cecilia Baldoni (classe 1997). E’ proprio la giovane opposta magionese a mettere a terra palloni importanti nelle battute iniziali del match, che vedono il primo allungo ospite (8-13). L’ace del capitano Alunno Aleandri riduce il gap (17-18). Castellini e Alessandrini riportano le avversarie a distanza di sicurezza (17-20), prima dell’accelerata finale, conclusa dall’attacco di Nucciarelli. Si riparte con le padrone di casa subito aggressive e decise a riequilibrare i conti (14-7). La rimonta ospite si ferma a un passo dal concretizzarsi (16-15), prima di un finale in cui Cecchetti lancia la volata, conclusa da Di Giandomenico, che ristabilisce così la parità. Il terzo set resta sul filo dell’equilibrio fino alle fasi centrali (11-12), per poi lasciare spazio alla fuga bianconera con il tocco di Bertinelli (11-15) e l’attacco di Cardinali (12-18). Il finale non vede cali di tensione, Favilli comanda la seconda linea ed Alessandrini mette la firma sul nuovo vantaggio ospite. Le ragazze di Picchio sanno che non possono più sbagliare e dopo il cambio campo partono subito in quarta, giocandosi il tutto per tutto e piazzando il break con Falcinelli (8-3). Serve un’inversione di tendenza immediata e il Magione la trova grazie alle sue centrali, dalle quali solo in questa frazione arrivano dodici punti complessivi. L’ace di Castellini vale il sorpasso (9-10), i tre punti consecutivi di Cardinali mettono una pietra miliare sull’esito dell’incontro (12-18). L’ultimo acuto è del capitano Nucciarelli, che pone fine alla contesa quasi alla soglia delle due ore di gioco. Il risultato dell’ultima partita del girone tra Libertas Perugia e Fossato di Vico sarà dunque ininfluente ai fini della classifica. Le perugine retrocedono in serie D insieme ad Assisi e San Feliciano, mentre per il Magione si aprono le porte dello spareggio, in cui l’avversario sarà quasi certamente il Città di Castello. Resta quindi l’ultima pagina da scrivere in un romanzo lungo nove mesi, fatto di gioie e dolori e che attende ora solo di conoscere il verdetto più importante.
LIBERTAS PERUGIA – AVIS MAGIONE = 1-3
(19-25, 25-16, 16-25, 18-25)
PERUGIA: Alunno Aleandri 13, Cecchetti 12, Scorzoni 10, Di Giandomenico 9, Falcinelli 7, Brunelli 3, Lorenzi (L1), Marinacci 3, Aglietti 2, Sorci 2, Sannipoli, Biagiotti, Valigi (L2). All. Simone Picchio e Mattia Capitani.
MAGIONE: Cardinali 15, Baldoni 14, Alessandrini 13, Castellini 10, Nucciarelli 8, Bertinelli 2, Favilli (L1), Valeri. N.E. – Tribbiani, Zetti, Arcioni, Lustri (L2). All. Silvia Tamburi e Luca Randone.
Arbitri: Chiara Santucci e Roberto Ambrosi.
(fonte Polisportiva Magione)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 23, 2013 20:24