Tanti movimenti nella serie A delle umbre

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 23 Maggio, 2013 13:23

Tanti movimenti nella serie A delle umbre

Buti Simone (schema)

Simone Buti

Una partenza certa e tre arrivi ormai prossimi. Appena archiviato il suo primo campionato di serie la Sir Safety Perugia si è subito messa al lavoro per preparare la nuova stagione. Un’annata che si preannuncia di crescita visti anche i primi movimenti. Così, dopo l’arrivo (annunciato) dell’alzatore Mihajilo Mitic, e quelli (per i quali si attende l’annuncio) dell’opposto della nazionale serba Aleksandar Atanasijevic e del centrale azzurro Simone Buti, è in via di definizione quello dell’alzatore Adriano Paolucci. L’esperto regista di Sora è destinato a sostituire Nicola Daldello che proprio martedì ha dato l’addio, dopo due splendide stagioni da protagonista, ai block-devils. Daldello sembra destinato a finire proprio a Sora. Professionista esemplare in campo e fuori, Daldello ha saputo conquistare con i fatti e soprattutto con le sue alzate ‘al bacio’ la stima, la fiducia e l’affetto di tutto l’ambiente bianconero, legando il suo nome a due stagioni indimenticabili (promozione dalla serie A2 e sesto posto in serie Al) per la società del presidente Sirci e per i tifosi del Pala-Evangelisti. La Gherardi Svi Città di Castello, almeno ad inizio campionato, non giocherà a Pala-Ioan ma al Pala-Kemon di San Giustino. In attesa dell’adeguamento del palasport tifernate i cui i lavori di ristrutturazione non sono ancora partiti, Città di Castello sarà così costretta a disputare le gare casalinghe in ‘trasferta’. San Giustino il 4 maggio aveva annunciato l’intenzione di rinunciare all’iscrizione alla massima categoria maschile e il cui titolo dovrebbe essere ceduto a Taranto. Intanto a Perugia si sta lavorando per acquisire un titolo di serie Al femminile (Urbino, Pesaro ma anche alcune ripescate sono orientate a cederlo). Due le cordate al lavoro. Una è guidata da Alfonso Orabona ex presidente della Sirio che è alla ricerca di partner per rilanciare la sfida. Ma non è l’unico visto che anche alcuni ‘appassionati’ imprenditori stanno sondando il terreno. La speranza è di rivedere presto al Pala-Evangelisti il grande volley rosa.
(fonte Il Giornale dell’Umbria)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 23 Maggio, 2013 13:23