Vittoria amara per la Ecomet Marsciano che retrocede

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 5, 2013 09:28

Vittoria amara per la Ecomet Marsciano che retrocede

Carboni Veronica (muro)

la schiacciatrice Veronica Carboni a muro

Alla ricerca di un’agognata salvezza, fino all’ultima schiacciata, la Ecomet Marsciano si congeda dal suo pubblico al Pala-Pippi, affrontando l’ormai retrocessa Ekofarma Montecchio. Il team guidato dal duo Sanna – Castellano, si presenta al suo pubblico determinato, Carboni colpisce prima sulla banda poi in battuta ed è 4-2, a proseguire fino al netto vantaggio 8-3 contribuisce l’ottima difesa di Cavalagli e Piccari, e sul muro di quest’ultima, che vale il 13-6, il tecnico marchigiano, ricorre ad una sosta discrezionale. Ma contro una squadra così compatta, poco si può, Carboni fissa il 16-7, mentre capitan Tiberi continua ad incrementare fino al 20-10. La reazione a muro di Mancino prima, e di Cecchini poi, sono poca cosa, Caputo fa 24-14, e dopo un errore in battuta, è il muro di Tiberi a chiudere. Ripartono con Carboni, in poppa, le padrone di casa e sul 6-1, interviene ancora il tecnico ospite, Righi sembra raccogliere le giuste indicazioni, ma il muro di Caputo, vale l’8-3 e quando poi Piccari mette a terra l’attacco del 13-4, coach Costanzi, sfrutta la seconda sospensione facoltativa. Cecchini prova a smuovere il tabellone, ma le umbre non mollano, capitan Tiberi attenta a muro e Santi, con la sua fast, volano verso il doppio vantaggio, concretizzato da Carboni. Ancora le marscianesi in vantaggio nel terzo set, il muro di Santi vale il 4-0, poi però il meccanismo muro difesa, fino ad ora perfetto, si scollega e Righi è pronta ad approfittare, e l’ace di Cecchini fa 4-4. Comincia poi uno stillicidio, al sorpasso marscianese si controbilanciano le ospiti, l’8-7 di Caputo, è episodica Battistelli risponde sul 10-10, Carboni riparte ma, per la prima volta, le ospiti si portano in vantaggio, con Pappacena che manda le squadre alla seconda sosta tecnica sul 13-16. Il richiamo del tecnico marscianese, trova la reazione delle beniamine locali, che punto su punto si riavvicinano, la resistenza di Gregorini è definitivamente placata dal 20-20 di Carboni, poi, salita in battuta Piccari, la ricezione ospite vacilla, mentre Crisanti oltre che colpire di prima intenzione, smarca i suoi attaccanti, fornendo a Tiberi la palla che vale l’intera posta. Fatto il proprio dovere, da parte del team della Ecomet, l’interesse della tifoseria si concentra, sul campo di Jesi, dal quale dipende l’obiettivo finale, delle marscianesi. In tarda serata arriva l’amara sorpresa, solo per differenza set la Ecomet è al quartultimo posto e dunque retrocessa.
ECOMET MARSCIANO – EKOFARMA MONTECCHIO = 3-0
(25-15, 25-13, 25-20)
MARSCIANO: Piccari 14, Carboni 13, Caputo 11, Tiberi 10, Santi 5,  Crisanti 3, Cavalagli (L1), Segoloni. N.E. – Zampini, Pucciarini, Grandi, Volpi, Rumori (L2). All. Sanna Dario e Castellano Giuseppe.
MONTECCHIO: Righi 10, Pappacena 9, Cecchini 4, Gregorini 4, Battistelli 2, Mancino 2, Mazzanti  (L1), Pamic 1, Properzi 1, Arceci, Giorgi, Boccioletti (L2). N.E. – Sacchi. All. Matteo Costanzi e Liberato Scioli.
Arbitri: Elena Carta e Gionata Spagnoletti.
ECOMET (b.s. 7, v. 10, muri 7, errori 8).
EKOFARMA (b.s. 6, v. 4, muri 4, errori 13).
(fonte Media Umbria Marsciano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 5, 2013 09:28