Sir Safety Perugia, una rosa per provare a stupire

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Luglio 10, 2013 14:24
Rizzuto-Sirci

il d.s. Benedetto Rizzuto ed il presidente Gino Sirci

Adesso è davvero tutto pronto! Dopo l’annuncio di ieri, con l’arrivo di Della Corte, è chiuso il mercato estivo della Sir Safety Perugia. La rosa di diposizione di Kovac e del suo staff tecnico è stata costruita con attenzione e pazienza, cercando sempre di trovare i giocatori che facessero maggiormente al caso del progetto bianconero. Ed il risultato, almeno sulla carta, è quello di un gruppo davvero interessante con il quale poter puntare ad un campionato importante. Tutti quanti, da Kovac in giù, sanno perfettamente che l’unico giudice insindacabile è il responso del campo, ma la squadra allestita dal presidente Sirci potrebbe regalare molte soddisfazioni ai tifosi bianconeri che attendono con ansia l’inizio della stagione. Andando ad analizzare più in particolare il nuovo gruppo, è evidente come i block-devils abbiano mantenuto una dose di esperienza, assicurata dalle conferme di capitan ‘Lupo’ Vujevic, della ‘Belva’ Giovi e di ‘Iron’ Semenzato e dagli arrivi di Simone Buti (che peraltro deve ancora compiere trenta anni) e Adriano Paolucci. Giocatori che ne hanno viste e vissute tante e che potranno dare una mano ance sotto l’aspetto morale e motivazionale. Intorno ai cinque un gruppo di giovani interessantissimi! Di ‘Drago’ Petric, pure lui confermato, ormai si conoscono a memoria le qualità fisiche e tecniche. Ma il pubblico del Pala-Evangelisti potrà osservare ed applaudire la potenza offensiva di Atanasijevic (classe 1991) e ‘Ciupco’ Cupkovic (classe 1987, le potenzialità del regista Mitic (due metri del 1990), l’esuberanza atletica e la capacità tecnica di Barone (classe 1987), la voglia di emergere di Della Corte (classe 1992) la duttilità di Della Lunga e la concretezza di Fanuli. Una squadra con buona matrice serba, la stessa del proprio allenatore. Una squadra che sembra davvero completa e che potrebbe consentire parecchie soluzioni tattiche intercambiabili, magari in base agli avversari da affrontare. Slobodan Kovac, artefice in panchina della scalata della Sir negli ultimi anni, aveva detto pochi giorni fa: «Sono molto contento del nostro mercato. Penso che abbiamo allestito una rosa di buon livello e qualità. Adesso tocca anche a me gestire al meglio il gruppo e lavorare bene per migliorare il più possibile». Ha colto nel segno Boban. Perché adesso la vera differenza la faranno il lavoro in palestra e la capacità di costruire un gruppo compatto e coeso, il vero punto di forza degli umbri negli ultimi due anni. Una squadra in grado di non mollare mai e di giocare ogni punto come se fosse il più importante. Ci sarà tempo e modo per ‘sudare’ in palestra. Per il momento c’è la consapevolezza di aver cercato di lavorare al meglio, come spiega il direttore sportivo Benedetto Rizzuto: «Crediamo di aver allestito una rosa competitiva. Durante l’estate abbiamo lavorato cercando di costruire un gruppo completo in ogni reparto e direi che siamo soddisfatti. La squadra ha mantenuto alcuni elementi di esperienza in grado di aiutare nell’inserimento i molti ragazzi giovani arrivati, tutti molto interessanti. Soprattutto pensiamo di aver portato a Perugia gente motivata, con voglia di lavorare, di migliorare e di emergere. Adesso bisognerà mettersi sotto in palestra per cementare ed amalgamare il gruppo, molto cambiato rispetto alla scorsa stagione». Con l’occasione la società bianconera intende ringraziare i ragazzi protagonisti dello scorso campionato che non faranno più parte della squadra. Tutti indistintamente, con una citazione particolare, sia concesso, per Daldello, Tamburo e Tomassetti, tre idoli di Pian di Massiano e grandi artefici della scalata della Sir nelle ultime due stagioni con la vittoria della A2 ed il sesto posto l’anno passato in A1. A loro, come a tutti, va il più grosso in bocca al lupo! La rosa: Mihajlo Mitic, Adriano Paolucci (alzatori); Aleksandar Atanasijevic, Giuseppe Della Corte(opposti); Rocco Barone, Simone Buti, Andrea Semenzato (centrali); Konstantin Cupkovic, Dore Della Lunga, Nemanja Petric, Goran Vujevic (schiacciatori); Fabio Fanuli, Andrea Giovi (liberi).
(fonte Sir Safety Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Luglio 10, 2013 14:24
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<