Carmine Fontana analizza i primi giorni della Sir Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 28 Agosto, 2013 18:20
Fontana Carmine

Carmine Fontana

Con il Pala-Evangelisti come ‘seconda casa’, prosegue a ritmi alti la preparazione della Sir Safety Perugia. Anche stamattina la squadra ha lavorato intensamente, principalmente sotto l’aspetto fisico ed in seconda battuta anche con la palla sul campo. Dopotutto il diktat di Kovac è semplice: riempire di benzina il serbatoio delle energie, ma anche riprendere confidenza quanto prima con la palla e con i movimenti ed i gesti propriamente tecnici. La squadra si sta allenando con buona intensità e senza risparmiarsi e finora non si registrano problemi di sorta. Anzi, il morale del gruppo è alto e già si sta cominciando a creare quel concetto di gruppo che è fondamentale in ogni sport di squadra. Oggi pomeriggio i ragazzi, che in questo inizio settimana hanno espletato le visite mediche, usufruiranno di mezza giornata libera, utile per recuperare un po’ dalle fatiche di inizio stagione, mentre domani e venerdì sarà nuovamente doppia seduta, al mattino ed al pomeriggio, sempre nell’impianto di Pian di Massiano. È soddisfatto lo staff tecnico di questo avvio di preparazione e dell’approccio dei giocatori. Lo spiega il vice allenatore Carmine Fontana: «Normalmente abbiamo dato la priorità al condizionamento atletico per raggiungere un livello fisico generale tale da poter supportare la mole di lavoro tecnico. Con la palla abbiamo fatto un lavoro molto individuale, mentre la prossima settimana potremo cominciare a vedere qualcosa del gioco di squadra. Adesso è difficile poter dire altro, è necessario prima che gli atleti siano in condizione per poter fare delle valutazioni più di gioco. Quello che posso invece dire è che siamo molto soddisfatti di questo inizio di preparazione e delle risposte che stiamo ricevendo dai giocatori. I ragazzi sono tutti molto entusiasti, c’è tanta attenzione da parte di ognuno di loro al lavoro e molta disponibilità anche in presenza di carichi importanti. Questo è un momento fondamentale. Si lavora, ma si costruisce anche il gruppo. Fin dall’inizio ci deve essere un’idea comune di lavoro, qualunque esso sia, perché ci accompagnerà tutto l’anno e farà la differenza durante la stagione. E mi sembra che questo concetto sia ben presente nella testa di ogni singolo atleta».
(fonte Sir Safety Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 28 Agosto, 2013 18:20