Simone Buti: «L’impressione è ottima a Perugia»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 22 Agosto, 2013 16:32

Simone Buti: «L’impressione è ottima a Perugia»

Sirci-Buti

Gino Sirci e Simone Buti

L’impatto visivo di questi giorni al Pala-Evangelisti, ma soprattutto la caratura tecnica dell’atleta, lo incoronano già come una delle colonne della nuova Sir Safety Perugia. Stiamo parlando dei 208 cm di Buti, uno dei grandi colpi estivi del presidente Sirci e del direttore sportivo Rizzuto. Un atleta di grande livello, fortemente voluto da tutto l’entourage bianconero, venuto al palasport con mille motivazioni. Basta vederlo nei primi allenamenti di Pian di Massiano per capire che Simone Buti non vede l’ora che arrivi il 20 ottobre, data di avvio del campionato. Con il suo inconfondibile accento toscano, ci spiega questi primi giorni a Perugia: «Le mie sono ovviamente impressioni di impatto, essendo passati pochissimi giorni da quando abbiamo iniziato la preparazione. Ma vedo un buon gruppo, ben amalgamato. Stiamo lavorando bene insieme e si è creata tra di noi una buona alchimia. Come è naturale, stiamo curando tantissimo la parte fisica, fondamentale in ottica campionato. La città? Non vedo l’ora di visitarla per bene, perché finora non c’è stata l’occasione». Buti tocca vari tasti di quello che sarà il suo ambiente. «La società è molto seria e poi ho conosciuto il presidente Sirci che è un personaggio che sa il fatto suo. Mi piacciono il suo entusiasmo e la sua passione, credo che siano un grande stimolo per noi giocatori. Parlando dello staff, si vede che è molto competente. Finora abbiamo svolto gran parte del lavoro con Carlo (Sati, ndr) e mi trovo molto bene con il suo lavoro. Quanto a Kovac ed allo staff tecnico, credo che i risultati ottenuti nelle ultime stagioni non lascino spazio a dubbi». E parlando della stagione alle porte Simone dice… «Beh, ancora ci mancano tre giocatori importanti come Giovi, Petric e Atanasijvic per poter avere un quadro completo ed in generale è sempre difficile fare delle previsioni. Il campionato, tranne Macerata e Piacenza che hanno mantenuto l’ossatura di grande valore dello scorso anno, ha visto tanti cambiamenti in tutte le altre compagini. Vedo molto livellamento nella parte medio alta, ogni partita sarà difficile ed equilibrata, ma sono convinto che sempre saremo in grado di dire la nostra. Speriamo di fare tutti insieme un bel lavoro. Personalmente? Sono venuto per dare il mio contributo nel miglior modo possibile. Spero di fare una bella stagione, ma in primis è importante che sia la squadra a fare bene e che riesca a regalare grandi soddisfazioni a questo ambiente».
(fonte Sir Safety Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 22 Agosto, 2013 16:32