Altotevere Città di Castello, emozioni d’esordio con Piacenza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 19, 2013 16:11

Altotevere Città di Castello, emozioni d’esordio con Piacenza

Fromm Christian

Christian Fromm

Finalmente si parte, comincia la serie A1 maschile per l’Altotevere Città di Castello! Dopo tanto parlare e tante difficoltà estive la parola passerà al campo, ai ragazzi di Andrea Radici e di capitan Van Walle. E l’avversario del debutto è uno di quelli da far tremare i polsi, la Copra Elior Piacenza vicecampione d’Italia, ma c’è la certezza che la squadra biancorossa lotterà su tutti i palloni, forte del lavoro fatto in questi due mesi di preparazione, e magari cercherà di sfruttare qualche incertezza degli ospiti che anche loro hanno avuto i nazionali assenti fino a pochi giorni prima del via. Gli emiliani di coach Luca Monti si presentano ai nastri di partenza del 69° campionato italiano tra le favorite per la vittoria finale. Lo scudetto sfumato in gara-cinque lo scorso maggio è stato un punto di partenza per il club del presidente Molinaroli che ha confermato quasi tutti i protagonisti della stagione passata, resistendo a sirene importanti che chiamavano soprattutto l’asso cubano Simon e l’alzatore funambolico De Cecco. Ma anche il capitano Zlatanov aveva avuto offerte dall’estero ma è rimasto per regalare alla tifoseria piacentina nuovi successi. De Cecco in regia con il ‘best spiker’ degli Europei Luca Vettori in diagonale, Simon e ‘Fox’ Fei al centro, Zlatanov e Kaliberda, compagno di nazionale di Christian Fromm nella Germania, in posto-quattro e poi nel ruolo di libero il grande ex, Davide Marra, sempre nel cuore dei tifernati per quello che ha fatto negli anni in cui ha vestito la maglia biancorossa e che da Città di Castello è partito per raggiungere anche il posto da titolare al mondiale 2010 con l’Italia. In panchina c’è il grande Samuele Papi, pronto a subentrare col sui bagaglio di esperienza e tranquillità, i centrali Tencati e il francese Le Roux, il promettentissimo secondo alzatore Partenio, lo schiacciatore albanese Husaj e il secondo libero Smerilli. Ma di ex piacentini ce ne sono anche nelle fila altotiberine, a partire dall’alzatore Corvetta, lo scorso anno secondo di De Cecco, per arrivare a Matteo Piano e Jacopo Massari, di proprietà della piacentina. A loro la formazione di Andrea Radici opporrà la voglia di ben figurare e le proprie doti tecniche ed agonistiche, ampiamente dimostrate anche nella pre season, il tecnico tifernate, anche lui al debutto in A1, metterà in campo la formazione tipo, anche se c’è qualche incertezza tra Dolfo e Massari nella scelta del secondo martello di posto quattro da affiancare a Fromm. Confermati Corvetta in diagonale con Van Walle, i centrali Piano e Rossi e Federico Tosi come libero. La dichiarazione di Andrea Radici alla vigilia: «E’ difficile racchiudere in due parole le tante situazioni emozionali che tante persone hanno in questo momento e testimoniano la loro voglia di essere arrivati a questi livelli. Siamo coscienti che Piacenza è una squadra con tanti campioni in campo e questo esordio darà modo di ammirare tanti campioni alle persone che verranno a vedere la partita e a sostenere i nostri colori. La pallavolo è uno sport di situazioni e all’inizio dell’anno, non di rado, i valori in campo si assottigliano ed allora può succedere che una squadra come la nostra che si è allenata per più di due mesi per costruire una propria identità e di presentarsi combattiva all’inizio del campionato possa avere anche delle situazioni a proprio favore». Sarà senz’altro una partita particolare per Jacopo Massari e Matteo Piano (di proprietà della società emiliana) ma soprattutto per Antonio Corvetta che in estate ha cambiato casacca: «Per me sarà complicato perché dovrò palleggiare contro delle linee di muro piuttosto interessanti, sarà una gara difficile per la nostra squadra perché la Copra è una delle formazioni più dotate e dal punto di vista personale sarà particolare anche se solo nei saluti sottorete. Col fischio arbitrale sarà battaglia. Se dovessimo fare, come mi auguro, una buona prestazione in battuta riusciremo a togliere dal gioco i centrali ed allora a quel punto dovremo temere i giocatori di banda». Ma prima della gara il pubblico potrà assistere a ben due eventi: la premiazione di Andrea Radici e Matteo Piano, rispettivamente miglior allenatore e miglior giovane under 23 della A2 nella scorsa stagione, premiazione che per motivi tecnici non è stata effettuata durante la presentazione dei campionati, e il gemellaggio tra l’Altotevere Città di Castello e la società Spes Volley di Praia a Mare, paese natale di Davide Marra; a tale proposito il direttore sportivo Valdemaro Gustinelli afferma: «C’è stato un contatto durante l’estate con il sig. Fabio Macrì, presidente della Spes Volley Praia, e perciò cogliamo l’occasione della presenza anche di Davide Marra, praiese di nascita ma tifernate d’adozione, per celebrare  questo gemellaggio con lo scambio di magliette e doni, nella speranza che il filo che lega le due società serva ad avvicinare sempre più persone al meraviglioso mondo del volley». I cancelli del Pala-Kemon saranno aperti alle ore 17. Così in campo (arbitri Andrea Puecher di Padova e Daniele Rapisarda di Udine). Città di Castello: Corvetta-Van Walle, Fromm-Dolfo, Piano-Rossi, Tosi (L); disposizione Massari, Carminati, Franceschini, Marchiani, Sartoretti, Lensi (L2). All. Andrea Radici. Piacenza: De Cecco-Vettori, Zlatanov-Kaliberda, Fei-Simon, Marra (L); disposizione Papi, Le Roux, Partenio, Husaj, Tencati, Smerilli (L2). All. Luca Monti. Radiocronaca diretta su Rrm hit radio a partire dalle ore 17,55 (Fm 88.5-89.3-91.3) e telecronaca differita su Trg martedì 22 ottobre alle ore 22,30 sul canale 211 e venerdì alle ore 21,15 sul canale 111.
(fonte Altotevere Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 19, 2013 16:11
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<