Grifo Perugia senza mordente a Roma

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 27, 2013 21:57

Grifo Perugia senza mordente a Roma

Agostini Filippo (riceve)

lo schiacciatore Filippo Agostini in ricezione

Si preannunciava una trasferta insidiosa per la Grifo Volley Perugia quella in casa della M.Roma Volley e così è stata; nella categoria nazionale di serie B2 maschile i grifoni tornano a casa a mani vuote e restano a quota zero in classifica; merito anche dei capitolini più cinici e con buone individualità che non hanno lasciato scampo ai ragazzi di De Paolis. Rispetto alla settimana precedente Perugia parte con la novità Merli al centro a sostituire Servettini fermato dall’influenza durante la settimana e il giovane libero Giannetto impiegato per tutta la partita nella fase di difesa alternato a Cipolletti. Pronti via ed è subito un parziale di 7-1 che segna decisamente il set, i grifoni non ci stanno e tentano di rifarsi sotto con Belli (11-8), ma è solo un fuoco di paia, la ricezione traballa e le bocche da fuoco romane non lasciano scampo e scavano il solco; ci si mette pure il segnapunti, mandato in confusione da un’incomprensione fra primo e secondo arbitro, che segna a referto un punto in più ai capitolini (18-12). L’inerzia del match non cambia e i punti dell’opposto Tozzi valgono l’uno a zero. Anche nel secondo set la musica è la stessa, i romani partono bene e i grifoni sono ad inseguire, al primo time-out tecnico è lo schiacciatore Zurini a mettere giù palloni (8-5); con Fuganti la Grifo prova a ritornare sotto (13-11) ma è ancora Tozzi implacabile a ridare linfa ai padroni di casa; Zurini dalla linea dei nove metri piazza una serie terrificante di battute che spazzano via la seconda linea bianco rossa (19-11); De Paolis le prova tutte e un buon Nicola Cappelletti cerca di spingere i suoi, ma anche il secondo set scivola via agevolmente e Roma raddoppia. Il terzo come gli altri set vede subito le maglie verdi romane scappare e ancora una volta al primo time-out tecnico i grifoni sono pesantemente sotto (8-2); entra Servettini che fa sentire la sua esuberanza sotto rete, ma il regista Valenti smista bene (16-12). Entra Cricco per capitan Mastroianni e la Grifo c’è con Belli che mette a segno un ace e riagguanta Roma sul 17-17; ora la partita si fa avvincente, Roma tenta di nuovo la fuga con Postiglioni (21-18) ma Servettini e Fuganti rispondono presente, si va punto a punto quando ancora Tozzi implacabile dalla linea di battuta propizia il primo match point; Perugia annulla, ma alla seconda occasione Roma chiude. Sicuramente va riconosciuto merito agli avversari molto esperti e quadrati, sempre avanti per tutta la partita, i grifoni invece devono recriminare specialmente per un atteggiamento un po’ troppo remissivo anche quando i fondamentali di seconda linea hanno retto. Ora l’imperativo è tornare in palestra per cambiare passo e mentalità, c’è un altro derby alle porte sabato prossimo 2 novembre, arriverà infatti a Perugia il Città di Castello che precede i perugini in classifica.
M.ROMA VOLLEY – GRIFO VOLLEY PERUGIA = 3-0
(25-18, 25-19, 25-23)
ROMA: Tozzi, Zurini, Postiglioni, , Maiorini, Labardi, Valenti, Bolis (L1), De Fabritiis, Carpi, Adamo, Marrazzo. N.E. – Magliocca, Romeo (L2). All. Michele Atzori.
PERUGIA: Fuganti 8, Belli 8, Cappelletti Nicola 7, Merli 7, Agostini 3, Mastroianni, Cipolletti (L1), Servettini 3, Cappelletti Niccolò, Cricco, Giannetto (L2). N.E. – Schepers, Guerrini. All. Paolo De Paolis.
Arbitri: Giovanna La Rocca e Francesca Mariani.
M.ROMA (b.s. 8, v. 11, muri 9, errori 14).
GRIFO (b.s. 7, v. 5, muri 6, errori 18).
(fonte Grifo Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 27, 2013 21:57
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<