Seconda Giovinezza si dissocia da Altotevere Città di Castello

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 11, 2013 11:21
Gherardi Svi Città di Castello (tifosi)

la tifoseria della curva nord al fianco del Città di Castello al palasport Andrea Ioan

Dopo quasi tre anni di tifo incessante, cori, baldoria, lacrime, sacrifici, gioie, delusioni e anche tante soddisfazioni, è giunto il momento di annunciare una decisione che mai avremmo voluto prendere ma che ad oggi risulta essere inevitabile. Dal gennaio 2011 la nostra dedizione verso la Pallavolo Città di Castello è stata totale, un crescendo fatto di passione, fratellanza e voglia di essere una parte integrante del mondo Tifernate, una parte fondamentale, il cuore pulsante del palazzetto, il settimo uomo in campo, sempre e ovunque. Per noi fare tifo è stato e sarà sempre, oggi come trent’anni fa, una vocazione che nasce dall’amicizia, dal piacere di stare assieme, dalla passione vera per i nostri colori e la nostra città e dalla voglia di stare accanto a chi in questi anni ha avuto l’onore di vestire la maglia che tanto amiamo. Da quel lontano gennaio si è sempre fatto il possibile perché ad ogni incontro della nostra squadra lo striscione della Seconda Giovinezza o la pezza S.G. facessero bella mostra di sé nei palazzetti d’Italia. Superando problemi e difficoltà di ogni genere, pur di mantenere un impegno considerato fondamentale per un gruppo ultras come il nostro, quasi mai è venuto meno il nostro sostegno alla squadra anche nelle trasferte più lontane. E’ proprio il nostro modo di vivere la curva e il tifo senza compromessi che ci ha resi antipatici, scomodi e tante volte mal voluti da alcuni,ma apprezzati e rispettati da altri,e tutto ciò ci inorgoglisce e ripaga dei sacrifici affrontanti. Oggi, dopo aver preso atto dei fatti accaduti negli ultimi mesi all’interno della pallavolo tifernate che hanno profondamente e completamente contaminato la nostra passione, Seconda Giovinezza comunica di non appoggiare il progetto Altotevere. Mai e poi mai accetteremo e tiferemo una realtà che non ci appartiene,una squadra che indossa una maglia con simboli e colori diversi dai nostri nella quale non ci identificheremo mai. Non è la categoria ad interessarci, quello che chiedevamo era chiarezza e sincerità, cose che sono venute a mancare a fronte di tante prese in giro e parole inutili , parole che oggi non siamo più disposti ad ascoltare. Siamo profondamente convinti che valori quali rispetto, coerenza e trasparenza valgono più di ogni categoria. Questo è per noi un momento triste, ma siamo comunque orgogliosi per quello che abbiamo dato alla nostra Città di Castello e ai nostri colori. Ci porteremo dentro per sempre emozioni e momenti indelebili, a volte belli a volte meno,come la finale di coppa Italia a Milano e la cavalcata trionfale dell’ultimo campionato. Saremo sempre grati a quei ragazzi che dentro al campo hanno dato tutto e dopo venti anni ci hanno regalato un nuovo sogno da altri poi inquinato. Ringraziamo chi in questi anni ci ha sostenuto incondizionatamente ed anche chi, in un modo o nell’altro ha più volte tentato di screditarci. Convinti di aver lasciato il segno nella storia del volley nazionale e in città, come sempre orgogliosi di essere tifernati! Salutiamo gli ultras e Ofc Arezzo, Supporters Segrate, Ultras Pineto, Nord Kaos Loreto, South Boys Matera, e tutti quelli che ci hanno conosciuto.
(fonte Seconda Giovinezza Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 11, 2013 11:21
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<