Una Ternana rimaneggiata si lascia sopraffare

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 12, 2013 13:18

Una Ternana rimaneggiata si lascia sopraffare

Crediumbria Ternana (time-out)

la Crediumbria Ternana durante un time-out

Niente da fare per la Crediumbria Ternana nella quinta giornata di coppa Italia di serie B2 femminile disputata nel turno infrasettimanale di giovedì scorso. Si rivela amara la trasferta nella capitale dove a prevalere stavolta è la Giulio Verne Casal Palocco che ha approfittato cinicamente delle assenze altrui per centrare il successo. Le rossoverdi hanno tenuto a riposo precauzionale le centrali Favoriti e Palomba, nonché la vice libero Di Patrizi, tutte con problemi fisici dovuti ad affaticamento per il lavoro svolto in settimana. E’ stata una partita agonisticamente valida nonostante non avesse più nulla da dire per la classifica ed il cammino nel torneo. La squadra di casa ha fatto della battuta e dell’attacco da posto-quattro la sua arma migliore mettendoci a dura prova le umbre nei fondamentali a terra. Al di là del risultato, una prova utile per cominciare a saggiare il clima campionato con le difficoltà delle trasferte e dei campi avversari. In vantaggio due set ad uno le ternane hanno dato spazio nella quarta frazione alla panchina facendo entrate in banda Piastra e Belli, in regia la seconda alzatrice Federici.
GIULIO VERNE CASAL PALOCCO – CREDIUMBRIA TERNANA = 3-2
(25-20, 26-28, 21-25, 25-22, 15-12)
CASAL PALOCCO: Bigioni 21, Cerrai 3, Sabatini 3, Razzi 2, Velotta 2, Micarelli, Melpa (L), Sabbatini 9, Pozzebon 9, Rossi 5, Caporale, Tricarico. All. Valerio Buattini e Stefano Castelli.
TERNI: Fiorini 21, Delfino 14, Camilli 13, Venturi 5, Lucchi 5, Tocca 3, Bartolucci (L1), Piastra 4, Belli 3, Federici. N.E. – Favoriti, Palomba, Di Patrizi (L2). All. Massimo Braghiroli e Giovanni Piergiovanni.
Arbitri: Daniele Rex e Caterina Lobosco.
GIULIO VERNE (b.s. 8, v. 8, muri 5, errori 31).
CREDIUMBRIA (b.s. 11, v. 7, muri 4, errori 47).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 12, 2013 13:18
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<