Altotevere Città di Castello nella tana del Macerata

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 12, 2013 15:31

Altotevere Città di Castello nella tana del Macerata

Van Walle Gert (palla)

Gert Van Walle

Il lunedì è trascorso tranquillo in casa Altotevere Città di Castello tra l’adrenalina da smaltire per la spettacolare rimonta contro Modena e la felicità per la convocazione in nazionale di Dolfo e Piano. Un po’ di palestra per i ragazzi di Radici con la mente già rivolta alla gara di mercoledì in casa della capolista solitaria della serie A1 maschile, la Lube Banca Marche Macerata. Quattro vittorie di fila, tutte da tre punti, l’ultima contro Trento in trasferta, hanno proiettato il sestetto di Giuliani al comando del torneo. Inutile sottolineare la forza di questa squadra che ha tantissime bocche da fuoco a partire dallo ‘Zar’ del volley azzurro Ivan Zaytsev, il cui padre alzava a Città di Castello nella famosa A1 del 1991-1992. L’assenza dell’infortunato Simone Parodi è compensata da due posto quattro anch’essi nazionali, uno azzurro, Jiri Kovar e l’altro polacco, Bartosz Kurek mentre al centro ci sono Stankovic e Podrascanin, coppia serba di assoluto valore internazionale ed il libero è Henno. Capitolo a parte merita la regia perché, dopo l’addio di Travica, è arrivato Michele Baranowicz che ha riguadagnato la fiducia di Berruto con un avvio di campionato spettacolare. Insomma una squadra costruita per vincere contro la quale i biancorossi di Radici e del presidente Arveno Joan cercheranno di giocare una buona pallavolo, con la consapevolezza delle difficoltà che questa gara infrasettimanale riveste. Andrea Radici inquadra l’obiettivo da raggiungere: «Abbiamo il vantaggio di avere pochissimo tempo per preparare al meglio la partita, viste le potenzialità delle due squadre ma è superfluo ricordare contro chi andremo a giocare e in quale stato di forma si trovi. Le difficoltà non mancheranno ma il nostro obiettivo è quello di presentarci in campo con le idee chiare e non avere timore di esprimere le nostre potenzialità. Mi aspetto questo da Macerata: giocare con piglio ed atteggiamento giusti perché comunque possiamo dire la nostra». Sono tanti gli ex della gara da una parte e dall’altra, in casa Città di Castello ci sono i due alzatori, Antonio Corvetta (in maglia maceratese nelle giovanili e in A1 dal 1995 al 1998 e nel 2003-2004) e Manuele Marchiani (anche lui nel settore giovanile e poi in A1 nel 2010-2011), nonché capitan Gert Van Walle (marchigiano dal 2010 al 2012 con Challenge Cup e scudetto all’attivo) mentre in maglia Lube c’è Leondino Giombini, a Città di Castello nel 2011-2012. Così in campo (Pala-Fontescodella, ore 20,30, arbitri Daniele Zucca di Trieste e Stefano Cesare di Roma). Macerata: Baranowicz-Zaytsev, Kovar-Kurek, Podrascanin-Stankovic, Henno (L); a disposizione Monopoli, Paparoni, Patriarca, Giombini. All. Alberto Giuliani. Città di Castello: Corvetta-Van Walle, Fromm-Dolfo, Piano-Rossi, Tosi (L1); a disposizione Franceschini, Carminati, Massari, Marchiani, Sartoretti, Lensi (L2). All. Andrea Radici. Radiocronaca diretta su Rgm hit radio a partire dalle ore 20,25 (Fm 88.5-89.3-91.3) e telecronaca differita su Trg giovedì 14 novembre alle ore 21,30 sui canali 111 e 211.
(fonte Altotevere Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 12, 2013 15:31