Andrea Rossi: «Città di Castello deve crescere al servizio»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 3, 2013 17:11

Andrea Rossi: «Città di Castello deve crescere al servizio»

Rossi Andrea

Andrea Rossi

La sconfitta interna contro Verona non ha causato grandi drammi in casa Altotevere Città di Castello. Tutti i componenti della società biancorossa, infatti, sapevano bene fin dall’inizio che il campionato di serie A1 maschile avrebbe comportato grandi difficoltà dal punto di vista organizzativo e da quello tecnico. Ecco perché tutto lo staff e la squadra, dal direttore sportivo ai giocatori più giovani, godono della fiducia incondizionata della società che cerca di dare a Corvetta e compagni tutto il sostegno necessario per lavorare in grande tranquillità. Del resto il sestetto tifernate deve fare molta esperienza della categoria perché consta di giocatori molto giovani, alcuni dei quali alla prima esperienza nella massima serie, per cui gli alti e bassi devo essere tenuti in considerazione. Anche coach Andrea Radici nella presentazione del match di ieri aveva posto l’accento sulla necessità di lavorare per aumentare il livello della prestazione quando ci si trova di fronte a squadre più esperte o anche più fisiche: «La mia valutazione generale sulla prestazione è positiva perché per prima cosa abbiamo fatto una partita con pochi errori in attacco e questo ci ha consentito di essere sempre competitivi, tranne forse che nel secondo set. Ci sono tanti motivi per capire che la squadra dimostra di avere un gioco efficace ed incisivo e non si può dire altrettanto del risultato ed allora dobbiamo ricercare i particolari perché credo che la gara ci sia sfuggita di mano in alcuni momenti nei quali sapevamo di poter fare di più. Certamente la battuta float di Verona ha rappresentato una difficoltà che abbiamo cercato di arginare con delle soluzioni in ricezione e questo ci ha dato la possibilità di rimanere in competizione. Alcuni dei nostri tentativi di modificare l’assetto non ci hanno però premiato. Sono contento della reazione anche se non siamo riusciti a portare a casa almeno un punto, perché ad un certo momento abbiamo sperato di poter portare questa partita al quinto set». Anche Andrea Rossi pone l’accento sulla battuta di Verona come chiave di volta della gara: «Abbiamo disputato una buona gara ma un po’ altalenante; non siamo stati molto efficaci in battuta e questo ha permesso all’avversario di avere delle buone percentuali in attacco. Al contrario noi abbiamo subito il loro salto float ed il loro muro. Sappiamo che dobbiamo continuare a lavorare molto per crescere in tutti i fondamentali». La squadra tornerà al lavoro già lunedì pomeriggio alle ore 15,45 per una seduta in palestra pesi e per cominciare a preparare la sfida a Modena di sabato prossimo nel secondo turno consecutivo in casa.
(fonte Altotevere Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 3, 2013 17:11