Buti e Giovi inquadrano il match Macerata-Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 1, 2013 14:34

Buti e Giovi inquadrano il match Macerata-Perugia

Giovi Andrea (bagher)

Andrea Giovi

Comincia il count down in casa Sir Safety Perugia in vista del prossimo turno di campionato che vedrà i block-devils, per la terza giornata di andata della serie A1 maschile, sfidare al Fontescodella la capolista Macerata. Due giorni mancano al confronto con la corazzata di coach Giuliani, un incontro di grande prestigio e che i bianconeri vogliono affrontare al meglio per cercare di tornare a Perugia con un risultato positivo. Kovac sta studiando le giuste contromisure tattiche contro Zaytsev e soci e si affida alla compattezza del proprio gruppo che ha dimostrato di avere anche ottime qualità dal punto di vista tecnico. Il tecnico serbo sa di poter contare su giocatori affamati di vittoria e sulle performance ad esempio di Atanasijevic (primo nella classifica provvisoria dei bomber del torneo con 50 punti in due partite) e dei centrali Barone e Buti, entrambi estremamente efficaci nella scorsa giornata contro Modena. Proprio Simone Buti (100% in attacco su sette colpi e cinque muri punto nel match di sabato passato) inquadra il confronto in programma domenica: «Andiamo a Macerata per sfidare una squadra costruita per vincere su tutti i fronti in cui compete. Una delle due o tre sicuramente più attrezzate del campionato, completa in ogni reparto e che ha dimostrato in queste prime due giornate tutta la sua forza. Credo però che anche noi abbiamo dimostrato in questo inizio di stagione che possiamo giocarcela. È una gara ovviamente dura, ma andiamo per fare la nostra miglior partita, per giocare di squadra e contando anche sull’agonismo e sul carattere, due aspetti che nelle prime due partite ci ha aiutato parecchio quando eravamo sotto nel punteggio». Un altro dei protagonisti annunciati è il libero Andrea Giovi. ‘La Belva’, unico ex del confronto sul taraflex (l’altro è ‘Boban’ Kovac a bordo campo ), troverà dall’altra parte della rete tanti suoi compagni di nazionale e soprattutto, tanti grandi campioni a cui cercare di mettere un freno con le sue difese e le sue ricezioni. Questo il suo pensiero: «Certamente affrontiamo un team fortissimo, che fa della qualità in attacco e al servizio due delle sue armi migliori. È chiaro che il mio compagno d’azzurro Zaytsev e Kurek sono sulla carta i pericoli pubblici principali, ma ogni giocatore della Lube ha qualità da vendere e può decidere la partita. Sono al tempo stesso d’accordo con Simone Buti. Penso che, pur avendo giocato appena due partite, abbiamo dimostrato agli altri, ma soprattutto a noi stessi, che abbiamo le qualità e le caratteristiche per poter essere competitivi contro ogni avversario. Questa consapevolezza cercheremo di trasportarla in campo domenica a Macerata, palasport dal quale vogliamo provare ad uscire con qualche punto in più in classifica».
(fonte Sir Safety Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 1, 2013 14:34
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<