Città di Castello, le donne sfidano Castiglione del Lago

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 22, 2013 20:19

Città di Castello, le donne sfidano Castiglione del Lago

Gherardi Cartoedit Città di Castello (team) serie C femminile

lacompagine della Gherardi Cartoedit Città di Castello di serie C femminile

Gara difficilissima quella che attende la Gherardi Cartoedit Città di Castello nel campionato di serie C femminile domenica 24 novembre alle ore 18 sul campo della capolista Sport Evolution Castiglione del Lago. Una squadra quella locale diretta da coach Pippi ancora imbattuta con sei gare vinte su altrettante disputate ed un solo set lasciato agli avversari. Una gran bella formazione con l’obiettivo dichiarato della vittoria del campionato e che grazie alla rosa della squadra sembra essere davvero possibile. La sociètà lacustre ha messo a segno importanti colpi di mercato, per rinforzare la squadra, tra le altre la schiacciatrice Vergoni, le palleggiatrici Ponti e Vescarelli, un mix di esperienza e fisicità e insieme alla conferma del blocco della passata stagione Barone Boi e Vivolo. Le tifernati arrivano a questa gara alle prese con molti acciacchi fisici e alcune assenze che hanno finora penalizzato pesantemente la formazione del tecnico Dini, che avrà al suo fianco l’assistente Riccardo Casucci. Un quadro che sembra ancora non voler cambiare, ma nonostante tutto il presidente Graziano Caselli vuole guardare con fiducia al futuro e attende la formazione ad una prestazione all’altezza delle proprie potenzialità. Città di Castello: Gambino, Tarducci, Gradassi, Mancini F., Giorgi, Budassi, Cesari (L), Di Crescenzo, Caselli, Mancini I., Vagnuzzi, Bracchini. All. Stefano Dini. Castiglione del Lago: Vergari, Boi, Barone, Vergoni, Vivolo, Ponti, Pomerani (L1), Maggiolini, Bartolucci, Gigli, Vescarelli, Pulcinelli (L2). All. Emanuele Pippi.
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 22, 2013 20:19
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<