Città di Castello pronta alla ripresa con Ravenna

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 24, 2013 18:24

Città di Castello pronta alla ripresa con Ravenna

Corvetta Antonio

Antonio Corvetta

Dopo l’amichevole di Perugia, i ragazzi dell’Altotevere Città di Castello hanno avuto la domenica libera prima di riprendere gli allenamenti lunedì prossimo, nell’antivigilia dell’importante partita di mercoledì contro Ravenna, recupero della sesta di andata del campionato che si doveva giocare nel week-end del 23 e 24 novembre ma che è stata rinviata a causa della partecipazione dell’Italia alla Grand Champions Cup in Giappone. Gli azzurri hanno raggiunto il terzo posto, che si va a sommare allo stesso piazzamento in World League e all’argento europeo con i tifernati Piano e Dolfo che hanno ben figurato: il centrale è stato uno dei migliori nella sfida vittoriosa contro la Russia, lo schiacciatore trevigiano ha giocato invece nell’ultima partita, quella persa al tie-break contro il Brasile e che ha regalato la coppa ai verdeoro. Ma ora l’attenzione degli altotiberini torna tutta alla serie A1 maschile e a questi due impegni ravvicinati di mercoledì e domenica contro Ravenna e Trento, campione d’Italia e di tutto negli ultimi anni. Ma è ovvio che l’allenatore Radici, il secondo Bartolini, l’aiuto allenatore Calogeri e lo scoutman Ciamarra siano concentrati sull’appuntamento casalingo delle ore 20,30 di mercoledì 27 novembre al Pala-Kemon contro il sestetto di Bonitta, squadra ostica e piena di ottimi giovani giocatori.  L’alzatore Antonio Corvetta, ex del match, giudica così il momento dei biancorossi: «Aspettiamo questa partita dopo una settimana di lavoro un po’ particolare perché svolto senza due titolari perciò abbiamo fermato il processo di crescita globale della squadra per dedicarci ad altri aspetti. Ravenna ha una diagonale di altissimo livello e tanti giovani interessanti, ha fatto un grande campagna acquisti perciò sarà una partita nella quale dobbiamo utilizzare i nostri pregi e sopportare le lacune che potrebbero venire fuori e cercare di proporre il nostro gioco migliore». Il direttore sportivo Valdemaro Gustinelli  carica la squadra per la gara contro i ravennati: «Dopo quindici lunghissimi giorni, mercoledì prossimo torneremo a giocare contro Ravenna una gara estremamente importante per il prosieguo del nostro campionato. Aspettiamo il rientro dei due nazionali, che si sono ben distinti nel corso della Grand Champions Cup, sperando che gli stimoli e la soddisfazione di aver preso parte a questo impegno superino la stanchezza e il jet-lag. A tal proposito vorrei sottolineare che, pur essendo il primo tifoso della nostra nazionale e amante delle grandi competizioni, il mese di dicembre sarà falsato dai tanti impegni internazionali: dato che i club pagano salatamente i transfert dei propri giocatori e i regolamenti di Fivb e Cev parlano chiaro, occorre strutturare i calendari in maniera da non ledere né gli interessi dei club né quelli delle varie federazioni. Il tutto senza alcuna polemica ma semplicemente per constatare che un piccolo club come il nostro ha già perso due giocatori (Piano e Dolfo con l’Italia) e ne perderà altri due il 19 dicembre prossimo perché sia Van Walle che Fromm andranno con Belgio e Germania). Non è certo semplice portare avanti un programma tecnico in queste condizioni. Passando all’avversario di mercoledì devo dire è di quelli di tutto rispetto; a mio modesto parere, in estate Ravenna è una delle società che ha meglio lavorato, investendo su atleti giovani di grande valore tecnico. Può contare su una società nuova e molto solida economicamente e su una città che profuma di pallavolo, sarebbe eccitante mietere un altra vittima eccellente al Pala-Kemon. Ma per questo dovremmo sentire come la pensano dall’altra parte della rete».
(fonte Altotevere Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 24, 2013 18:24
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<