La Libertas Orvieto tiene testa in under 19 al Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 7, 2013 19:02
Cruciani Simone (polo)

Simone Cruciani

Non sempre perdere una partita è sintomo di sconfitta e quello che è capitato mercoledì sera nella palestra delle scuole medie Scalza ne è la prova tangibile. Difficile pensare ad un avversario più ostico all’esordio nel campionato under 19 maschile per i ragazzi della Libertas Orvieto che hanno affrontato l’Istituto Leonardi Perugia, settore giovanile della squadra che tanto sta ben figurando nella massima categoria nazionale. Molte le differenze di base tra le due formazioni, i padroni di casa sono all’inizio di un progetto completamente nuovo, ripartito in questa stagione con forza ed entusiasmo, mentre la squadra ospite fa parte di un ottimo e vincente progetto pluriennale che ha visto assecondarsi negli ultimi anni allenatori esperti come Scappaticcio e Giannini, fino ad arrivare all’attuale Taba. I ragazzi della Rupe hanno dalla loro il bonus età, con un solo 1995 in campo e una base under 17, elementi che vanno a sottolineare l’enorme differenza fisica e di esperienza tra le due avversarie. La partita inizia con un primo set dove gli ospiti prendono subito il largo portandosi sul 5-10, facendo prevalere un’ottima incisività in battuta e una precisione in ricezione che permette al palleggiatore perugino di giocare un gioco rapido e per nulla scontato. Orvieto prova a sbloccarsi sia mentalmente che tecnicamente, ma la superiorità è davvero troppa e il set termina in favore dei perugini. Nel secondo frangente la storia non cambia, i ragazzi arancioblu, pur iniziando a far vedere piccoli segnali di ripresa, non tengono il ritmo degli avversarie che raddoppiano velocemente. A questo punto inizia un’altra partita, cambio tattico nelle file orvietane con Palmucci che viene spostato da opposto a schiacciatore, Pesci subentra a Biancalana andando a sistemarsi sulla diagonale con capitan Impannati. Il livello della battuta sale notevolmente come quello dell’attenzione in campo. Orvieto ora è un’altra squadra, è cattiva, determinata, attenta e punisce subito l’approccio sbagliato al terzo set dei ragazzi di coach Taba. Si arriva fino al 24-19 per i padroni di casa ed è proprio qui che le paure e le incertezze tornano ad emergere, ma quando la rimonta della squadra in casacca nera sembra completata, Spagnoli chiude il parziale e regala a tutta la squadra un set che ha dell’incredibile. Il quarto periodo parte sulle ali dell’entusiasmo, Orvieto risponde colpo su colpo ad un Perugia che non ci sta a lasciare punti già alla prima giornata, ma il divario aumenta fino al punteggio di 20-23. La Libertas dopo un cambio palla e due ace dell’ottimo Spagnoli riequilibra sul 23-23. Ma è qui che si spengono i sogni dei locali; un ottimo attacco da posto-quattro e un servizio incisivo regalano il set e la partita alla rivale. A fine gara solo tanti applausi e tanto orgoglio per questi giovani ragazzi che escono da questa partita a testa alta. L’allenatore Simone Cruciani afferma a caldo: «Sono molto soddisfatto dei miei ragazzi hanno saputo reagire e alzare la testa dopo il 2-0 avversario, mettendo in campo oltre ad un ottimo carattere anche evidenti passi avanti sugli aspetti tecnico-tattici su cui stiamo lavorando in questo periodo. Sottolineo le prove di Francesco Spagnoli e Giulio Simonetti, due atleti che meritavano una giornata così positiva. Molto bene anche Palmucci sul fondamentale dell’attacco e della ricezione quando è stato chiamato in causa. Sono convinto che questa gara sia stata molto utile per l’esperienza di questi ragazzi e si è dimostrato che non esistono partite impossibili e che mai nessun risultato è deciso in partenza. La parola d’ordine è lavoro, lavoro, lavoro».
LIBERTAS ORVIETO – ISTITUTO LEONARDI PERUGIA = 1-3
(18-25, 19-25, 25-23, 23-25)
ORVIETO: Palmucci 23, Spagnoli 15, Impannati 7, Pesci 2, Biancalana 1, Orlandi 1, Simonetti (L), Peparello 1. N.E. – Massi, Marinoni, Panzetta. All. Simone Cruciani.
(fonte Libertas Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 7, 2013 19:02
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<