Marsciano strapazza San Martino in prima divisione

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 12, 2013 17:47
Bizzarri Cecilia

Cecilia Bizzarri

Esordio al Pala-Pippi della Metalmeccanica Umbra Marsciano, nel campionato di prima divisione femminile, con le ragazze del tecnico Maracaglia, galvanizzate dal buon esito della prima gara fuori casa, avversaria di turno è la School Volley San Martino. Sembrano inizialmente un po’ contratte le beniamine marscianesi di fronte ad un numeroso pubblico intervenuto. Pur portandosi al comando, fanno fatica a mettere a distanza il team diretto da coach Cimaroli. Volpi col turno in battuta si porta di slancio sul 4-2, ma Bellucci già riaggancia sul 5-5, Plothegher mette a meno due le padrone di casa, ma il nuovo pari porta la sigla di Giannoni (11-11). Lo scatto locale per opera di capitan Marianeschi, costringe alla prima sospensione facoltativa il tecnico ospite, ma le distanze non cambiano, tanto che sul 20-16 Cimaroli interrompe ancora. La rimonta ospite tarda ad arrivare, ma a propiziarla ci pensano le ragazze di casa, con una serie di errori che rischiano di compromettere tutto, il 23-23 gela il pubblico marscianese, propizio l’attacco di Giannoni, che riconquista la battuta, Volpi con un ace firma l’uno a zero. La ripresa della gara, ha un avvio ancora più deciso del primo, Faraghini (classe 1999) colpisce e mura (5-2), l’attacco successivo di Cinti impensierisce le sanmartinesi che richiedono una sospensione, ma Giannoni continua a colpire portando il team casalingo sul 9-2. Bellucci arresta la corsa delle ‘metalmeccaniche’, ma è poca cosa. Volpi torna a colpire con la battuta, tre gli ace, e quando la palla prova a ritornare sul rettangolo marscianese, ci pensa Cinti a bloccare a muro i tentativi altrui. Tutto il sestetto locale si muove con sincronismo, persino il libero Bizzarri, trova l’angolo estremo avversario, e quando Marianeschi mette a terra il punto 24, il destino delle ospiti sembra ormai segnato, vani i due affondi di Tosti, che poi incappando sul muro di Volpi è costretta alla resa. Il terzo parziale vede inizialmente la reazione della School Volley con Plothegher, aiutata da errori gratuiti delle marscianesi, portarsi sul 2-5, ma cominciando dall’errore successivo in battuta, e da altre imprecisioni, le ospiti vengono raggiunte sul 6-6, per poi sul sorpasso della regista Cipolletti superate 9-6. Inutili le due soste discrezionali di Cimaroli, Marianeschi e Giannoni avanzano, interrotte solo da Bonifazi e Bellucci, che riescono solo debolmente a limitare il dominio locale. Sul 20-13 risale in battuta Volpi, che coadiuvata a muro ed in attacco da Cinti, non permettono alcuna reazione, sulla fast di quest’ultima arrivano altri tre punti in classifica.
METALMECCANICA UMBRA MARSCIANO – SCHOOL VOLLEY SAN MARTINO = 3-0
(25-23, 25-10, 25-13)
MARSCIANO: Cinti 13, Volpi 11, Giannoni 9, Marianeschi 8, Faraghini 8, Cipolletti 4, Bizzarri (L). N.E. – Brizzi, Capponi, Marinelli, Scapicchi, Orlandi. All. Lucio Maracaglia.
SAN MARTINO: Bellucci 11, Tosti 7, Plothegher 5, Bracuto 4, Bonifazi 3, Piccini 2, Caprini (L1), Lucioli 1, Martelli, Pettinacci, Scappini, Pelucca (L2). All. Marco Cimaroli.
Arbitro: Massimiliano Marano.
METALMECCANICA UMBRA (b.s. 1, v. 13, muri 9, errori 12).
SCHOOL VOLLEY (b.s. 6, v. 3, muri 3, errori 15).
(fonte Media Umbria Marsciano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 12, 2013 17:47