Orvieto fa la voce grossa a Bagno a Ripoli

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 24, 2013 19:26

Orvieto fa la voce grossa a Bagno a Ripoli

DiCarlo-Bigini (muro)

Giulia Di Carlo e Diletta Bigini a muro

La Zambelli Orvieto, con una prestazione esterna eccellente, rifila un tre a zero, il quinto in sei giornate di campionato, alla Astra Chiusure Lampo Bagno a Ripoli e rimane incollata al secondo posto a solo due punti dalla capolista Capannori. Una gara che si preannunciava ostica per le biancoverdi, le quali, vinto il primo set, si sono impadronite del campo con un crescendo di gioco ed un finale di gara fantastico. Le toscane fanno subito prevalere il fattore campo, sfruttando le disattenzioni delle orvietane (3-0). Di Carlo apre le marcature, ma Lanni e Sacchetti portano avanti Ripoli al primo time-out (8-6). Inizia a salire di qualità il gioco della Zambelli con Bigini-Di Carlo ed Ilenia Scarpa, con il set che diventa combattuto e Orvieto che rimane a ridosso delle locali (13-12). Eleonora Scarpa con l’attacco dalla seconda linea porta l’Orvieto al vantaggio di due lunghezze al secondo time-out tecnico (16-14). Il parziale rimane molto combattuto. Lorio in pallonetto allunga per il +3 (16-19) risponde Storni che cerca di non far correre via le ospiti. Coach Iannuzzi sul 22-21 chiama il time-out e al rientro in campo è la schiacciata di Bigini che avvicina la conquista del set. Sul finale l’errore di Storni porta Orvieto sull’uno a zero. Dal secondo set la Zambelli si impadronisce del Pala-Gobetti ed evidenzia il potenziale e la forza della sua squadra. Di Carlo ed Eleonora Scarpa portano subito al +2. Cerca di rispondere il Ripoli, ma la Zambelli con Lorio che perfora in fast il muro locale rimane in vantaggio (3-7). L’avversario è duro da domare e le ragazze di Iannuzzi lo sanno ed infatti la risposta non tarda ad arrivare. Ripoli piazza un break di sette punti consecutivi e riaccende il parziale (10-7). L’Orvieto non si scompone e ritorna subito a martellare l’avversario. Bigini e le Scarpa rimettono tutto in parità (14-14). Da questo punto in campo solo una squadra, quella biancoverde. Di Carlo e Ilenia Scarpa trovano spesso il mani fuori del muro, Orvieto aumenta il ritmo e Ripoli si china per il due a zero ospite. Terzo frangente da brividi con Orvieto che sembra un caterpillar. Alla prima interruzione tecnica il tabellone segna 1-8, il vantaggio orvietano viene mantenuto fino all’8-14. Il Ripoli, trascinato dal numeroso pubblico, trova la forza di reagire ed Alphandery pareggia (22-22). Il parziale è riaperto ma subito Ilenia Scarpa con una diagonale stretta e Di Carlo fanno assaporare la vittoria, che giunge con l’errore in attacco di Mancini. Vittoria voluta ed ottenuta contro un avversario forte e su un campo dove è difficile portar via punti. Coach Iannuzzi può festeggiare la sua prima vittoria con la sua nuova squadra, una Zambelli che da tempo si è tolta i panni di matricola e sempre più sta diventando protagonista nel girone E del campionato di serie B2 femminile. Ora le donne della Rupe hanno a disposizione due turni consecutivi casalinghi. Avversari duri quali Cecina e Montevarchi, ma con una squadra così in salute il pubblico orvietano può fare davvero sonni tranquilli.
ASTRA CHIUSURE LAMPO BAGNO A RIPOLI – ZAMBELLI ORVIETO = 0-3
(22-25, 18-25, 23-25)
BAGNO A RIPOLI: Poggi 10, Mancini E. 8, Sacchetti 7, Bencini 5, Storni 3, Ranieri, Baldini (L1), Filippini 3, Alphandery 2, Mancini M., Zerini, Lanni, Tendi (L2). All. Antonio Galatà e Roberto Sordi.
ORVIETO: Di Carlo 16, Scarpa E. 16, Scarpa I. 9, Lorio 9, Bigini 5, Campana 1, Andreani (L), Rossit, Mosconi, Sacco C., Sacco A., Macari. All. Giuseppe Iannuzzi e Marco Gobbini.
Arbitri: Daniele Spitaletta e Domenica Katia Forte.
ASTRA (b.s. 6, v. 7, muro 6, errori 23).
ZAMBELLI (b.s. 6, v. 4, muro 5, errori 19).
(fonte Volley Team Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 24, 2013 19:26
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<