San Giustino salva l’imbattibilità ad Acquasparta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 11, 2013 18:18

San Giustino salva l’imbattibilità ad Acquasparta

Brunetti Lucrezia

Lucrezia Brunetti

Una prestazione che ha finito con l’esaltare anche il carattere del San Giustino Volley, perché dopo quel clamoroso finale di quarto set (dalla vittoria della partita già in mano al ribaltone del due pari) non era facile ritrovare la giusta concentrazione per imporsi al tie-break ed espugnare il palasport Mauro Liti, campo di gioca della Cmp Acquasparta, sottraendo due punti ad una fra le formazioni più attrezzate della serie C femminile umbra. L’impresa compiuta dalle ragazze del presidente Marco Brozzi resta pur sempre rimarchevole per il semplice fatto di essere andata in porto in uno fra i campi più difficili in assoluto della categoria e toglie i veli sulle credenziali e sulle aspirazioni da protagonista della compagine biancazzurra, la quale ha soltanto da rimproverarsi quella negativa parentesi costata un punto e, con esso, la perdita del primato in classifica, occupato in solitudine dal Castiglione del Lago, unica compagine ancora a punteggio pieno. Per il resto, nulla da eccepire sulla prestazione del collettivo, orfano nella circostanza di Angelica Nuti e con Chiara Moretti esordiente da titolare al centro (positivo il suo apporto nei frangenti chiave), mentre la nuova arrivata Arianna Luciani ha disputato, sempre al centro, soltanto un breve spezzone così come Greta Ottaviani a lato. Nonostante i problemi che si continuano ad avvicendarsi, la squadra ha dimostrato di essere più forte anche delle difficoltà e questo è un segnale indubbiamente confortante. Molto tirati i primi due set, che San Giustino si è aggiudicato servendo bene in battuta anche a costo di rischiare qualcosa. Nel terzo, che le padrone di casa hanno vinto nettamente, vi è stato un calo di tensione contemporaneo alla maggiore potenza con la quale le padrone di casa andavano in battuta. E anche nella quarta frazione la Cmp ha insistito al servizio fino a quando le altotiberine non hanno aggiustato la ricezione; a quel punto il vento è cambiato. O quantomeno, pareva cambiato fino al 18-23, con in campo la giovanissima Chiara Gobbi, e la squadra ospite prossima a prendersi i tre punti. E qui, ecco il clamoroso black-out, San Giustino non è più riuscita a mettere a terra un pallone ed Acquasparta ha piazzato un break di sette punti consecutivi che avrebbe potuto stordire chiunque. Sulla scia del pareggio acciuffato, il sestetto locale è partito abbastanza bene nel tie-break; punto a punto fino al 7-5, poi il turno in battuta della Rosi ha orientato l’ago dalla parte di San Giustino, che è arrivato ad accumulare cinque lunghezze di vantaggio e le ha gestite fino in fondo. Sul piano individuale, ancora rimarchevole Valentina Morelli: 21 punti e un rendimento costante, ma anche la prolificità di Noemi Polimanti con 18 e Kseniya Ihnatsiuk con 13 si è rivelata determinante. Non c’è tempo per gustare questa prodezza, mercoledì 13 novembre (inizio alle ore 21) si torna subito in campo per il turno infrasettimanale della quinta giornata e al palasport di San Giustino è di scena Ellera, reduce dal successo sul Terni. Il tecnico Francesco Brighigna ha affermato: «Vincere ad Acquasparta non è cosa da poco e non nego che la ‘scoppola’ finale del quarto set avrebbe potuto stendere chiunque. Debbo allora elogiare le ragazze per la loro reazione: hanno dimostrato temperamento, si sono brillantemente riscattate e credo che conquistare a quel punto la vittoria non sarebbe stato semplice per nessuno. Loro però ci sono riuscite e di questo sono molto soddisfatto, anche se l’epilogo del quarto set ha lasciato a tutti un po’ di amaro in bocca».
CMP ACQUASPARTA – SAN GIUSTINO VOLLEY = 2-3
(23-25, 22-25, 25-16, 25-23, 12-15)
ACQUASPARTA: Guerreschi 19, Muzi 13, Rosa 13, Ubaldi 6, Carboni 3, Petrelli 2, Grechi (L1), Todini 7, Ascani 3, Romani 2, Barbabella 1, Guerrini (L2). All. Consuelo Petrocchi.
SAN GIUSTINO: Morelli 21, Polimanti 18, Ihnatsiuk 13, Rosi 6, Moretti 5, Brunetti 5, Carrai (L1), Ottaviani 1, Gobbi, Luciani, Morgia (L2). N.E. – Leminci. All. Francesco Brighigna.
Arbitri: Natalia Bernardino e Stefano Fucina.
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 11, 2013 18:18