Sir Perugia alla conquista di Verona

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 8, 2013 17:25

Sir Perugia alla conquista di Verona

Semenzato Andrea

Andrea Semenzato

Anticipo del sabato in trasferta (la terza nelle prime quattro giornate) per la Sir Safety Perugia. I block-devils cari al presidente Sirci partono oggi pomeriggio alla volta del Veneto dove affronteranno domani 9 novembre, con fischio d’inizio degli arbitri Piana e Boris alle ore 18 davanti alle telecamere di Rai Sport 1, i padroni di casa della Calzedonia Verona per un match valido per la quarta giornata della serie A1 maschile. Incontro molto importante per Kovac ed i suoi ragazzi che cercano di riprendere il filo del gioco e di ritornare a fare punti dopo la sconfitta della scorsa settimana a Macerata. La squadra in settimana ha lavorato con attenzione e meticolosità per sistemare gli aspetti tecnici e tattici e per trovare le giusta concentrazione per la partita. In vista del match del Pala-Olimpia lo staff sanitario tenterà il recupero del centrale Buti, alle prese con qualche problema di natura fisica e già assente nello scorso turno. Nel caso ‘Cannibal’ non dovesse farcela è pronto ‘Iron’ Semenzato al centro della rete a far coppia con Barone, invece completamente ristabilitosi dai postumi influenzali accusati a Macerata. Tutti a disposizione ed in buone condizioni gli altri bianconeri con lo starting-seven iniziale che dovrebbe vedere in campo Mitic in regia, Atanasijevic (attuale re dei bomber del campionato con 64 punti a referto) nel ruolo di opposto, capitan Vujevic e ‘Drago’ Petric martelli ricevitori e Giovi padrone della seconda linea. Pronti a subentrare per dare il loro contributo ‘Monster’ Paolucci, gli schiacciatori Della Lunga e Cupkovic, ‘Faro’ Fanuli e l’opposto Della Corte. Lo staff tecnico perugino, che si avvale come sempre del prezioso lavoro degli scout Carloncelli e Monopoli, ha studiato con attenzione e nei minimi dettagli i gialloblu veronesi, squadra in grande condizione e con alcuni fondamentali, in particolare il muro, come armi principali. Il sestetto di coach Giani ha dimostrato finora di essere in splendide condizioni fisiche e di giocare una bella pallavolo. Ne sono una dimostrazione i 6 punti in classifica. Il 6+1 di partenza prevede in regia l’esperienza e la qualità di Boninfante. Tutta straniera la batteria degli attaccanti di palla alta che conta dello sloveno Gasparini in zona due e della coppia australiano-olandese formata da White e Ter Horst in posto quattro. Completano la formazione titolare l’altro australiano Zingel (attenzione ai suoi lunghi tentacoli a muro) ed il giovane Anzani al centro ed il talento di Pesaresi nel ruolo di libero. Sfida difficile dunque per gli umbri in un palasport sempre traboccante di pubblico e di entusiasmo. Ma i bianconeri hanno la ferma intenzione di tornare al successo e di riprendere il loro cammino in campionato. «Verona finora ha fatto vedere di essere una formazione in salute. Si sono espressi nelle ultime gare ad alti livelli e non è un caso che i loro giocatori siano ai primi posti nelle statistiche di rendimento. Quella di Giani è una squadra fisica, con tutte le carte in regola per fare bene e molto difficile da affrontare, con due martelli alti che attaccano bene sia da quattro che in pipe, un centrale come Zingel pienamente recuperato e molto forte a muro e un regista esperto del campionato come Boninfante. Starà a noi cercare di fare meglio di loro e di giocare soprattutto tutt’altra gara rispetto a Macerata. In settimana abbiamo parlato molto degli errori commessi domenica scorsa quando ha funzionato ben poco. Sicuramente tutti abbiamo sete di riscatto e di far vedere che quella contro la Lube è stata solo una brutta giornata». Tre gli ex del confronto tra Verona e Perugia e tutte nelle file bianconere. Si tratta di Andrea Semenzato, con la maglia scaligera dal 2001 al 2006 e poi nella stagione 2008-2009, di Dore Della Lunga, gialloblu nell’anno 2009-2010, e di Simone Buti, in Veneto nella stagione 2007-2008. Il match di Verona sarà trasmesso in diretta su RaiSport1 a partire dalle ore 18 con il commento di Alessandro Antinelli e Claudio Galli. Il match sarà visibile all’estero anche sui seguenti canali: Al Jazeera Sport (in Bahrain, Iran, Iraq, Giordania, Kuwait, Libano, Oman, Palestina, Qatar, Arabia Saudita, Siria, Eau, Yemen, Algeria, Ciad, Egitto, Libia, Gibuti, Mauritania, Marocco, Somalia, Sudan e Tunisia), Sportsklub (in Serbia, Kosovo, Croazia, Bosnia Erzegovina, Slovenia, Macedonia, Montenegro, Polonia), Canal+ Deportes (in Spagna), Sports Tv (in Turchia), BeIn Sport (in Francia, Monaco, Andorra, Mauritius e Madagascar), beIn Sport Usa (negli Stati Uniti ed in Canada), Bandsport (in Brasile), Sky Mexico (in Mexico, Costa Rica, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Panama, Repubblica Dominicana), Btv (in Bulgaria), Ntv Plus (in Russia), Sport 5 (in Israele). Inoltre i global match di bwin.com proporranno l’incontro con le proprie dirette streaming visibili solamente all’estero. Verona: Boninfante-Gasparini, Zingel-Anzani, Ter Horst-White, Pesaresi libero. All. Andrea Giani. Perugia: Mitic-Atanasijevic, Barone-Buti(Semenzato), Vujevic-Petric, Giovi libero. All. Slobodan Kovac. Arbitri: Rossella Piana e Roberto Boris.
(fonte Sir Safety Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 8, 2013 17:25