Tanti motivi di festa per Altotevere Città di Castello

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 11, 2013 17:18

Tanti motivi di festa per Altotevere Città di Castello

Dolfo Ludovico

Ludovico Dolfo

Che grandi emozioni hanno vissuto ieri gli spettatori di Altotevere Città di Castello nel match contro Modena. Una rimonta spettacolare messa in atto dai tifernati che hanno saputo ribaltare lo zero a due iniziale e chiudere la gara al quinto set. Sotto di due frazioni, con il rammarico soprattutto per il primo set che i biancorossi hanno condotto sempre salvo poi soccombere nel finale, Van Walle e compagni hanno recuperato convinzione nel terzo set, vinto ai vantaggi con Christian Fromm autore di ben undici punti, ed hanno poi continuato a macinare gioco, sospinti dal tedesco e dal proprio pubblico. Proprio il tedescone di Berlino, ora secondo dietro Atanasijevic nella classifica marcatori della serie A1 maschile,  non trattiene la sua gioia: «Sono molto contento per la vittoria e per la seconda parte della partita. Dopo le ultime due partite era difficile per noi trovare il ritmo giusto ma ci siamo riusciti durante la partita. Tutti noi abbiamo dato in campo il 110 per cento che ha portato a questo risultato finale. I miei trenta punti mi fanno molto felice ma vorrei sottolineare che questi sono anche il risultato dell’ottimo lavoro in seconda linea di Federico Tosi e Ludovico Dolfo perché loro hanno preso 80% in ricezione e così è stato più facile per me attaccare forte e fare i punti. Un grandissimo grazie mille a tutti tifosi e alla mia bella squadra». L’analisi totale della gara spetta ad Andrea Radici: «La gara racchiude l’inizio di stagione della squadra in una sola partita perché alle difficoltà che ci propongono degli avversari di altissimo livello cerchiamo di rispondere col nostro modo di fare pallavolo che è emerso anche ieri di fronte a difficoltà tecniche e di punteggio. Senz’altro abbiamo approfittato di qualche problema dell’avversario ma credo che questo sia un’ulteriore nota di merito, perché siamo riusciti alla lunga proprio a tirare fuori i problemi di Modena. Un applauso ai ragazzi e ad un pubblico che ci è sempre stato vicino». Ma la giornata di oggi ha un altro motivo di felicità, la convocazione in nazionale per la Grand Champions Cup non solo di Piano, ormai in pianta stabile nel giro azzurro, ma anche dello schiacciatore Dolfo. Queste le prime dichiarazione di Matteo Piano: «Sarà un’esperienza breve ma colma di momenti ed emozioni importanti perché ci saranno le migliori squadre al mondo quindi sarà, come si dice a Città di Castello. Sono ancora più contento perché con me ci sarà un mio compagno di squadra, segno che stiamo facendo un ottimo lavoro». Così invece Ludovico Dolfo: «Sono contentissimo ed emozionato allo stesso tempo, non mi aspettavo la convocazione, per me è un sogno poter partecipare ad una manifestazione così importante con l’Italia. E’ un sogno che si avvera grazie anche a Città di Castello che mi ha dato la possibilità di continuare a giocare in A1». E’ chiaramente felice anche l’allenatore Andrea Radici: «La notizia della convocazione di Piano e Dolfo con la nazionale è per noi una grandissima soddisfazione, in particolare per i due ragazzi che avranno l’opportunità di fare un’altra esperienza di altissimo profilo tecnico e agonistico». Ed è il direttore sportivo Valdemaro Gustinelli ad esprimere la felicità della società biancorossa per la doppia convocazione: «La notizia della quale eravamo a conoscenza già dal tardo pomeriggio di sabato, quando lo stesso tecnico della nazionale Mauro Berruto aveva personalmente chiamato il nostro coach Andrea Radici pre-allertando sia Dolfo che Piano è diventata realtà. Siamo particolarmente orgogliosi che ben due nostri atleti vestano la maglia azzurra in una competizione di grande lustro. Se per Matteo non è altro che una conferma avvenuta peraltro dopo una vittoria contro l’amico rivale Beretta nella gara di ieri, per Ludovico è una piacevolissima novità. Questo si verifica, come si evince dalle parole dello stesso coach Berruto, perché due atleti del calibro di Savani e Parodi sono al momento indisponibili ma anche perché Ludovico in queste prime quattro giornate di campionato ha ben figurato, dimostrando di valere l’interesse e la conseguente verifica da parte dello staff della nazionale maggiore in una competizione di grande valore tecnico. Personalmente sono molto soddisfatto di tutto ciò, non fosse altro perché credo fermamente nelle qualità di questo atleta e sono convinto che la sua e nostra scelta di legarsi per due anni possa garantire grande visibilità e possibilità di crescita al ragazzo e notevoli benefici alla nostra squadra. Sono sotto gli occhi di tutti le difficoltà che anche ieri nella gara contro Modena Dolfo ha avuto, così come è altrettanto evidente come lo stesso giocatore abbia trascinato assieme a Fromm la squadra alla vittoria. Ecco, mi auguro che questa grandissima esperienza aiuti Ludovico a capire che per lui, una volta raggiunta la maturità di atleta, si potrebbero aprire notevoli possibilità. Tutto ciò avviene ai margini di un altra giornata storica per il nostro sodalizio, quella che ci ha visti sconfiggere la storia della pallavolo italiana (tale è Modena) in rimonta, sotto di due a zero davanti ad un Pala-Kemon gremito, questo è motivo di grande vanto. Siamo felici ma già per strada verso Macerata, cosi siamo fatti noi! Personalmente dedico questa vittoria ad Andrea Sartoretti con grande affetto e stima, in bocca al lupo». La squadra partirà già domani nel pomeriggio alla volta di Macerata dove mercoledì andrà in campo per l’anticipo della quinta giornata contro la capolista.
(fonte Altotevere Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 11, 2013 17:18