Bastia Umbra fa lo scalpo a Pesaro

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 1, 2013 11:20

Bastia Umbra fa lo scalpo a Pesaro

Gatto-Tiberi (murano)

Eleonora Gatto e Martina Tiberi a muro

Pronto riscatto della Edil Rossi Bastia che nella settima giornata del campionato di serie B1 femminile torna a casa con lo scalpo di una delle squadre più importanti della categoria, dominando in uno dei tempi della pallavolo italiana: il Pala Banca Marche. Le terribili biancoazzurre impongono il primo stop stagionale alla Volley Pesaro facendola tornare sul pianeta terra e riducendo il gap dalla vetta per una classifica che si preannuncia sempre più interessante. La partita è importante per il proseguo della stagione, per restare nelle zone interessanti del girone, c’è da cancellare l’opaca prova col Firenze della settimana precedente, le bastiole durante la settimana hanno lavorato bene; la parola passa insindacabilmente al campo. La chiave del match è nella frazione d’apertura che la squadra locale comincia meglio andando avanti di un paio di lunghezze ma che poi si gioca testa a testa (15-15). Un allungo prepotente operato al servizio da Ubertini guadagna sei punti consecutivi ma poi il vantaggio viene dilapidato (23-23). Allo sprint sono le ‘edili’ a trovare il colpo di reni che vale l’uno a zero. Al ritorno in campo le pesaresi non sono proprio in campo (3-8). Ci provano le locali con Zuccarini e Fiesoli a restare in partita ma riescono nell’intento di ridurre solamente le distanze (12-15). Avviene ancora al secondo time-out tecnico il cambio di ritmo, stavolta firmato dauna straordinaria Catia Gagliardi in seconda linea e da Ceppitelli a rete che propiziano il raddoppio. Terza frazione che sembra equilibrata, Gatto è impeccabile in regia e Mezzasoma lancia ancora la fuga scavando il solco (7-16). Amministrare il margine è una formalità per le ospiti che vedono agonizzare le loro prede. Chiude l’incontro un muro di Tiberi tra il tripudio della fazione bastiola. Gara di sostanza per le ragazze del tandem tecnico Ricci-Papini che hanno giocato ad alto livello rendendo impossibile la vita alla capolista grazie ad una battuta incisiva che ha raccolto anche cinque ace e alla serata di grazia del muro che ha sbarrato la strada per tredici volte all’attacco locale. A livello personale si è distinta ancora la centrale Catia Ceppitelli che è risultata la miglior marcatrice di parte umbra col 50% di efficienza in attacco, mettendo a segno quattro punti personali a muro ed uno in battuta. Da sottolineare l’ottima l’accoglienza e la signorilità della società Volley Pesaro, comportamenti cosi sono di esempio a tutto lo sport.
VOLLEY PESARO – EDIL ROSSI BASTIA = 0-3
(27-29, 17-25, 12-25)
PESARO: Zuccarini 13, Fiesoli 9, Salvia 6, Boriassi 6, Gioia 3, Carraro 1, Micheletti (L1), Trinci 1, Sacchi 1, Natale, Spadoni. N.E. – Battistelli. All. Matteo Bertini e Luigi Portavia.
BASTIA UMBRA: Ceppitelli 14, Mezzasoma 13, Ubertini 11, Tiberi 7, Da Col 5, Gatto 3, Gagliardi (L1), Paffarini. N.E. – Giusti, Pani, Crisanti, Alessandretti. All. Gian Luca Ricci ed Alessandro Papini.
Arbitri: Ruggero Lorenzin e Federica Sorgato.
PESARO (b.s. 9, v. 2, muri 5, errori 17).
EDIL ROSSI (b.s. 6, v. 5, muri 13, errori 10).
(fonte Libertas Bastia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 1, 2013 11:20