Città di Castello finisce nella rete a Vibo Valentia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 14, 2013 23:00

Città di Castello finisce nella rete a Vibo Valentia

Van Walle Gert (pallonetto)

attacco dell’opposto Gert Van Walle

Un po’ di sfortuna, qualche errore di inesperienza nelle fasi decisive della gara. L’Altotevere Città di Castello subisce una sconfitta nell’anticipo di serie A1 maschile sul campo della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia in tre set terminati sempre con il minimo scarto. Peccato soprattutto per la terza frazione che i ragazzi del presidente Ioan hanno condotto fino al 19-23 salvo poi farsi superare nel finale. Si parte con equilibrio (2-2) e con Corvetta che usa molto i centrali Piano e Rossi mentre Steuerwald chiama spesso Randazzo in pipe. C’è lo scatto biancorosso con il muro di Corvetta su Randazzo ribalta il vantaggio (7-8), poi è Dolfo a regalare il 7-9 e Piano mura Crer (7-10). Ancora Randazzo e Gavotto, con grande esperienza, riportano la parità in campo (10-10). Alla sosta tecnica i ragazzi di Blengini vanno avanti (12-11), il muro di Forni frutta un altro break-point giallorosso (13-11). La panchina tifernate manda in campo Massari per Dolfo in seconda linea ma Vibo mette a segno un altro punto (18-14) che costringe Radici a richiamare i suoi in panchina. La battuta dell’Altotevere non riesce a mettere in difficoltà la ricezione dei padroni di casa che invece scappano ancora (21-16 ed altro tempo tifernate). Fromm recupera un punto (21-18), un altro lo regala una palla out di Forni (21-23) poi Tosi fa un tuffo spettacolare ma sfortunato (24-21). Ace di Massari (24-23) e questa volta è Blengini a fermare il gioco, al rientro lo stesso martello mette out la battuta. Si ricomincia con Massari in campo e con un muro di Piano su Forni (1-3), Tosi fa i miracoli in difesa poi il muro su Van Walle decreta una nuova parità (5-5). Massari mette a terra  un altro ace (5-7), pareggia di nuovo Gavotto in quella che è una gara tra opposti mancini. Il terzo muro in primo tempo di Piano ferma Crer (7-9), il quarto block è su Ogurcak (7-10). Come nel primo set l’Altotevere si blocca e così Vibo pareggia (10-10), al time out tecnico biancorossi in vantaggio comunque di una lunghezza (12-11). Una palla out di Randazzo e un muro di Massari consentono un nuovo allungo a Città di Castello (11-14), la Tonno Callipo riagguanta ancora (14-14) sempre con Gavotto. Radici chiama time out per correggere alcune incertezze dei suoi (16-15). Massari sigla poi il 17-17. Muro di Van Walle su Gavotto e vantaggio biancorosso rimontato da Ogurcak (20-19). Van Walle chiede il video check sul servizio chiamato out dai direttori di gara, check favorevole e 20-21. Città di Castello non trasforma un possibile 20-22 e così Vibo scappa avanti (23-21 e time out Radici) mentre nelle fila ospiti rientra Cisolla per un giro al posto di Gavotto. Blengini chiama time out sul 23-22 con Dolfo, rimesso in campo al posto di Fromm, in zona di servizio, va a segno Randazzo (24-22). Van Walle annulla la palla set numero uno, Ogurcak però non fallisce la seconda. Il terzo set prende il via con un doppio allungo calabrese (2-0) che Van Walle cancella a muro (4-4). Randazzo chiude una lunghissima azione (6-4), Fromm e Piano ricuciono il break (8-8), immediatamente riaperto da un’invasione tifernate (10-8). Fromm, Van Walle a muro e un mani out di Dolfo permettono il controsorpasso prima della sosta tecnica di metà set (10-12). Due errori biancorossi rimettono in corsa i ragazzi di Blengini (16-15 e time out Radici). Van Walle chiude uno scambio spettacolare dopo muri, difese e coperture e dà un nuovo vantaggio a Città di Castello (16-17). Marchiani entra a muro per Corvetta e ferma Randazzo per il 17-20 (time out Blengini). Van Walle mette a terra un altro attacco vincente dopo un’autocopertura di piede di Gavotto (19-23 e altro tempo di Blengini). Ma non è ancora finita perché il servizio di Steuerwald mette in difficoltà la ricezione tifernate, Ogurcak accorcia le distanze (21-23), Van Walle non trova il campo (22-23) e Randazzo pareggia di nuovo. Dentro Franceschini e Massari ma altri due errori diretti della squadra di Radici consentono alla squadra di casa di ultimare un incredibile sei a zero che mette la parola fine alla gara.
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – ALTOTEVERE CITTÀ DI CASTELLO = 3-0
(25-23, 25-23, 25-23)
VIBO VALENTIA: Gavotto 14, Randazzo 14, Ogurcak 13, Forni 4, Crer 4, Steuerwald 2, Farina (L), Trinidad, Plot. N.E. – Villena Sardanelli, Presta. All. Gianlorenzo Blengini
CITTÀ DI CASTELLO: Van Walle 17, Fromm 11, Piano 11, Dolfo 4, Rossi 3, Corvetta 1, Tosi (L), Massari 5, Marchiani 1, Franceschini 1, Carminati. N.E. – Lensi (L2). All. Andrea Radici
Arbitri: Giorgio Gnani (FE) e Gianluca Cappello (SR).
TONNO CALLIPO CALABRIA (b.v. 2, b.s. 9, muri 7, errori 4).
ALTOTEVERE (b.v. 5, b.s. 12, muri 12, errori 8).
(fonte Altotevere Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 14, 2013 23:00