La Grifo Perugia strappa un punto alla leader Grottazzolina

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 8, 2013 14:26

La Grifo Perugia strappa un punto alla leader Grottazzolina

Fuganti Pedoni Filippo (attacca)

lo schiacciatore Filippo Fuganti Pedoni in attacco

Partita avvincente quella disputata sabato 7 dicembre tra la Grifo Volley Perugia e la M&G Videx Grottazzolina capolista imbattuta e a punteggio pieno della serie B2 maschile. Sulla carta il risultato appariva scontato, ma una determinata ed efficace Perugia tira fuori dal cilindro una prestazione maiuscola offrendo uno spettacolo di livello superiore ed agguantando un punto dopo aver fallito anche un match-ball che avrebbe significato la vittoria! I marchigiani si confermano i migliori del girone ribaltando a loro favore e mantenendo l’imbattibilità, ma la Grifo può ritenersi più che soddisfatta per l’ottima prestazione. Coach De Paolis conferma l’ormai consolidata formazione: Mastroianni al palleggio e Belli sulla sua diagonale, al centro Servettini e Cappelletti, terminali d’attacco Fuganti e Agostini e regista della difesa il libero Cipolletti. Ortenzi invece schiera in campo Capitan Cecato al palleggio, sulla sua diagonale l’opposto Pettinari, Vecchi e Paterniani come schiacciatori, centrali Stoico e Chiarini, e conferma Minnoni nel ruolo di libero. I perugini partono bene con Agostini che trova subito un ace al servizio, mentre i marchigiani soffrono in questo fondamentale per tutto il match. Belli fra le fila biancorosse conquista di potenza punti importanti, che portano Perugia in vantaggio. Ma Stoico non rimane a guardare e mostra tutta la sua potenza con un attacco sui tre metri. Cappelletti ferma Vecchi a muro e fissa il primo time out tecnico sul punteggio di 8-4. Il set avanza punto a punto con Servettini che trova l’intesa con Capitan Mastroianni nel primo tempo. Ma Pettinari risponde bene a muro e in attacco, variando schiacciate potenti e pallonetti che sorprendono troppo spesso la difesa perugina. Nel cambio di linea Cappelletti lavora di fino a muro e intuisce le mosse del palleggiatore marchigiano Cecato. Paterniani a sua volta gioca la carta del pallonetto e porta la sua squadra in vantaggio (16-19). La Videx ingrana la quarta e Cecato riesce a servire comodamente la sua prima linea ottenendo punti importanti che suggellano il vantaggio ospite. Nella seconda frazione la Grifo scende in campo con umiltà e determinazione e riapre la partita. Le due squadre avanzano testa a testa. Un Belli insidioso al servizio, trova ace importanti (8-4). I ragazzi di coach De Paolis mostrano un gioco fluido ed efficace, ma l’attenta difesa della Videx mantiene i marchigiani in partita. La Grifo non ci stà e questa volta non ha cali di concentrazione, sul 16-13 Fuganti schiaccia di potenza sulle mani alte del muro e Perugia tenta l’allungo. Sul finale è sempre Fuganti, insieme a Belli a trovare palloni importanti e decisivi per il pareggio. L’entusiasmo e la fierezza mantengono Perugia attenta e decisa a continuare il trend positivo. Agostini azzecca il servizio. Servettini e Mastroianni sono pronti a rete. Cipolletti preciso in ricezione e Belli in stato di grazia trascinano la squadra e al secondo time out tecnico con cinque punti di vantaggio (16-11). I marchigiani rispondono affidando palla al centro con un Chiarini monumentale, ma continua a commettere troppi errori al servizio e Perugia conquista il due ad uno. Il quarto periodo si rivela decisivo per l’andamento del match. Perugia si mantiene in vantaggio per tutta la prima metà del set, ma la capolista non si dà per vinta e sfoggia tutte le sue qualità. Vecchi e Paterniani non deludono, Stoico solido a muro e un Chiarini inarrestabile in attacco che risulterà a fine gara fra i giocatori più prolifici. Pettinari sale in cattedra e infila un’ottimo servizio in salto che mette ko la ricezione perugina. Grottazzolina passa cosi in vantaggio e segna il 14-18. Belli però non molla e inizia a dare spettacolo alternando attacchi vincenti e ace al servizio, trascinando i suoi allo sprint insieme a Servettini ottimo in primo tempo, ed è così che  la Grifo riaggancia Grottazzolina sul 22-22. Capitan Mastroianni conquista punti di prima intenzione e al servizio, ma Pettinari risponde ancora di potenza. E’ spettacolo puro, una battaglia punto a punto finché Stoico trova l’attacco vincente e permette alla capolista di vincere, pareggiando i conti e rinviando il verdetto. Il tie-break inizia con gli ottimi Paterniani e Stoico nella prima linea marchigiana e Perugia stenta a trovare fluidità e precisione nel gioco. Le energie mentali sembrano venir meno ai perugini dopo la battaglia del set precedente. Al primo time out tecnico la Videx è già avanti di cinque lunghezze e per la Grifo è difficile conquistare punti e ridurre il vantaggio così che Grottazzolina si aggiudica il match. La sconfitta ha sempre un sapore amaro, ancor più se ci si avvicina alla vittoria con un match ball non sfruttato, ma i ragazzi di De Paolis hanno dimostrato di essere all’altezza, con una prestazione degna dei migliori, regalando una bella giornata di pallavolo ai tifosi del Grifo. Ora l’auspicio è quello di mantenere sempre questo livello di gioco e di determinazione. La prossima giornata Perugia si recherà in casa della Roma 7 più fiduciosa delle proprie capacità.
GRIFO VOLLEY PERUGIA – M&G VIDEX GROTTAZZOLINA = 2-3
(17-25, 25-20, 25-18, 26-28, 6-15)
PERUGIA: Belli 24, Fuganti 14, Servettini 12, Cappelletti Nicola 9, Agostini 6, Mastroianni 5, Cipolletti (L1), Schepers. N.E. – Cappelletti Niccolò, Merli, Cricco, Guerrini, Giannetto (L2). All. Paolo De Paolis e Sergio Peluso.
GROTTAZZOLINA: Paterniani 20, Chiarini 17, Pettinari 14, Stoico 12, Vecchi 6, Cecato 5, Minnoni (L), Amari 1, Girolami, Marcatili, Brandi, Angelucci. All. Massimiliano Ortenzi e Massimo Citeroni.
Arbitri: Sandro Badolato e Mario Scarpitta.
GRIFO VOLLEY (b.s. 10, v. 10, muri 11, errori 15).
M&G VIDEX (b.s. 10, v. 7, muri 13, errori 14).
(fonte Grifo Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 8, 2013 14:26