Altotevere Città di Castello con Sacripanti per crescere

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 23 Gennaio, 2014 16:48

Altotevere Città di Castello con Sacripanti per crescere

Sacripanti-Ioan-Gustinelli

Vittorio Sacripanti, Arveno Ioan e Valdemaro Gustinelli

Nella sala meeting di un noto hotel tifernate s’è svolta questa mattina la presentazione di Vittorio Sacripanti, neo direttore generale dell’Altotevere Città di Castello. Il presidente Ioan ha parlato di grande entusiasmo e di grande volontà di costruire un progetto triennale che possa migliorare quello che la società ha intrapreso in questa stagione. Sacripanti, nel suo primo intervento, ha specificato di aver accolto con grande gioia la possibilità che gli è stata offerta e di avere accettato di verificare la fattibilità di un progetto che ha un obiettivo a scadenza triennale. Il direttore sportivo Gustinelli ha precisato che l’arrivo di Sacripanti è un forte segnale dato dalla società al territorio e agli addetti ai lavori per dimostrare che il sodalizio vuole andare avanti ed anche per rispondere a chi critica le idee non chiare della società. Il presidente Arveno Ioan ha poi continuato affermando che per poter mantenere la pallavolo ad alto livello è necessario unire le forze, anche perché la squadra di Radici non sta affatto sfigurando in questo campionato per merito del direttore sportivo, dell’allenatore e dei ragazzi che vanno in campo: «Perciò dobbiamo seriamente lavorare ad coinvolgimento da parte di tutta la valle,  non solo dal punto di vista politico ma anche sportivo, perché lo sport è un mezzo per unire, se non l’unico. La valle nostra è la valle museo, le nostre partite vanno in tutto il mondo e dobbiamo sfruttare questa cassa di risonanza che ci viene data dal mondo del volley». Alla richiesta di specificare il progetto tecnico, il direttore sportivo Valdemaro Gustinelli ha così risposto: «In questa fase della stagione, Sacripanti dovrà monitorare le situazioni. Dapprima sarà necessario studiare la questione economica per verificare quella dal punto di vista tecnico, che in questo momento destano le minori preoccupazioni perché la gestione tecnica è all’altezza della A1 come dimostrato dall’inizio del campionato a questa parte». Dal canto suo il direttore generale Vittorio Sacripanti ha aggiunto: «La struttura organizzativa della società è collaudata, di altissimo livello ed efficiente, come ho avuto modo di verificare in questa settimana. Tutti sanno perfettamente cosa fare, dal direttore sportivo ai dirigenti ed addetti ai lavori vari, come lavori lo staff tecnico si vede sul campo. L’obiettivo in partenza, come già detto, non è questo ma quello di offrire un sostegno alla società per portare a termine gli obiettivi prefissati, cioè quello dell’Altotevere, che interesse c’è a livello politico, istituzionale ed imprenditoriale per la realizzazione di questo progetto. In questo senso c’è da lavorare molto. Col mio arrivo non cambia nulla, sono qui per lavorare in prospettiva, per un passo diverso e un sostegno maggiore che passi solo attraverso di me. Al momento nulla cambia la stagione prosegue con gli stessi risultati sportivi, magari con qualche risultato migliore dal punto di vista di relazioni e rapporti».
(fonte Altotevere Città di Castello)
httpv://www.youtube.com/watch?v=zzUvuovkXfw

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 23 Gennaio, 2014 16:48