Città di Castello, seconda vittoria per gli uomini

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 26 Gennaio, 2014 14:29

Città di Castello, seconda vittoria per gli uomini

Gherardi Cartoedit Città di Castello (starting six)

l’esultanza della Gherardi Cartoedit Città di Castello

La Gherardi Cartoedit Città di Castello vince per tre ad uno conquistando la seconda vittoria consecutiva, la prima al Pala-Ioan contro L’Arca Cus Pisa. Un grande risultato che arriva al termine di una gara difficile, nervosa, quando in palio ci sono punti importanti per il morale e la classifica prima della sosta per l’inizio del girone di ritorno, che i tifernati hanno saputo girare a proprio vantaggio sfruttando al meglio la grande determinazione della squadra finalmente capace e libera di giocare con più tranquillità i punti decisivi. I ragazzi di Menghi, sorretta dal pubblico e dalla presenza vivace dei tifosi della curva nord Seconda Giovinezza, fin dall’avvio hanno fatto vedere che qualcosa è cambiato. Stoppelli sempre più determinante e un Bocciolesi tornato ai suoi livelli sono stati i terminali offensivi efficaci per le alzate di Marini; i biancorossi erano priva per infortunio di Benedetti, fermato mercoledì da una distorsione alla caviglia e ben sostituito da Cherubini sempre più a suo agio nel nuovo ruolo di schiacciatore, con Arcangeli decisivo nei finali dei set e Marconi e Boriosi a fare legna per tutta la squadra. Primo set con i padroni di casa che, in vantaggio 14-11, subiscono il ritorno avversario, sul 23-24 un errore al servizio regala il vantaggio ai pisani. La reazione dei tifernati è dirompente, registrata la ricezione Marini sfrutta la vena di Bocciolesi e Stoppelli per ottenere la parità. Nel terzo parziale gli ospiti prendono il largo con un vantaggio importante e Menghi termina presto i suoi time-out (11-16). Pian piano il servizio e l’ottima correlazione muro-difesa permette di invertire la tendenza (21-20), cinque errori consecutivi al servizio tengono il set in equilibrio fino all’attacco di Arcangeli che vale il due ad uno. Il quarto frangente, dopo un avvio di marca locale, vede Pisa prendere il largo e accumulare cinque punti di margine. Menghi ferma il gioco e la reazione è quella sperata, complice un eccessivo nervosismo in casa dei toscani che fruttano un punto (16-15). La Gherardi Cartoedit prende il largo con il suo tandem di centrali prima che Arcangeli metta a terra il pallone che regala vittoria e tre punti. Festa finale per la squadra, lo staff tecnico, dirigenti e tifosi per una vittoria che può fare davvero bene alla truppa biancorossa. Dopo la sosta del campionato, Città di Castello sarà ancora al in casa sabato 8 febbraio per ricevere Collemarino, la prima finale da vincere per guardare alla salvezza.
GHERARDI CARTOEDIT CITTÀ DI CASTELLO – L’ARCA CUS PISA = 3-1
(23-25, 25-19, 28-26, 25-21)
CITTÀ DI CASTELLO
: Bocciolesi 19, Stoppelli 18, Arcangeli 12, Cherubini 9, Marconi 7, Marini 2, Boriosi (L), Mancini, Celestini. N.E. – Raffanti, Mariucci, Riccardini. All. Michele Menghi e Francesco Fiorucci.
PISA
: Piccinetti 24, Santin 13, Falaschi 11, Ridolfi 10, Pantani 3, Croatti 1, Grassini (L), Berberi 1, Trullo 1, Lorenzetti, Lucrezia, Coletti. All. Claudio Grassini e Rudy Baldacci.
Arbitri: Marco Sbardellati e Massimo Saccone.
GHERARDI CARTOEDIT (b.s. 13, v. 4, muri 13, ricezione 58%, attacco 36%, errori 13).
L’ARCA CUS (b.s. 7, v. 6, muri 11, ricezione 53%, attacco 35%, errori 23).
(fonte Città di Castello Pallavolo)
httpv://www.youtube.com/watch?v=ubaQ1Lvy_Uk

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 26 Gennaio, 2014 14:29