Il derby umbro è dell’Altotevere Città di Castello

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 8, 2014 23:54
Fromm Christian (attacca)

il tifernate Christian Fromm in attacco e d il perugino Mihajlo Mitic a muro

Il derby umbro parla ancora biancorosso, vince meritatamente l’Altotevere Città di Castello per tre ad uno in un match sempre combattuto contro la Sir Safety Perugia. Van Walle è stato il fromboliere della squadra di Radici ma tutti, tutti i tifernati vanno elogiati per lo spirito da battaglia messo in campo in tutti e quattro i set. Nel sestetto di Radici ci sono tutti i giocatori annunciati mentre Kovac sceglie Semenzato al posto di Barone e dà fiducia a Mitic in regia. Al primo punto del match c’è già una chiamata del check su palla di Petric, giustamente valutata dai direttori di gara. I primi palloni in campo perugino sono tutti per il serbo (2-3), un fallo in palleggio di Mitic dà il primo vantaggio ai biancorossi (6-5), sorpassati dopo un errore di Rossi (7-8). Il muro di Fromm su Atanasijevic porta nelle cassa tifernate il primo break, l’ace di Rossi allunga ancora (11-8). Dopo il time out tecnico è Van Walle a mettere a terra un altro servizio vincente (13-9). Dolfo non fallisce la palla del 15-11, il check dà ragione ai biancorossi sulla battuta fuori di Mitic, poi ci pensa uno strepitoso Tosi a tenere in vita assieme a Fromm un pallone che Van Walle trasforma nel 18-13. Perugia recupera due punti (19-17) ed allora Radici ferma il gioco. Al rientro Van Walle  trova lo spiraglio giusto (20-17) poi Fromm spara a terra l’ace del 22-18. Gli risponde Petric (22-20) ma è Piano a mettere poi in difficoltà il compagno di nazionale Giovi (24-21). Atanasijevic spara in rete l’attacco che chiude. Si riparte nel secondo set con gli stessi sestetti e con un gioco splendido di entrambe le squadre in tutti i fondamentali. Piano inchioda Atanasijevic (4-2) ed allora Kovac toglie Mitic ed inserisce Paolucci. La mossa sortisce pochi effetti perché Fromm è implacabile, schiaccia il 6-2 (time out Kovac). In questa fase il gioco biancorosso è spettacolare, Van Walle e Fromm non sbagliano mai (9-3). Il tedescone picchia dal servizio, la palla torna nella metà campo dell’Altotevere che chiude con Piano l’11-4. Sull’11-5 il neo entrato Cupkovic, in campo al posto di Petric, si fa male in un tentativo di difesa ed è costretto a lasciare il campo sorretto dai compagni. Alla sosta tecnica di metà set l’Altotevere conduce per 12-6. Break ospite con Vujevic in attacco e Atanasijevic a muro (13-10 e time out Radici). Il video check è favorevole alla Sir che recupera ancora sempre grazie al turno in battuta di capitan Vujevic (13-12). Perugia è tornata in partita, il muro di Rossi e Fromm la ricaccia a tre lunghezze (16-13 e dentro Barone per Semenzato). E’ una battaglia tecnica ed agonistica degna del derby (18-16, errore di Petric dai nove metri). Paolucci e Vujevic, vero condottiero dei perugini, portano avanti la Sir sul 19-21; Radici ferma il gioco ma Perugia non si fa intimidire (20-22). Rossi non trova la misura del colpo (20-23), va in campo Franceschini, Petric spizzica il muro per il 20-24, Dolfo tira out la palla della parità. Il terzo set inizia con Massari in campo per Dolfo e con un giallo a Atanasijevic per proteste (3-1). L’opposto serbo è nervosissimo e viene richiamato anche dai compagni. Van Walle e Rossi firmano un primo break a muro su Vujevic (7-4) poi Massari è bravissimo a spazzolare il muro (8-4). Sul 9-4, punto di Van Walle, Kovac chiama i suoi a rapporto e il time out porta serenità ai ragazzi del presidente Sirci (10-8). Rimane comunque di tre punti il vantaggio dell’Altotevere al time out tecnico (12-9). Si fa sentire anche Atanasijevic dalla zona uno (12-11), Massari però è attentissimo a muro su Paolucci (14-11). Quando l’opposto perugino spara out il 15-11, Kovac è ancora costretto al time out. Ancora una palla in rete di Atanasijevic riporta a quattro i punti di vantaggio dei tifernati (17-13). I biancorossi falliscono un paio di occasioni per allargare ancora il gap ma la Sir regala ancora con Vujevic (20-15). Petric accorcia (22-19), Fromm sale al terzo piano per il 23-19. Van Walle spara una parallela vincente (24-20), Barone annulla la prima palla set, ci pensa Massari a siglare il due ad uno. L’ace di Van Walle consente all’Altotevere un primo break (3-1) poi Massari ferma Atanasijevic (5-2). Barone è il più lesto sotto rete (5-4), pareggia un dubbio fallo sanzionato a Corvetta (5-5).  Ace di Petric, con video check che non consente di capire se la palla è in o out e, da regolamento, la decisione dell’arbitro è sovrana (7-8). Sale la tensione in campo, la posta è altissima ed allora Radici chiama time out per tranquillizzare il suo sestetto (7-9). La Sir Safety arriva alla sosta tecnica con due lunghezze di vantaggio (10-12) ma Piano pareggia con un ace confermato dal check (13-13). Rossi mura Barone (14-13) che si vendica subito su Massari (14-15). Lo stesso centrale perugino sigla il break al servizio (16-18) ma in questa fase i ragazzi di Radici non riescono a mettere in difficoltà la Sir dalla zona di battuta (19-21).  Della Lunga, in campo per dare respiro ad Atanasijevic, spara fuori il punto della parità, Rossi inchioda Barone e sorpassa (22-21). Sul 23-21, punto in diagonale di Van Walle, Kovac ferma il gioco e Della Lunga spizzica il muro tifernate (23-22). Entra Mitic a muro per Paolucci, Della Lunga sbaglia la battuta (24-22), Petric riesce ad annullare il primo match point ma nulla può sul punto n° 24 di Van Walle che fa esplodere il palasport.
ALTOTEVERE CITTÀ DI CASTELLO – SIR SAFETY PERUGIA = 3-1
(25-21, 20-25, 25-20, 25-23)
CITTÀ DI CASTELLO: Van Walle 24, Fromm 16, Piano 10, Rossi 10, Dolfo 2, Corvetta, Tosi (L1), Massari 4, Marchiani, Carminati, Franceschini, Sartoretti. N.E. – Lensi (L2). All. Andrea Radici e Marco Bartolini.
PERUGIA: Petric 18, Atanasijevic 13, Buti 7, Vujevic 5, Semenzato 1, Mitic, Giovi (L1), Barone 10, Paolucci 6, Della Lunga 1, Cupkovic. N.E. – Della Corte, Fanuli (L2). All. Slobodan Kovac e Carmine Fontana.
Arbitri: Fabrizio Saltalippi (PG) e Simone Santi (PG).
ALTOTEVERE (b.s. 13, v. 6, ricezione positiva 44%, ricezione perfetta 18%, attacco 53%, muri 10, errori 10).
SIR SAFETY (b.s. 19, v. 7, ricezione positiva 68%, ricezione perfetta 48%, attacco 50%, muri 4, errori 10).
(fonte Altotevere Città di Castello)
httpv://www.youtube.com/watch?v=sY8qQQCGzcc

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 8, 2014 23:54