La Ciotti Orvieto perde ma vende cara la pelle

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 21 Gennaio, 2014 08:57

La Ciotti Orvieto perde ma vende cara la pelle

Muccifuori Roberto

Roberto Muccifuori

Il 2014 della Ciotti Autotrasporti Orvieto si apre con una gara che evoca dolci ricordi per la società della Rupe, il turno di serie C maschile ha come avversaria quella Monini Spoleto battuta in entrambi i confronti durante lo scorso campionato nella categoria superiore. Ma quest’anno la storia è diversa, i ragazzi di coach Cruciani (spoletino doc) sono portati ad affrontare la seconda squadra del club oleario, che tanto ben sta figurando nell’attuale campionato regionale. Il confronto sulla carta risulta proibitivo perché si gioca nella tana degli spoletini e perché esiste un indiscusso divario tecnico tra le due squadre. Il primo set sembra confermare tutti i pronostici con i padroni di casa che partono fortissimo e doppiano sul 16-8 i frastornati ragazzi orvietani. Ma la caratteristica di questa squadra che tanto è servita per ribaltare risultati fortemente compromessi nel recente passato emerge anche al Pala-Rota, con Pasquini e compagni che non ci stanno e arrivano addirittura a giocarsi la vittoria del set per poi cedere il passo agli spoletini col minimo scarto. Nella seconda frazione la gara cambia musica, ora Orvieto gioca una pallavolo lineare che permette di diminuire il numero di errori,  l’intensità in battuta aumenta e Spoleto sembra accusare un po’ il colpo. Palmucci finalmente diventa protagonista attivo dell’incontro, Stella continua a giganteggiare sotto rete e un attento Sandro Muccifuori regola la seconda linea a dovere. Il set rende giustizia a quello che si è visto in campo. Nel terzo parziale i padroni di casa mandano in campo Magrini al posto di Trombettoni. In questa pazza partita cambiano ancora gli equilibri. Gli oleari guidati da un Segoni praticamente perfetto per tutta la gara, rialzano la testa e creano quel break che sembra davvero impossibile da recuperare tanto che si arriva al punteggio di 23-20. A questo punto sale in cattedra capitan Pasquini che dalla linea dei nove metri centra un turno micidiale e riequilibra la gara. Il finale va clamorosamente, ma allo stesso tempo meritatamente, alla squadra ospite che passa ai vantaggi. Proprio nel momento in cui la Ciotti doveva spingere sull’accelleratore e sfruttare l’aspetto mentale, decisamente favorevole, nel quarto periodo si scioglie come neve al sole. Tutto diventa difficile, tutto diventa impreciso, dai primi tocchi fino alle finalizzazioni. Il risultato è fortemente compromesso anche per merito di una Monini che non concede sconti. Tra le fila ospiti scendono in campo tutti i ragazzi under 17, Orlandi, Biancalana, Impannati, Simonetti e Pesci. Il set termina con il punteggio severo. Partenza sprint dei ragazzi di coach Cruciani nel tie-break che una volta riordinate le idee ricominciano a macinare una buona pallavolo, riuscendo a sopravanzare i rivali di tre punti che potrebbero diventare decisivi. Tutto fino al turno in battuta di Fiori che punisce con precisione e forza la linea ricettiva orvietana. La gara poi si equilibra sul punteggio di 11-10 fino ad un ulteriore turno in battuta dei padroni di casa, questa volta di Trobettoni. La Ciotti è in evidente difficoltà, il cambio palla non arriva e la gara si chiude. Questo il commento di coach Simone Cruciani: «Ad inizio partita avrei firmato per un risultato del genere sapevamo di giocare contro una squadra sicuramente più completa di noi e che in casa loro non ha sbagliato davvero nulla fin’ora. L’andamento della gara però mi lascia un po’ di amaro in bocca, dobbiamo necessariamente sfruttare le occasioni che ci si presentano davanti e quel quarto set faccio davvero fatica a digerirlo. Per creare una mentalità vincente dobbiamo lavorare anche su questo aspetto, senza accontentarci di un risultato già per noi positivo».
MONINI SPOLETO – AUTOTRASPORTI CIOTTI ORVIETO = 3-2
(25-23, 19-25, 24-26, 25-13, 15-10)
ORVIETO: Palmucci 19, Stella 15, Pasquini 11, Muccifuori R. 9, Franzini 5, Spagnoli 2, Muccifuori S. (L1), Bernardis 2, Impannati 1, Pesci, Orlandi, Biancalana, Simonetti (L2). All. Simone Cruciani.
Arbitri: Alessandro arcangeli Carosi e Stefano Fucina.
(fonte Libertas Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 21 Gennaio, 2014 08:57