La Sir Perugia vuole tornare al successo con Cuneo

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 11 Gennaio, 2014 13:48

La Sir Perugia vuole tornare al successo con Cuneo

Carloncelli-Kovac

Gianluca Carloncelli e Slobodan Kovac

Parte domenica pomeriggio il girone di ritorno della serie A1 di pallavolo maschile. E vuole ripartire anche la Sir Safety Perugia che, dopo le ultime due sconfitte consecutive con Trento e Città di Castello, cerca di riassaporare il gusto della vittoria affrontando la Bre Lannutti Cuneo. Sono stati giorni di lavoro intenso quelli dei block-devils al Pala-Evangelisti. La squadra vuole accantonare gli ultimi risultati negativi e si è dimostrata molto determinata in palestra e concentrata per confrontarsi al meglio contro Cuneo. Kovac ha puntato l’attenzione sulle situazioni tecnico-tattiche che non hanno funzionato a dovere e soprattutto stimolato i ragazzi sotto l’aspetto motivazionale per scendere in campo con la giusta grinta di fronte al sempre caloroso e appassionato pubblico bianconero. Il tecnico di Perugia, che si avvale al solito della preziosa collaborazione del vice Fontana, del preparatore atletico Sati e della coppia di scout Carloncelli-Monopoli, ha preparato con dovizia di particolare la partita. Per Kovac in vista di domani c’è il dubbio Cupkovic. ‘Ciupko’ si è infortunato alla caviglia durante il derby di San Giustino ed è in forse il suo recupero. Per il resto tutti a disposizione con ballottaggio per il 6+1 iniziale in cabina di regia tra Mitic e Paolucci ed al centro con Buti, Barone e Semenzato a contendersi le due maglie da titolare. ‘Magnum’ Atanasijevic opposto, capitan Vujevic e ‘Drago’ Petric in posto quattro e Giovi libero completeranno la formazione di partenza con Della Lunga, Fanuli e Della Corte pronti a dar manforte dalla panchina. C’è attesa nel tifo organizzato bianconero per un match molto importante per i perugini che hanno bisogno di ritrovare fluidità nel proprio gioco e soprattutto di portare a casa i tre punti in palio. Proprio per questo l’appoggio della curva e di tutto il Pala-Evangelisti, tifosi sempre encomiabili nel sostenere i ragazzi in campo, sarà determinante. Anche perché il match è di quelli da circoletto rosso. A Pian di Massiano arriva infatti Cuneo, compagine di rango e storica piazza della pallavolo italiana. La società piemontese in estate ha modificato buona parte dell’assetto della squadra perdendo soprattutto, a pochi giorni dall’inizio del campionato, una pedina del calibro del regista Grbic. Ciò nonostante il buon lavoro di coach Piazza ha portato Cuneo a mantenersi su alti livelli di rendimento che l’hanno portata, dopo un inizio giocoforza difficile, a raggiungere la qualificazione ai quarti di coppa Italia. Ballottaggio in cabina di regia tra l’esperto Coscione ed il cubano Gonzalez, alzatori dalle caratteristiche differenti sia fisicamente che tecnicamente. L’opposto è il francese Rouzier, attaccante molto tecnico e con ampia gamma di colpi. Al centro ci sono lo slovacco Kohut, votato ai fondamentali di attacco, e De Togni, abilissimo a muro, con l’ex Alletti che spinge dalla panchina. In posto quattro la sicurezza è l’olandese Rauwerdink, elemento di qualità sia in prima che in seconda linea. In diagonale probabile al via Antonov, figlio d’arte ed attaccante di razza con Maruotti pronto a subentrare dalla panchina. Chiude il cerchio il libero De Pandis. Appuntamento dunque per domani sera, ore 18, Pala-Evangelisti di Perugia. Va in scena la grande pallavolo ed il Block Devils Show! La presentazione del match dello scout man Gianluca Carloncelli: «Cuneo è una avversario potenzialmente molto forte che ancora, per varie vicissitudini, non ha trovato i migliori meccanismi in campo, ma che resta compagine assolutamente di livello. Hanno l’opposto e le bande di spessore e soprattutto due centrali come Kohut e De Togni sicuramente importanti per la serie A1. È una squadra che sarà difficile riuscire a battere anche perché vorranno rifarsi della sconfitta dell’andata. È vero però che abbiamo tutte carte in regola per conquistare i tre punti e per dimostrare che non siamo quelli di San Giustino. Tatticamente sarà importante riuscire a tenere la loro ricezione distante da rete per non dare fluidità al gioco di primo attacco, pertanto ritengo che la nostra battuta potrà essere l’ago della bilancia della sfida. Dobbiamo assolutamente cercare di vincere qualche scambio lungo e non avere fretta di chiudere subito il punto. Ci vuole sangue freddo e tranquillità per poter arrivare al risultato che tutti auspichiamo». Due gli ex in campo stasera, uno per parte. Nella Sir figura lo schiacciatore Dore Della Lunga (2012-2013), nelle file di Cuneo c’è il centrale Aimone Alletti (2012-2013). Perugia: Paolucci(Mitic)-Atanasijevic, Buti-Barone(Semenzato), Vujevic-Petric, Giovi (L). All. Slobodan Kovac. Cuneo: Coscione(Gonzalez)-Rouzier, Kohut-De Togni, Rauwerdink-Antonov, De Pandis (L). All. Roberto Piazza. Arbitri: Vittorio Sampaolo e Diego Pol.
(fonte Sir Safety Umbria VolleyPerugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 11 Gennaio, 2014 13:48