Marsciano alza bandiera bianca

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 26 Gennaio, 2014 02:28

Marsciano alza bandiera bianca

Gierek Giulia (bagher)

un bagher della schiacciatrice Giulia Gierek

La Ecomet Marsciano chiude al Pala-Pippi il girone di andata del campionato di serie B2 femminile, ospite la squadra toscana Astra Chiusure Lampo Bagno a Ripoli, compagine coesa e di esperienza. Nonostante la voglia di dimostrare al pubblico amico i progressi fatti, la gara si mette subito in salita, Sacchetti e Alphandery salgono in cattedra, mettendo a terra vari contrattacchi, che le marscianesi tentano invano di arginare. Il 4-8 scandisce la prima sosta tecnica, Storni allunga, ed arrivano anche gli errori delle padrone di casa. Dopo la sosta tecnica del l’8-16, Rumori e Cicogna in difesa, permettono a Mancinelli di contrattaccare e sull’ace di Volpi che decreta il 12-16, Mercatali interrompe il tentativo di risalita, ricorrendo ad una sosta discrezionale. Mancini alza muro e Alphandery trova i giusti varchi, e quando il muro di Mancini ricade sul rettangolo locale, il tabellone umbro è fermo a soli tredici. Il cambio campo serve a coach Piazzese a dare qualche consiglio tattico, e le sue giovani rispondono positivamente. Santi con la sua battuta e Iacobbi dal centro si portano avanti fino al 5-2, mentre è Mancinelli a fare 8-4. Il buon lavoro di Grandi e Rumori, disorienta le ospiti, che sul muro di Santi dell’11-5, ricorrono alla sosta discrezionale. Tanto basta a placare l’euforia del Pala-Pippi, che assiste al rientro delle toscane, che con Mancini prima, e Sacchetti poi, risalgono la china fino al muro del 12-12. Alphandery aumenta il gap, Grandi e Gierek cercano di rientrare ma sul 15-17, arrivano tre errori consecutivi delle locali, che si trovano ancora ad inseguire a distanza. La tenacia della Ecomet permette di nuovo di ridurre le distanze fino al 20-22, poi però Sacchetti s’incarica di non correre ulteriori pericoli, e la regista Lanni, va a chiudere con un ace aiutata dal nastro della rete. Dimostrando una positiva tenacia, le giovani marscianesi rientrano in campo, senza nessun timore riverenziale. Rimangono prima in gioco con Santi fino al 3-3, per poi sorpassare con Volpi, e dopo essere state raggiunte da Sacchetti e Alphandery sul 5-5, vanno alla sosta tecnica sull’8-6 con Mancinelli. La grande azione difensiva ed offensiva delle ospiti mantiene in equilibrio il set, fino all’11-11. Ci vuole Grandi per il sorpasso, e quando Cicogna mette a terra il 14-11 il tecnico toscano ricorre subito alla sosta discrezionale. Sacchetti e Storni, ben presto riassorbono il divario, anzi la fast di quest’ultima, manda alla sosta tecnica sul 15-16. Ancora una volta le padrone di casa, ricadono in errore, riportando lo svantaggio di cinque lunghezze, che in questa fase del set, diventa un macigno. Piazzese prova a muovere qualcosa, inserendo Pucciarini e Fagioli, il team locale continua a lottare, ed anche quando Alphandery piazza il 20-24, trovano la forza di annullare il primo tentativo, prima di incappare nell’errore che decreta la resa definitiva.
ECOMET MARSCIANO – ASTRA CHIUSURE LAMPO BAGNO A RIPOLI = 0-3
(13-25, 20-25, 21-25)
MARSCIANO: Mancinelli 11, Santi 6, Gierek 5, Grandi 5, Cicogna 5, Volpi 5, Rumori (L1), Iacobbi 5, Pucciarini, Fagioli. N.E. – Larini, Possanzini. All. Piazzese Cristian e Severini Sandro.
BAGNO A RIPOLI: Sacchetti 16, Alphandery 13, Mancini E. 8, Storni 8, Mancini M. 5, Ranieri, Baldini (L), Lanni 1, Zerini 1, Tendi. N.E. – Bencini, Filippini. All. Luca Mercatali ed Ilaria Ranieri.
Arbitri: Daniele Stazio ed Andrea Alfei.
ECOMET (b.s. 8, v. 8, muri 5, errori 15).
ASTRA (b.s. 2, v. 2, muri 7, errori 10).
(fonte Media Umbria Marsciano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 26 Gennaio, 2014 02:28