Qsa Promovideo Perugia, prove di grande squadra

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 27, 2014 10:30

Qsa Promovideo Perugia, prove di grande squadra

Qsa Promovideo Perugia (gruppo)

le ragazze della Qsa Promovideo Perugia

Prova di maturità per la Qsa Promovideo Perugia che sembra aver acquisito la giusta continuità dopo l’iniezione di fiducia della vittoria casalinga con il Città di Castello. Con un ottima prestazione di squadra, infatti, la compagine di coach Tomassetti è andata ad espugnare il prestigioso Pala-Kemon mandando al tappeto l’imbattuta capolista San Giustino Volley. Dopo il prologo della gara che ha visto di fronte le ‘sorelle’ minori che disputano il campionato di prima divisione con vittoria delle padrone di casa, i team di serie C femminile si sono date battaglia a viso aperto, mostrando sprazzi di buona pallavolo. Alle luci delle prestazioni dell’ottima Hromis ed alla regia di capitan Bertinelli, le grifone hanno alternato le ombre della totale assenza di concentrazione e le lacune in alcune rotazioni dimostrate durante il secondo e quarto parziale. Coach Brighigna deve fare a meno di Morelli, e schiera Brunetti-Ihnatsiuk, Moretti-Nuti, Ottaviani-Polimanti con Rosi libero, mentre Tomassetti che ha ancora in stand-by Sfascia e con Pirchio ancora a corto di preparazione manda in campo Bertinelli-Burnelli, Pero-Bellavita, Hromis-Scorcini e Mastroforti libero; la gara inizia denotando un marcato equlibrio che dura sostanzialmente sino a circa metà set; poi Hromis e Pero scavano il solco che le padrone di casa non riusciranno più a colmare. Le altotiberine non ci stanno e, supportate dalla rumorosa Fossa Lupi & Bufali, partono a spron battuto mettendo sotto le avversarie totalmente assenti ed autrici di sette errori punto (12-4); la grossa difficoltà in ricezione delle ospiti accentua il divario che prende dimensioni eclatanti e nonostante gli inserimenti di Pirchio e Fiorucci il set è indiscutibilmente di marca biancoazzurra. Le grifone resettano quanto appena accaduto e si concentrano sul terzo, potenzialemte decisivo, parziale. Partenza di carattere con Burnelli ficcante dai nove metri (0-4); le altotiberine recuperano ma le ospiti mantengono sempre un piccolo margine. L’ottima difesa è l’arma vincente della formazione perugina che nel finale di set prende il largo con una superlativa Hromis ed una efficace Pero e chiude. Il quarto frangente si apre con un black-out delle biancorosse; ai numerosi errori si aggiungono alle buone giocate di Ihnatsiuk e Nuti e la battuta di Polimanti mette scompiglio nella ricezione perugina. Il San Giustino prende il largo (20-12) e solo qualche disattenzione nel finale di set favorisce un parziale meno penalizzante rispetto a quanto espresso in campo. Il tie-break si gioca punto a punto fino al cambio campo; poi con Burnelli in battuta le ospiti sembrano avere una marcia in più e guadagnano un vantaggio importante (8-11). A questo punto sale in cattedra Ihnatsiuk che mette a terra qualsiasi cosa e concretizza un cinque a zero che porta in vantaggio il proprio sestetto (13-11). Grinta, carattere e tenacia sono le qualità, sinora poche volte dimostrate ma di cui le perugine sono dotate, che accompagnano il viaggio all’inferno e ritorno portando prima sul 13-14 e poi con l’attacco finale di Burnelli al definitivo trionfo. Sicuramente la compagine di San Giustino è la squadra più accreditata al salto di categoria, ma il team di coach Tomassetti, dopo un brutto periodo si sta ritrovando e con il recupero di alcune atlete importanti potrà sicuramente dire la sua nell’imminente girone di ritorno per consolidare una posizione di classifica più consona al livello tecnico della squadra e poter dire la propria parola nella fase finale del torneo. Sabato prossimo, nell’ultima giornata del girone di andata, le ragazze di Monteluce si troveranno di fronte la giovane formazione del San Mariano, per cercare di allungare la striscia positiva.
SAN GIUSTINO VOLLEY – QSA PROMOVIDEO PERUGIA = 2-3
(20-25, 25-15, 16-25, 25-19, 15-17)
SAN GIUSTINO: Ihnatsiuk 24, Nuti 12, Polimanti 12, Ottaviani 10, Moretti 2, Brunetti 2, Rosi (L), Luciani 11, Gobbi, Leminci. N.E. – Fabbri, Morgia. All. Francesco Brighigna.
PERUGIA: Hromis 16, Burnelli 14, Pero 14, Bellavita 5, Scorcini 3, Bertinelli 3, Mastroforti (L1), Pirchio 4, Giugliarelli 2, Fiorucci. N.E. – Sfascia, Bazzurro, Gliorio (L2). All. Luca Tomassetti.
Arbitri: Fabrizio Giulietti e Giorgio Fiorucci.
SAN GIUSTINO (b.s. 14, v. 6 muri 2, errori 26).
QSA PROMOVIDEO (b.s. 12, v. 3, muri 4, errori 16).
(fonte Pallavolo Perugia 2012)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 27, 2014 10:30