Sir Perugia, riparte il campionato

mbgrog
By mbgrog 7 Gennaio, 2014 15:42
Sir Safety Perugia

la Sir Safety Perugia

Prima sfida del 2014 in serie A1 maschile per la Sir Safety Perugia, e subito grande match quello che attende i block-devils cari al presidente Sirci domani sera, con inizio della partita fissato alle ore 20,30, al Pala-Kemon di San Giustino per sfidare nel super derby della pallavolo umbra i cugini e padroni di casa dell’Altotevere Città di Castello. L’Umbria dello sport accende dunque i riflettori nell’impianto altotiberino per un incontro di grande richiamo che vedrà certamente la presenza di tantissima gente sulle gradinate, con annunciata una buona presenza di tifosi bianco-neri, e che avrà il fischio d’inizio di una coppia arbitrale tutta umbra, nonché tra le migliori a livello internazionale, composta da Fabrizio Saltalippi e Simone Santi. È un incontro molto importante per Kovac ed i suoi ragazzi che, dopo la sconfitta al tie break maturata nell’ultimo turno del 2013 contro Trento, cercheranno di ritrovare la strada della vittoria e di tornare a Perugia con i tre punti in palio. La squadra in questa periodo di stop del campionato ha lavorato con entusiasmo e grande dedizione, approfondendo diverse tematiche tecniche e tattiche e cercando di trovare le giusta concentrazione per la partita di domani. Tutti a disposizione i perugini con Kovac che ritrova oggi, appena tornati dalla propria nazionale, i serbi Petric ed Atanasijevic. Pertanto il tecnico bianconero dovrebbe presentare inizialmente in campo il 6+1 consueto con Mitic in regia, ‘Magnum’ Atanasijevic nel ruolo di opposto, due tra Buti, ‘Iron’ Semenzato e ‘Veleno’ Barone al centro, capitan Vujevic e ‘Drago’ Petric inossidabile coppia di posto quattro e Giovi padrone della seconda linea. Pronti a subentrare per dare il loro contributo il regista ‘Monster’ Paolucci, gli schiacciatori Della Lunga e Cupkovic, ‘Faro’ Fanuli e l’opposto Della Corte. Lo staff tecnico perugino, che si avvale come sempre del prezioso lavoro degli scout Carloncelli e Monopoli, ha studiato con attenzione e nei minimi dettagli il sistema di gioco dei tifernati, formazione di ottima caratura tecnica, ben messa in campo e che soprattutto in casa sa esprimersi al meglio. Degli otto punti finora in classifica, ben sette infatti i tifernati li hanno conquistati tra le mura amiche dove sono cadute formazioni del calibro di Piacenza, Modena e Ravenna. Un gruppo quello tifernate molto giovane e di livello con Radici, tecnico biancorosso, che al pari di Kovac ritrova dopo le qualificazioni mondiali il nazionale belga Van Walle e quello tedesco Fromm. Sono proprio l’opposto ed il martello i giocatori di riferimento del gioco di Città di Castello che ha nella regia dell’esperto Corvetta il suo fulcro. Ben assortita la coppia di centrali con l’azzurro Piano abilissimo a muro e Rossi, scuola Cuneo, invece molto incisivo particolarmente in attacco. Completano lo starting seven di partenza il martello Dolfo, pure lui nel giro della nazionale italiana, ed il libero Tosi, alla sua prima stagione in A1 dopo il grande campionato dello scorso anno in A2. Sfida difficile dunque per i bianconeri in un ambiente certamente elettrizzante e coinvolgente e per un evento fiore all’occhiello dell’intero sport regionale. Città di Castello: Corvetta-Van Walle, Piano-Rossi, Fromm-Dolfo, Tosi (L). All. Andrea Radici. Perugia: Mitic-Atanasijevic, Barone-Buti, Vujevic-Petric, Giovi (L). All. Slobodan Kovac. Arbitri: Fabrizio Saltalippi e Simone Santi.
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

mbgrog
By mbgrog 7 Gennaio, 2014 15:42