Tavernelle aderisce alla campagna anti-mine

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 22, 2014 08:00

Tavernelle aderisce alla campagna anti-mine

Volpi-Rossi

Mario Volpi e Leonardo Rossi

La Polisportiva Delfino Tavernelle oltre ad offrire un ventaglio di possibilità sportive e di crescita per tutti favorendo lo sport ad ambo i sessi e proponendo attività diversificate si è sempre posta come realtà sportiva e sociale coinvolgendo centinaia di praticanti e di fatto riducendo in maniera significativa il disagio giovanile che è uno degli obiettivi primari del proprio progetto. Proprio per questo il suo motto è “si allo sport no alla droga”. Oggi gli slogan diventano due aggiungendo “no alle mine anti uomo”. Le prime a promuovere tale ideale sono quelle delle giovani bambine della neo squadra under 12 capitanata da Daniela Cecchetti. Le piccole appena uscite dal minivolley hanno indossato le nuove divise, offerte dalla campagna italiana contro le mine antiuomo che insieme a Cartolè hanno collaborato a finanziare, durante una bella festa di presentazione della Campagna Mine e di socializzazione di tutte le squadre del club. Una collaborazione che speriamo duri nel tempo per cui il messaggio possa arrivare a tutti anche attraverso lo sport, proprio come dice il presidente della campagna Giuseppe Schiavello nella lettera che ha mandato alle ragazze della squadra: «Vorrei trasmettervi un semplice messaggio sull’importanza di ‘fare squadra’ nello sport così come avete scelto e nella vita. Insieme, spesso si può fare la differenza. Ogni persona può fare la differenza con il suo impegno e cambiare, così, in meglio le vite degli altri e, certo, anche la propria. Fare squadra è più della semplice somma degli individui. Insieme possiamo rendere il mondo migliore, non solo in posti lontani dalle nostre case, in posti remoti del mondo ma iniziando da quello che ci è più vicino. Curarci di noi, degli altri, del nostro ambiente… interessarci al nostro mondo, qui ed ora. Non essere indifferenti a ciò che è parte della nostra vita e del luogo in cui viviamo. In una parola: partecipare». La campagna promossa a livello internazionale è stata insignita nel 1997 del Premio Nobel per la Pace, la motivazione del riconoscimento spiegava bene che l’impegno di molte persone aveva reso realtà ciò che si pensava impossibile, mettere al bando, proibire l’uso, la produzione ed il commercio delle mine anti-uomo che uccidevano ed uccidono ancora molte persone anche a distanza di 50 anni dal loro posizionamento in territori interessati da conflitti. All’epoca ogni venti minuti una persona saltava su una mina, oggi fortunatamente gli incidenti sono pochi rispetto a venti anni fa. Questa campagna ha avuto un supporto straordinario dai giovani ed ancora oggi da loro trae motivazione, per questo è stata ben felice di sponsorizzare una giovane squadra di pallavoliste italiana (per maggiori informazioni www.campagnamine.org). «Siamo quindi felici che la vostra squadra porterà un messaggio importante, vogliamo un mondo libero dalle mine e dalle guerre, vogliamo un mondo dove i bambini siano tutti liberi di giocare». La pallavolo ci regala emozioni forti! Come forti i messaggi che la Delfino porta in giro. Con sei squadre agonistiche più il minivolley c’è da divertirsi e crescere sempre all’insegna del buon comportamento, del rispetto, dell’impegno e della passione. La società dopo trent’anni ha mantenuto costantemente l’impostazione originaria, sport per tutti, coinvolgimento degli atleti alla vita societaria come tecnici o consiglieri per dare continuità e linfa alle attività e di base aiutare l’adolescente nella crescita personale e morale.
(fonte Polisportiva Delfino Tavernelle)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 22, 2014 08:00