Un Bastia Umbra non al meglio passa al tie-break

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 26, 2014 16:00
Da Col Valentina (piazza)

Valentina Da Col

Dopo aver battuto la capolista la Edil Rossi Bastia si ripete con il fanalino di coda della classifica e completa la prima metà del lavoro in serie B1 femminile con un sesto posto che è più entusiasmante di quanto non possa sembrare ad uno sgurdo disattento. La trasferta alla residenza della Alfieri Cagliari si rivela molto più difficile di quanto la classifica potesse far supporre, un’avversaria che ha reso la vita molto difficile alle biancoazzurre che hanno risentito delle non perfette condizioni fisiche di alcune atlete e anche della fatica del viaggio. Una partita che si è risolta al quinto set e che denota ancora una volta l’equilibrio di un girone nel quale bisogna sempre tenere alta la guardia e giocare senza pause perché davvero le squadre materasso non esistono. Contro il rivoluzionato team sardo che in settimana aveva cambiato molte pedine, ivi incluso l’allenatore, non è bastato giocare bene due set per chiudere la pratica, il ritorno d’orgoglio delle avversarie ha costretto le bastiole ad uno sforzo ulteriore per arrivare al successo. Ad onor del vero va anche detto che la formazione del presidente Fabio Rossi si è presentata all’appuntamento senza l’influenzata libero titolare Gagliardi, sostituita nell’occasione da Giusti e con diverse giocatrici non al meglio fisicamente. Cominciano bene le ospiti ed in breve si portano avanti con Ubertini e Ceppitelli in evidenza (6-16). Le cagliaritane stentano e le biancoazzurre chiudono rapidamente il parziale con un muro di Ubertini. Seconda frazione più equilibrata, le umbre tengono sempre a distanza le padrone di casa che crescono riducendo il gap e rendendo la partita più interessante (17-20). È un muro di Mezzasoma a rincarare la dose. La Alfieri non si perde d’animo e parte forte nel terzo periodo sfruttando ogni incertezza altrui e facendo perdere qualche automatismo di gioco alle rivali (16-11). Le bastiole cercano di reagire ma vengono sopraffatte. Inizio da brividi per le ‘edili’ nel quarto frangente di gioco, Mezzasoma e compagne vanno sotto 13-2. Il tecnico Ricci cerca di correre ai ripari inserendo Crisanti e Pani ed il recupero si concretizza sul 20-20, poi le biancoazzurre sprecano la palla del 24-24 e si va così al tie-break. Le ultime energie disponibili al termine di una giornata iniziata prima dell’alba sono spese dalla Edil Rossi che gira campo avanti (5-8) e poi aumenta la cadenza nel finale con Ceppitelli e Da Col in evidenza. Con questa vittoria la dirigenza del club Libertas Bastia archivia un girone d’andata che ha evidenziato due facce della stessa medaglia, quella di una squadra capace di battere quasi tutte le rivali di vertice, e quella di un collettivo che talvolta concede spazi insperati alla manovra altrui. Sarà questo un aspetto su cui lavorare in vista della seconda parte di campionato che presenta l’obiettivo play-off sempre a distanza ravvicinata ma con una concorrenza agguerrita che impone ogni sabato la massima attenzione.
ALFIERI CAGLIARI – EDIL ROSSI BASTIA = 2-3
(14-25, 22-25, 25-20, 25-23, 8-15)
CAGLIARI: Soppelsa 22, Dimitrova Poli 16, Aliaj 12, Angeli 10, Allegretti 5, Boi 1, Orro (L1). N.E. – Cappai, Collu, Sanna (L2). All. Andrea Loi e Matteo Pentassuglia.
BASTIA UMBRA: Da Col 20, Ceppitelli 16, Ubertini 14, Mezzasoma 12, Tiberi 12, Gatto 2, Giusti (L), Pani 3, Crisanti. N.E. – Alessandretti, Paffarini. All. Gian Luca Ricci ed Alessandro Papini.
Arbitri: Simona Trappa e Pietro Colella.
ALFIERI (b.s. 8, v. 4, muri 5, errori 21).
EDIL ROSSI (b.s. 5, v. 6, muri 13, errori 23).
(fonte Libertas Bastia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 26, 2014 16:00