Una immensa Spoleto ferma Grottazzolina

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 26, 2014 00:52
Lattanzi Niccolò (attacca)

lo schiacciatore Niccolò Lattanzi in attacco

La quinta sinfonia. Il capolavoro che può cambiare il corso della stagione. La Monini Spoleto, con una delle prove più esaltanti che la città ricordi, riesce dove tutte le altre squadre avevano fallito e rifila un sonante tre a zero alla prima della classe, la M&G Videx Grottazzolina che fin qui aveva collezionato solo vittorie ma che nulla ha potuto contro lo strapotere fisico e mentale degli uomini di Romanò, al quinto successo consecutivo in serie B2 maschile. Sostenuti a gran voce da un pubblico fantastico e che si è sempre fatto sentire durante la gara incitando i propri beniamini, gli oleari volano a quota 28 punti lanciando un chiaro messaggio alle altre squadre e riaprendo di fatto il campionato: Grottazzolina rimane infatti a 35 e sarà un girone di ritorno tutto da vivere quello che si aprirà l’8 febbraio, quando sempre al Pala-Rota arriverà Perugia. La vittoria degli oleari nasce da lontano e non è casuale, l’arrivo di Paolo Torre ha letteralmente spostato gli equilibri del campionato e nelle scorse settimane, dando sempre il massimo negli allenamenti, la squadra ha acquisito quella consapevolezza di poter far male a chiunque e la qualità necessaria per puntare alla promozione. E la prestazione di oggi lo dimostra. Romanò si affida a Torre, Vigilante, Ceccarelli, Battistelli, Segoni, Lattanzi e Marchetti e nonostante la buona partenza degli ospiti (2-4) i padroni di casa giocano tranquilli e pareggiano con Vigilante ed un errore in difesa altrui. La formazione di Ortenzi, che schiera Cecato, Pettinari, Chiarini, Girolami, Paterniani, Vecchi e Brandi libero, subisce a ripetizione e va sotto dopo l’ace di Segoni e una bomba di Lattanzi (6-4). Il capitano degli oleari trascina poi i suoi sul +4 mentre Vigilante conclude l’azione che porta al 15-7. I marchigiani tentano una piccola rimonta ma Vigilante ristabilisce le distanze (21-16). Ceccarelli punisce ancora la difesa avversaria e poco dopo Vigilante sigla il vantaggio. Nella seconda frazione di gara le due squadre si battono alla pari fino al 10-10. Lattanzi prova a portare in vantaggio i suoi sull’11-10 ma gli ospiti recuperano. Un errore in battuta grottese permette ai locali di tornare avanti e Torre con un ace firma il 14-11. Gli ospiti non ci stanno e si riportano sotto ma la Monini non trema e prima costringe gli avversari a sbagliare in attacco, poi allunga con Ceccarelli (19-16). Sale in cattedra Segoni che con un attacco ed un ace lancia la squadra sul 22-19 mentre a mandare in archivio il parziale ci pensa Battistelli. Nel terzo set la capolista torna in campo più determinata e dopo aver rotto l’equilibrio si porta sul 9-13. I biancoverdi però continuano a fare il proprio gioco senza risparmiarsi mai e con il passare dei minuti, anche grazie alle plastiche difese di Marchetti, recuperano fino a trovare il pareggio con una bomba dell’implacabile Vigilante (18-18). La M&G Videx si scuote e torna avanti ma è tutto inutile, gli oleari hanno troppa voglia di vincere ed effettuato il sorpasso con un ace di Lattanzi (che spinge Ortenzi a chiamare time-out per riorganizzare le idee) si porta sul +2 con Battistelli. La vittoria è ad un passo e Segoni chiude definitivamente i giochi per un successo che vale doppio per la squadra e che può rendere orgogliosa tutta la città.
MONINI SPOLETO M&G VIDEX GROTTAZZOLINA = 3-0
(25-18, 25-20, 25-21)
SPOLETO: Vigilante 17, Lattanzi 15, Segoni 14, Ceccarelli 9, Battistelli 5, Torre 2, Marchetti (L), Preziosi. N.E. – Costanzi, Musco, Trombettoni, Grechi, Preziosi, Santini (L2). All. Alejandro Romanò.
GROTTAZZOLINA: Chiarini 11, Paterniani 8, Vecchi 7, Pettinari 6, Girolami 4, Cecato 2, Brandi (L), Amari. N.E. – Marcatili, Angelucci, Brandi, Minnoni. All. Massimiliano Ortenzi.
Arbitri: Francesca Melizzi ed Alessandra Tunno.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 26, 2014 00:52